Focus ascolti: La settimana Ventura, il trend in crescita della scommessa televisiva di Simona Ventura per Rai2

Il programma della domenica mezzogiorno di Rai2 sotto la lente d'ingrandimento della nostra rubrica

Il programma è partito a settembre. La fascia non era certamente tra le più facili, ovvero il mezzogiorno di Rai 2 del fine settimana. Carlo Freccero aveva deciso di chiudere Mezzogiorno in famiglia per dare maggior spazio al budget di prima serata . La decisione è stata quella di confezionare un nuovo programma a basso costo e affidarlo a Simona Ventura. Nell'idea originale doveva essere una specie di anteprima rispetto alle partite di calcio, oltre che commentare il match del mezzogiorno.

Il programma è prodotto in collaborazione con Rai Sport e l'inizio non è stato certamente facile, poi è stato deciso un cambio di passo, cambiando anche il titolo della trasmissione che è diventato La settimana Ventura.

Strada facendo il programma ha cambiato fisionomia fino a diventare quello che è oggi. La media di ascolto finora si era fissata attorno al 3% di share. Anche perché in quella fascia oraria il pubblico della seconda rete era abituato a tutt'altro tipo di programma, quindi il fattore tempo in questi casi diventa fondamentale.

Dopo la domenica passata al 4% di share ecco l'altro ieri l'aumento della percentuale di share arrivando a sfiorare il 6% grazie anche alla presenza di Albano in studio. Un dato questo molto buono per la seconda rete (su Rai1 però va detto per onestà che non era in onda Linea verde). A questo punto è fondamentale per la seconda rete proseguire con questo esperimento per vedere se nel corso del prossimo anno questo trend verso l'alto proseguirà.

Nel frattempo ci piace rendere note, cosa che è un po' la mission di questa rubrica, i dati dei target partendo dal fatto che nella "guerra" dei sessi la percentuale di share più alta è fra le donne con il 6,60% di share. Per quel che riguarda l'età prevale il pubblico maturo con il 7% nella fascia 55-64 anni ed il 9% fra gli over 65.

Nelle classi socio economiche abbiamo una media dell'8% nella fascia medio-bassa, ma anche uno share del 6.5% nella classe Alta. Per livello d'istruzione sfonda il 9% l'elementare, con un dato in linea con il 6% del totale individui nella classe media superiore.

  • shares
  • Mail