Tolo Tolo e lo 'spot' a La7. Il film di Zalone promuove solo la rete di Cairo

In Tolo Tolo gli unici collegamenti televisivi sono riferiti a La7. Nel film di Zalone, prodotto dalla Taodue, compaiono Mentana e Giletti. Nessun accenno invece ai volti di 'casa' Mediaset

Le incursioni televisive nel cinema sono all’ordine del giorno. Capita sempre più spesso che volti del piccolo schermo vengano ‘ingaggiati’ per prestarsi a qualche cameo, il più delle volte nei panni di loro stessi.

Il maggior coinvolgimento, in genere, riguarda conduttori e mezzibusti dei telegiornali, chiamati a leggere notizie inventate o comunque legate alla storia che la pellicola sta portando avanti.

L’innesto ha riguardato anche Tolo Tolo, ultima e attesissima fatica di Checco Zalone che nel solo giorno di Capodanno ha sfondato ogni record di incassi.

Trasferitosi in Africa per scappare dai debiti, Zalone sarà costretto ad effettuare il percorso inverso dopo l’esplosione di una guerra civile e la distruzione del resort in cui lavora. A informare gli italiani delle sorti di Checco è 'Chicco' Mentana con continue aperture di tg, mentre Non è l’Arena è il contesto ideale per ospitare i familiari del protagonista.

Mentana e Giletti, ossia due volti di punta di La7, sola ed unica rete che appare nel film. Una curiosità non da poco, dato che Tolo Tolo è prodotto dalla Taodue e distribuito da Medusa.

Spontaneo quindi domandarsi come mai non sia stato coinvolto il Tg5 o qualche talk dell’universo Mediaset. Va tuttavia sottolineato – e chi ha visto il film può facilmente comprenderlo – come i temi affrontati siano perfettamente aderenti al mondo di La7 e allo stesso tempo distanti da un Del Debbio o un Giordano.

Dall’altra parte, si tratta di una chiara promozione per il canale di Urbano Cairo, soprattutto nell’ottica della tanto auspicata svolta pop. Il logo di La7, infatti, compare in maniera evidente in basso a destra, mentre non c’è mai traccia di quello blu e verde del telegiornale. Dettagli, semplici dettagli.

  • shares
  • Mail