Stefano Massini: "Sì, parlerò di libri ad Amici 19"

Lo scrittore accoglie l'invito di Maria De Filippi: "Se farò scoprire Melville anche solo a dieci ragazzi in più, ne sarà valsa la pena"

"Io non so se la tua sfida (e la mia, a questo punto) potrà funzionare, non so neppure se troverò le parole giuste, in una terra per me straniera. Ma quello che so è che non tollero chi solleva i problemi e poi si dà alla macchia per non sporcarsi le mani. Anzi, le mani sporche sono stimmate di lavoro, di sforzo, di rischio. E se mie la mani sporche serviranno a far scoprire Melville anche solo a dieci ragazzi in più, ne sarà valsa ampiamente la pena". Così Stefano Massini dalle pagine del quotidiano La Repubblica ha annunciato di aver accettato l'invito di Maria De Filippi a parlare di libri ad Amici 19.

Lo scrittore, sempre convinto che "nella stragrande maggioranza delle situazioni, noi ci rivolgiamo a chi legge di già", definisce il programma di Real Time e Canale 5 "uno dei talent show più seguiti dal pubblico" e il suo nuovo impegno come l'"estremo approdo di ciò che ho sempre fatto".

Al momento non è dato sapere come si declinerà la presenza di Massini, già nel cast fisso di Piazzapulita su La7, nel talent show che in passato aveva dato il via allo spin-off Amici Libri. La sensazione è che lo scrittore possa tenere alcuni incontri-lezioni con gli allievi (come accade anche per Alfonso Signorini), da mandare in onda nel daytime. Appare, invece, più difficile che vengano reintegrati titolo e format di Amici Libri.

  • shares
  • Mail