SKAM Italia, Netflix affianca TIMVision per la quarta stagione. Le prime tre stagioni su Netflix dal 1 gennaio

Netflix affianca TIMVision e Cross Productions per la quarta stagione di SKAM Italia le prime tre stagioni arrivano su Netflix a gennaio 2020

Update ore 18:35: arriva la conferma ufficiale di Netflix. La quarta stagione di SKAM Italia sarà in contemporanea su TIMVision e Netflix nel 2020 "a partire dal 1 gennaio 2020, le prime 3 stagioni di SKAM Italia saranno disponibili anche su Netflix, in co-esclusiva con TIMVISION" si legge nella nota che conferma come stiano ultimando la quarta stagione prodotta con Cross Productions e TIMVision in associazione con Netlfix.

++++++++++++++++++++++++++++++

La vicenda legata alla versione italiana di SKAM sembra arrivata a una soluzione definitiva capace di far contenti i fan italiani e non solo della serie, nata da un format norvegese che ha avuto diversi adattamenti in tutto il mondo. La quarta stagione di SKAM Italia, secondo quanto riporta La Stampa, sarebbe stata già girata a Roma con Cross Productions in produzione e la regia e supervisione editoriale di Ludovico Bessegato e Cross Productions.

TIMVision dovrebbe distribuire questa quarta stagione, come successo per le tre precedenti, ma l'ultima novità è che dovrebbe essere affiancata da Netflix. Il coinvolgimento del colosso americano sarebbe stata la spinta decisiva per convincere la piattaforma TIM a riprendere in mano la serie.

A onor del vero TIMVision non ha mai commentato ufficialmente le notizie ufficiose circolate negli ultimi mesi, a partire da quella relativa alla cancellazione comunicata direttamente dal regista e sceneggiatore Bessegato prima attraverso Instagram e poi con un'intervista a La Stampa. "Mentre aumentavamo le visualizzazioni, i successi e le critiche positive, il nostro broadcaster, TIMVision, è rimasto in silenzio e la quarta stagione, alla fine, non è mai stata confermata." aveva raccontato Bessegato a conferma di come ci sarebbe stata una forma di dismissione "silenziosa" da parte della piattaforma, confermata, in parte, anche dall'assenza nell'elenco dei produttori della nuova stagione de L'Amica Geniale.

Le prime conferme sulla quarta stagione di SKAM Italia sono arrivate lo scorso novembre con le prime foto (poi rimosse) pubblicate sui social da parte del cast. Adesso, pur in assenza dell'ufficialità da parte sia di TIMVision che di Netflix, le ulteriori notizie positive con le riprese della stagione appena terminate.

Il quarto capitolo racconterà la storia di Sana, personaggio di Beatrice Bruschi e la sceneggiatura è stata scritta collaborando a stretto contatto con la comunità mussulmana in Italia. Accanto a lei ritroveremo i vecchi volti del cast come Ludovico Tersigni, Federico Cesari, Francesco Centorame e Nicholas Zerbini.

Sarà curioso adesso capire come SKAM Italia sarà distribuita. La serie, seguendo il format originale, è infatti costruita su brevi clip quotidiane che compongono poi la puntata settimanale. Nelle prime due stagioni queste clip avevano una distribuzione gratuita e solo la puntata intera era a pagamento su TIMVision. Con la terza stagione TIMVision ha eliminato la gratuità scatenando la rivolta dei fan. Difficile pensare che Netflix e TIMVision possano ripristinare la componente gratuita.

Non è nemmeno chiaro se le due piattaforme distribuiranno la serie in contemporanea e soprattutto se Netflix avrà all'interno del proprio catalogo anche le precedenti tre (cosa probabile) e se saranno inserite nel catalogo di tutti i paesi in cui il servizio è presente.

  • shares
  • Mail