New Amsterdam 2, la nuova stagione su Canale 5

Su Canale 5 parte la seconda stagione di New Amsterdam, la serie tv ambientata in un ospedale pubblico di New York diretto da un medico che punta al miglioramento delle condizioni sia dei pazienti che di chi vi lavora

Riparte con lo svelamento delle conseguenze dell'incidente stradale visto nel finale della prima stagione, New Amsterdam: la seconda stagione, in onda da questa sera, 14 gennaio 2020, alle 21:20 su Canale 5, svela infatti nel primo episodio chi, tra le persone coinvolte nello scontro tra due ambulanze, non è sopravvissuto. Come accaduto con la prima stagione, Canale 5 manderà in onda un blocco con le prime nove puntate della seconda stagione già trasmesse negli Stati Uniti, mentre le restanti andranno in onda in futuro.

Al New Amsterdam la vita va avanti


Chiunque sia la vittima (non ve la sveliamo per non rovinarvi lo spoiler), è certo che l'incidente ha provocato non pochi traumi tra coloro che vi erano coinvolti. A cominciare dal protagonista Max (Ryan Eggold), diviso tra i problemi della sua vita privata e quelli dell'ospedale che è stato chiamato a dirigere: il suo motto resta "Come posso aiutare?", ed anche in questa stagione proverà a migliorare le condizioni dei pazienti che si recano nel nosocomio pubblico, ma anche di chi vi lavora, ascoltando le loro richieste, certo che se stanno bene medici ed infermieri, staranno meglio anche coloro che curano.

L'incidente ha profondamente segnato anche la Dr.sa Sharpe (Freema Agyeman) che, come reazione, decide di riprendere la sua attività di raccolta fondi per l'ospedale, che aveva messo da parte durante la prima stagione. Scopriremo anche le sorti di Georgia (Lisa O'Hare), la moglie di Max che nell'ultima stagione stava per dare alla luce sua figlia, e della Dr.sa Bloom (Janet Montgomery).

Il Dr. Kapoor (Anupam Kher), dal canto suo, deve affrontare i pregiudizi nei suoi confronti dei colleghi più giovani, mentre il Dr. Frome (Tyler Labine) prende una decisione che avrà delle conseguenze nella sua vita matrimoniale ed il Dr. Reynolds (Jocko Sims) cerca di mantenere i contatti con la sua fidanzata.

Un successo che vale un rinnovo da tre stagioni


New Amsterdam è una di quelle serie tv su cui la Nbc, il network su cui va in onda negli Stati Uniti, punta davvero molto. Lo show, alla seconda stagione, veleggia intorno ad una media di 5 milioni di telespettatori, numeri che aumentano con i dati Live+7 (ovvero le visioni degli episodi nei giorni successivi alla prima visione) e che crescono anche con quelli della visione in streaming sul sito ufficiale del network.

Alla luce di questi risultati, proprio nei giorni scorsi la Nbc ha deciso di rinnovare New Amsterdam per ben altre tre stagioni, portando così la serie ad avere garantite fino a cinque stagioni ed ad andare in onda fino almeno al 2023 (solo un'altra serie tv, ovvero This Is Us, di recente aveva ottenuto lo stesso maxi rinnovo).

D'altra parte, New Amsterdam rispecchia bene la mission della tv generalista nell'era moderna: avvicinare un pubblico il più ampio possibile con questioni che sappiano toccare il cuore e riescano ad entrare dentro l'attualità senza forzature.

Qui, ovviamente, al centro c'è la sanità americana, tema ampiamente dibattuto da sempre negli Stati Uniti, e che ha ricevuto nuova linfa con i commenti legati all'Obama Care ed alla sua messa in pratica. Mancano i fondi per le strutture pubbliche, in un Paese in cui le cure sono garantite solo se si ha un'assicurazione: ammalarsi diventa quasi un lusso, e lo show cerca, evitando la polemica a tutti i costi, di porre davanti al pubblico questioni che meritano di essere tenute sotto i riflettori dell'opinione pubblica.

"Avremmo potuto fare una serie che parlava di chi dorme con chi o dell'ultimo caso medico incredibile", ha detto il produttore Peter Horton, con chiaro riferimento a Grey's anatomy, a cui ha lavorato per tre anni. "New Amsterdam, invece, è l'occasione per parlare delle questioni più importanti nel Paese attraverso una serie, il canale più mainstream di questa epoca".

Anche la seconda stagione prende spunto dal libro "Twelve Patients: Life and Death at Bellevue Hospital" di Eric Manheimer, che continua a lavorare al telefilm come autore e produttore. Il mondo di New Amsterdam, inoltre, potrebbe espandersi con uno spin-off: "C'è del potenziale, posso immaginare un intero mondo intorno a New Amsterdam", ha detto il responsabile dell'intrattenimento della Nbc Paul Telegdy.

New Amsterdam 2, streaming


E' possibile vedere New Amsterdam in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione On Demand.

New Amsterdam 2, social network


Si può commentare New Amsterdam 2 su Twitter, utilizzando gli hashtag #NewAmsterdam e #ComePossoAiutare.

  • shares
  • Mail