The Circle, il perfetto reality game ai tempi dei social

The Circle: in cosa consiste il nuovo game show di Netflix che fonde il mondo dei reality a quello social?

The Circle

The Circle è l'ultima frontiera del reality, un esperimento sociale prodotto dallo Studio Lambert, in collaborazione con Motion Content Group, condotto da Michelle Buteau e distribuito da Netflix. Il programma è la versione americana dell'originale inglese, andato in onda la prima volta nel 2018 su Channel 4.

The Circle come funziona?




The Circle

è il gioco di vita quotidiana che ruota attorno ad una domanda: "Fin dove si spingerebbero le persone per diventare popolari sui social media e poter vincere 100.000 dollari?"

La gara inizia con otto concorrenti (su quindici totali) che vivono nello stesso palazzo, ma in otto loft differenti e non possono vedersi tra di loro. L'unico modo che hanno per conoscersi è una piattaforma a comando vocale chiamata The Circle.

In questo gioco, però, non nessuno sa realmente con chi sta giocando, dato che i concorrenti in gara possono scegliere di essere chiunque: se stessi, un'altra versione di se stessi o una persona completamente diversa. Mentre sono a The Circle i concorrenti devono fare amicizia e affermarsi tra di loro, cercando di conquistare lo status di influencer che dà alcuni vantaggi come l'immunità e la scelta del giocatore da bloccare e sostituire.

Ogni giorno gli inquilini del palazzo possono chattare tra di loro in gruppo o separatamente, seguendo gli eventi prestabiliti dal programma, come feste, test e giochi di gruppo, o spontaneamente per portare avanti la propria strategia e farsi degli alleati.

In base alla classifica di gradimento, infatti, sono gli stessi concorrenti a scegliere i più popolari, che diventano influencer, e il vincitore del premio finale.

The Circle: la app




La app che usano i concorrenti è un social a tutti gli effetti. All'inizio del proprio percorso ogni giocatore deve creare la propria scheda scegliendo la foto del profilo, specificando la propria età, il proprio stato civile (single, fidanzato o sposato) e scrivendo una breve biografia, che deve essere aggiornata quotidianamente con riflessioni di qualsiasi tipo. In occasioni speciali, inoltre, viene richiesta l'aggiunta di una fotografia.

Oltre ai profili degli utenti la app mette a disposizione chat e giochi. Il tutto è comandato vocalmente.

The Circle perché vederlo?




The Circle

è il perfetto esempio di come si può trasformare qualcosa di apparentemente noioso (i concorrenti non si incontrano mai fisicamente, tranne quando vengono eliminati, e non fanno altro che parlare) in qualcosa di coinvolgente, curioso ed intrigante.

Le schede di presentazione dei giocatori sono di qualità elevatissima per grafiche, transizioni e ritmo, tanto che dovrebbero essere studiate come perfetto esempio di fusione tra tv e mondo social.

I giochi sono pensati in maniera intelligente, in modo da dare ritmo alla competizione avvicinando o allontanando i concorrenti tra loro e, soprattutto, facendo sorgere più di un dubbio sulla reale identità di alcuni di loro.

The Circle dove vederlo


Le prime quattro puntate di The Circle sono disponibili dal primo gennaio 2020. Le altre otto puntate escono a gruppi di quattro mercoledì 8 e 15 gennaio.

The Circle: la versione italiana si farà?


Esistono attualmente quattro versioni del programma: quella originale inglese, già andata in onda per due edizioni, quella americana, quella francese e quella brasiliana. La speranza di poter vedere anche una edizione italiana esiste, ma non è ancora prevista.

  • shares
  • Mail