Reality Gossip: Mediaset smentisce, Pietro Valsecchi a TvBlog conferma e annuncia Famiglia Italiana, The Producer e Il Tredicesimo Apostolo

Pietro ValsecchiIl reality show Gossip, anche per la presenza di Fabrizio Corona e di Belen Rodriguez, fa già parlare ancora prima di andare in onda. Ieri vi abbiamo annunciato che è in fase di preparazione, su idea di Pietro Valsecchi di Taodue in collaborazione con la Toro Produzioni del gruppo Sony Pictures Television diretta da Pasquale Romano, un reality show che vedrà protagonisti dei paparazzi alla ricerca dello scoop vincente.

Oggi Mediaset con un comunicato ufficiale smentisce che questo programma possa andare sulle sue reti:

In merito a odierne ipotesi di stampa relative a un reality sulla vita dei paparazzi, Mediaset dichiara di non avere in corso alcun progetto del genere.
E precisa sin d'ora che eventuali proposte di questo tipo non saranno prese in considerazione e non andranno in onda sulle proprie reti.

Per la verità noi ieri avevamo già detto che non era ancora stata decisa la rete di messa in onda, nonostante poi oggi alcuni organi di stampa abbiano ipotizzato Italia 1 quale collocazione per Gossip. Da qui la smentita ufficiale del Biscione.

Giallo su Gossip allora? A quanto ci risulta il numero zero si realizzerà nei prossimi giorni. Trattasi di format per il mercato internazionale e potrà essere venduto sia alle reti Europee o alla rete satellitare o del digitale terrestre.

Pietro Valsecchi, contattato in esclusiva da TvBlog precisa quanto segue:

"Ho partecipato solo all'ideazione del progetto. Mediaset ha fatto bene a smentire perchè Gossip non è ancora nato ed è in fase embrionale e pertanto non è ancora neppure ipotizzabile una sua collocazione in palinsesto. Inoltre, non è ancora certo se i protagonisti resteranno gli stessi. Faremo un numero zero e poi si vedrà. Potrebbe essere venduto sul mercato internazionale o su altre reti. Nessuno ha parlato di Mediaset nè tantomeno di Italia 1. E poi, il mio lavoro è su altri obiettivi..."

Quali?

"Stiamo preparando 3 nuove serie. Posso anticipare che iniziamo tra poco la realizzazione di Famiglia Italiana, di The Producer e più avanti de Il Tredicesimo Apostolo. Famiglia Italiana si girerà tra Milano e Torino in 8 puntate, avrà Belen Rodriguez, Dino Abbrescia, Fabio Troiano tra i protagonisti. Sarà un confronto tra nord e sud, due ristoranti a confronto, due modi di mangiare, di vivere e di incontrarsi. Una serie divertente che abbiamo scritto da 2 anni dove in ogni puntata ci sarà una guest star. Per quanto riguarda The Producer, 8 puntate con protagonista Claudia Pandolfi, è la storia divertente di una società di cinema e televisione che racconta i sogni del produttore, del regista e degli attori. Infine il Tredicesimo Apostolo, 6 serate, sarà una storia tra un prete e un amore impossibile. Oltre a queste serie stiamo sviluppando C'era una volta la mafia e I Liceali".

A proposito dei Liceali, cosa risponde a Maurizio Gasparri che ha definito la serie comunista?

"Probabilmente non ha visto la puntata. Questa non è una serie comunista, perchè non esistono serie di sinistra o di destra. Esistono storie di qualità che si amano o non amano. E mi spiace che parli anche di share visto che la serie era ovunque disponibile su Youtube da mesi, essendo stata trasmessa già sul digitale terrestre. Però Gasparri dice una cosa vera. A Mediaset si gode di una grande libertà, nessuno ci ha mai messo il bavaglio su nessun argomento. A differenza di quello che viceversa avveniva in passato con la Rai dove la censura era più opprimente".

Oltre a I Liceali, state realizzando le nuove stagioni di serie già consolidate al pubblico...

"Stiamo girando la nuova stagione di Squadra Antimafia che sarà ancora più forte della prima. I protagonisti saranno Simona Cavallari, Giulia Michelini e Claudio Gioè insieme ad un parterre di attori d'eccezione. Per quanto riguarda Distretto, la 11 sarà completamente rifondata. Si chiamerà Nuovo Distretto di Polizia con nuova location e nuovi attori".

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: