Fazio 'snobba' RaiPlay: "Credo di dover fingere grande entusiasmo"

A Che tempo che fa Fabio Fazio parla di RaiPlay con Piero Angela, sbarcato sulla piattaforma con Quark: "Credo di dover fingere entusiasmo". Il conduttore va controcorrente nei mesi del 'grande lancio'

Tutti pazzi per Raiplay. Tutti tranne uno. “Credo di dover fingere grande entusiasmo, quindi lo faccio volentieri”, dice Fabio Fazio a Che tempo che fa di fronte a Piero Angela sbarcato di recente proprio sul portale multimediale del servizio pubblico con il nuovo progetto SuperQuark+.

Non il lancio che ti aspetteresti e nemmeno l’aziendalismo che auspicheresti nel periodo in cui gli sforzi di Viale Mazzini per la valorizzazione della piattaforma sono stati a dir poco potenziati. Il pensiero va immediatamente a Viva Raiplay e Viva Asiago 10 di Fiorello, ma anche a Liberi Tutti, la prima serie Rai creata ad hoc per la fruizione in rete. Fino al prossimo Dopo Festival che si accenderà esclusivamente sul web appena terminate le serate sanremesi.

A compensare il mancato entusiasmo di Fazio ci pensa comunque lo stesso Angela che, dall’alto dei suoi 91 anni, dimostra al contrario una freschezza degna di un nativo digitale.

Molte cose si stanno spostando online e quindi Quark va a cercare il suo nuovo pubblico pure lì”, spiega il divulgatore scientifico. “Il programma principale rimane, ma questa è una cosa speciale, molto diversa. Non è come nei programmi normali dove vai in onda, il giorno dopo leggi l’ascolto e la settimana successiva fai un altro programma. Qui li abbiamo messi tutti e dieci contemporaneamente. L’ascolto lo si vedrà nel tempo, gli spettatori si accumuleranno”.

  • shares
  • Mail