Amore Criminale, una docu-fiction di grande impatto emotivo

La nuova stagione del programma di Rai3 condotto da Veronica Pivetti inaugura uno spazio dedicato agli orfani delle vittime di femminicidio.

  • 21.24

    Veronica Pivetti inizia il nuovo corso di Amore Criminale con lo spazio inedito dedicato agli orfani di femminicidio. Si parte col caso di Alessandra Maffezzoli. A parlare sono i figli della donna, uccisa con 7 coltellate nel 2016 dall'ex convivente.

  • 21.32

    Pivetti voce fuori campo: "Le istituzioni non sembrano ancora pronte a tutelare queste ulteriori vittime". Oggi i due ragazzi sono camerieri e hanno costituito una associazione per aiutare le vittime di femminicidio.

  • 21.35

    Ed ecco la storia della prima puntata incentrata sull'uccisione di Yanexi, una ragazza cubana. Per la condanna definitiva dell'omicida ci sono voluti dieci anni.

  • 21.50

    Yanexi presenta il suo ragazzo, Massimo, alla sua famiglia. L'uomo, un piccolo imprenditore, suscita ottime impressioni tranne che alla mamma, preoccupata per la grande differenza di età.

  • 22.01

    Yanexi partorisce, ma affronta un periodo di depressione post partum. L'uomo voleva prendersi il bambino affidandolo alla zia.

  • 22.07

    La situazione per Yanexi precipita quando il bambino viene allontanato: può vederlo solo in presenza dei parenti di lui.

  • 22,16

    Yanexi inizia a lottare per riconquistare il suo ruolo di madre rivolgendosi a un avvocato. La donna si rivolge ai Carabinieri denunciando il marito per sottrazione di minore. Il problema è che ogni volta che i Carabinieri le ridavano il bambino, puntalmente le veniva ritolto quando se ne andavano.

  • 22.20

    Si torna in studio con una integrazione da parte di Veronica Pivetti. Yanexi è uscita dalla depressione.

  • 22.30

    Yanexi viene mandata a Cuba dal marito con un biglietto di sola andata, ma riesce a tornare. Chiama quindi il marito per avere un passaggio da Milano a casa sua.

  • 22.32

    Di ritorno a casa, la donna viene picchiata dal marito in quanto non vuole restituirle il figlio. Yanexi va a farsi medicare in ospedale, spiegando l'accaduto agli operatori sanitari. Presenta denuncia in caserma.

  • 22.40

    Yanexi viene indotta in stato di indigenza dal marito, che la priva del cibo, della tv e del gas. L'avvocatessa Alice Lusa: "Da quel giorno non l'ho più vista", dice a proposito dell'ultima visita nel corso della quale le ha offerto dei crackers e del succo di frutta dopo essersi accorta che non aveva mangiato.

  • 22.45

    Piccolo spazio pubblicità: dopo Amore Criminale ci sarà lo spin off Sopravvissute con Matilde d'Errico.

  • 22.46

    Yanexi si reca di nuovo dai Carabinieri per una nuova denuncia: picchiata dal marito, che le ha rubato anche i documenti dal sellino del motorino.

  • 22.48

    Ultimo giorno della vita di Yanexi: a cena da una amica per rifoccilarsi, il marito la contatta. L'uomo le offre del denaro per indurla ad allontanarsi dall'abitazione coniugale dove aveva continuato a vivere.

  • 22.52

    Yanexi incontra prima di entrare il marito, che la uccide presumibilmente soffocandola. Il cadavere viene buttato sempre da lui in un pozzo.

  • 23.08

    I Carabinieri partono alla ricerca di prove per inchiodare Massimo, che lascia credere che la donna si sia uccisa.

  • 23.14

    Viene rinvenuto il cadavere di Yanexi in un pozzo. Viene accertato che la donna era morta per asfissia, enfisema polmonare. La donna era stata lasciata priva di sensi. La data della morte viene fissata il 21 agosto, data della cena con l'amica e la telefonata con l'amico Paolo Grappelli. Non ci sono ostacoli per disporre il fermo di Massimo.

