Il Processo, Camilla Filippi a Blogo: "Sono felice di questo personaggio perché è totalmente diverso da quelli che ho fatto fino ad ora" (Video)

L'intervista di TvBlog a Camilla Filippi, tra i protagonisti de Il Processo.

Camilla Filippi è tra le protagoniste de Il Processo, la nuova serie di Canale 5 che andrà in onda a partire da venerdì 29 novembre 2019, in prima serata.

L'attrice bresciana interpreterà la parte di Linda Monaco, esponente dell'alta società mantovana, sposata con Claudio Cavalleri, interpretato da Michele Morrone, che la tradirà con la giovane Angelica, 17enne che verrà uccisa e ritrovata morta in un fiume. Linda finirà in carcere in quanto verrà accusata proprio dell'omicidio della ragazza e, durante il processo, verrà difesa dall'avvocato Ruggero Barone, interpretato da Francesco Scianna.

Intervistata da noi di TvBlog in occasione della conferenza stampa di presentazione della serie, Camilla Filippi è entrata nei dettagli per quanto riguarda il suo personaggio:

Linda Monaco è una donna molto ricca del nord, di Mantova, figlia di un padre ingombrante, Gabriele Monaco, interpretato da un grandissimo Tommaso Ragno, abbiamo padri importanti in questa serie (il riferimento è anche a Roberto Herlitzka che interpreta il ruolo di Giancarlo Guerra, padre di Elena Guerra, interpretata da Vittoria Puccini, ndr)... E' una donna che ha anche qualcosa di molto infantile, nel senso che suo padre le ha sempre chiesto di essere un'adulta quindi le sono mancati dei passaggi normali per poter diventare una donna solida. Da un lato, ha questa immagine forte, dall'altro lato, ha le sue fragilità e le sue insicurezze. E' un personaggio che cambia, come percezione: all'inizio sarà respingente, poi si scopriranno altri lati di lei, più sensibili, più umani. Nel bene e nel male...

Camilla Filippi è un'appassionata di legal drama e di cronaca nera e il suo entusiasmo per aver preso parte a questo progetto è tangibile:

Sono un'appassionata assoluta di legal, di cronaca... A cosa mi sono ispirata per interpretare una donna in carcere? La libertà, a volte, ti viene privata anche se non finisci in carcere: ho cercato di attingere a delle esperienze personali in cui ho avuto la sensazione che mi fosse stata tolta la libertà di scelta o la libertà di poter esprimere la mia opinione. Ho estremizzato quel sentimento... C'è sempre responsabilità ogni volta che c'è un atto artistico, c'è sempre l'impegno... Spero che questo impegno venga accolto. Il bello di questo legal è che, da casa, puoi scegliere da che parte stare, conduci l'indagine insieme all'accusa e alla difesa. I legal è come se fossero interattivi, per questo amo guardarli e sono contenta di averlo fatto. Sono felice di aver fatto questo personaggio perché è totalmente diverso dai personaggi che mi hanno fatto fare fino ad ora.

L'attrice ha anche parlato dei suoi impegni futuri e del ruolo che le piacerebbe interpretare:

Sto girando la seconda stagione de Il silenzio dell'acqua, il mio personaggio avrà una grossa evoluzione, sarà molto diverso e sono molto felice. In futuro, prima di invecchiare, vorrei fare un film d'azione, un film dove posso menare! Sarebbe una gioia per me!

Nel video, ci sono le dichiarazioni integrali di Camilla Filippi.

  • shares
  • Mail