  • 23.18

    Pivetti in studio: "La vicenda di Yanexi ha rischiato di non avere giustizia". Infatti in primo grado Massimo viene assolto. La determinazione del procuratore capo Gianluca Chiapponi e dell'avvocatessa Alice Lusa si rivelò determinante. In secondo grado viene condannato a 23 anni, ma fa ricorso. Il processo torna indietro, la condanna viene confermata a 23 anni e mezzo di carcere.

  • 23.23

    Una volta condannato Massimo, il bambino viene affidato alla famiglia del marito. La puntata finisce qui.

Da questa stagione Amore Criminale ha deciso di allargare lo sguardo: il programma di Rai3 non si limita a parlare delle vittime di femminicidio, ma ha deciso di inaugurare uno spazio dedicato agli orfani delle donne assassinate. Veronica Pivetti ha così introdotto la prima puntata con la vicenda di Alessandra Maffezzoli, assassinata nel 2016. A parlare sono i due figli, che si sono rifatti una vita seppur con grandi difficoltà e hanno creato una associazione dedicata ai ragazzi che vivono nelle loro stesse condizioni, un tema che in Italia non è ancora stato degnamente affrontato.

Il primo episodio della stagione è stato incentrato sulla vicenda di Yanexi, una ragazza cubana di 21 anni alla quale viene sottratto il figlio dal marito Massimo. Il racconto presenta come nelle altre stagioni la discesa agli inferi della malcapitata, tra testimonianze di parenti, amici, avvocati e forze dell'ordine, attraverso una narrazione asciutta ma di grande impatto emotivo, sorretto dalla voce fuori campo della Pivetti mai fuori luogo. Sapiente anche l'inserimento delle colonne sonore nei punti giusti della narrazione.

Anche in questa edizione viene indicato il numero antiviolenza del 1522. Al termine della trasmissione confermato lo spin off Sopravvissute, a cura dell'autrice Matilde D'Errico.

Amore Criminale, anticipazioni puntata 19 gennaio 2020


Riparte stasera alle 21.15 su Rai3 Amore Criminale con sei nuove puntate che intendono rivelarsi occasione per sensibilizzare sulla violenza di genere. Confermatissima alla conduzione Veronica Pivetti. La novità di questa stagione consiste nell’inserimento di una nuova narrazione in cui saranno protagonisti gli orfani di femminicidio. Questo segmento è previsto nella prima parte di trasmissione. TvBlog seguirà la diretta.

Ancora tra docu-fiction e racconto in studio, nella prima puntata vedremo la storia Yanexi, una ragazza cubana di 21 anni che aveva contratto un matrimonio con un uomo italiano. Dopo il trasferimento in Italia, in un piccolo paese della provincia di Ravenna, Yanexi si ritrova isolata. Oltre il marito non conosce nessuno e la nostalgia nei confronti della sua famiglia di origine diventa molto forte.

Una volta diventata madre, Yanexi vive un periodo di depressione post partum. In quel momento  suo marito affida il figlio alle cure di una zia. Guarita dalla depressione, Yanexi vuole riprendersi il bambino ma non ci riesce. Suo marito ha di fatto ostacolato il loro riavvicinamento. Dopo la separazione, l’uomo tenta in tutti i modi di liberarsi di Yanexi, cercando di farla tornare per sempre a Cuba, ma senza il figlio. Una sera – dopo una violenta litigata con il marito – Yanexi svanisce nel nulla. Il cadavere viene rinvenuto dopo quindici giorni in fondo a un pozzo. Il marito viene condannato in via definitiva per omicidio volontario.

 

Amore Criminale: dove vederlo


Amore Criminale

va in onda alle 21.15 su Rai3 ed è disponibile anche in livestreaming su Raiplay. Le repliche del programma sono presenti sulla Guida Tv dello stesso sito.

 

Amore Criminale: Second Screen


Amore Criminale è presente anche sui social:

  • shares
  • Mail