#CR4 La repubblica delle donne che parlano, si raccontano in una tv leggera, "rumorosa" ma non urlata

#CR4 La repubblica delle donne, la prima puntata in diretta liveblogging

Seconda edizione de La repubblica delle donne con Piero Chiambretti al timone. Un programma dalla lunga durata, come ormai ci hanno abituato le prime serate, da anni a questa parte e che, in certi casi, è spesso un problema, proprio per questo motivo. Come le feste: spesso le più riuscite sono quelle dalla durata non monstre, incalzante, coinvolgente. Il rischio, quindi, anche in questo c'era, ma il risultato è stato godibile.

Sono molti i protagonisti di questo programma, donne interessanti, dal forte temperamento e che hanno qualcosa da dire ma che, diversamente da altre situazioni, riescono a contenersi, a non prevaricare e, soprattutto, a non gridare. Il tutto grazie ad una gestione degli argomenti che, dopo una presentazione iniziale "lenta", ha iniziato ad accelerare ed evitare il già visto e già sentito. Ospiti della serata le gemelle Kessler che sono state al gioco, hanno dimostrato ancora una volta di avere moltissimo da raccontare, da dire e da confidare. Niente classico DaDaumpa ma argomenti leggeri (flirt, storie amorose e amori del passato) con tematiche importanti (come quello dell'eutanasia, raccontata senza sentenze ma con riflessioni presenti e future).

Gli ospiti ci sono, intervengono, vengono invitati a parlare ma non azzannano, non strillano (lo ripeto ancora, sì, perché in una tv spesso urlata, è da sottolineare più e più volte). Viene invitato Vittorio Feltri e, come meraviglioso "tilt" autoriale voluto e quasi geniale- gli viene affidata una sorta di posta del cuore. Qualcuno, sul web, non aveva ben accolto questa ospitata fissa (soprattutto dopo le recenti polemiche che lo hanno visto protagonista, nelle scorse settimane). Eppure, in quell'intervento, senza interruzioni, senza urla e confronti cercati a tutti i costi, il senso di contenimento c'è stato.

Proprio una clip di Feltri (con alcune sue uscite sul non voler utilizzare il termine gay preferendolo ad altri sostantivi che, per scelta, non ho voglia di riportare) è stato al centro di una riflessione di Alfonso Signorini che ha -GIUSTAMENTE- ribadito come certi nomignoli possano avere un peso, possano lasciare ferite, creare bullismo o senso di sofferenza per chi è giovane, fragile o si sente discriminato. Un pensiero accolto da un applauso ma non messo a confronto "in diretta" per un ennesimo scontro prevedibile che poteva nascere con Feltri. Una riflessione efficace, di qualche minuto, lontano dalla polemiche e dalle discussioni facili. Una scelta autoriale per nulla scontata, di questi tempi.

La repubblica delle donne ha potenziale, ha qualcosa da dire, ha sfumature, ospiti che sanno tenere la scena e intervenire "a richiesta". Si divertono, sono colloquiali senza attaccarsi. Non si cercano le urla, gli scontri, le idee opposte e contrapposte per scelta. La sensazione è che, per assurdo, proprio questo programma possa avere anche lo scheletro, più da daily che da prima serata. Non per qualcosa che manca ma proprio per evitare l'effetto "durata eccessiva" e per il ritmo che ha, tiene e che reggerebbe, anche, con qualche trasformazione, in un appuntamento quotidiano.

La carta vincente di questa prima puntata de "La repubblica delle donne" è proprio nel titolo scelto: c'è folklore, c'è rumore, ci sono risate, c'è leggerezza, ci sono temi anche importanti o aneddoti curiosi. Tanta, tante carne al fuoco tutta insieme ma ... senza benzina da aggiungere per alimentare le fiamme. E, per fortuna, proprio per questa scelta, non ci sono incendi improvvisi di urla e scontri.

  • 21.28

    Citazione di Barbara d'Urso e Tina Cipollari nell'apertura della prima puntata della seconda edizione di "La repubblica delle donne" "Viva le donne!" proclama Chiambretti

  • 21.29

    "La televisione vive di memoria" annuncia il conduttore, anticipando clip dal passato. Ed ecco Valeria Marina come "Ultima diva" Poi la presentazione degli ospiti fissi in studio, dalla Elia alla Barra. Ecco le Ministre.

  • 21.31

    Iva e il fioretto su Instagram di non dire più parolacce. "Pensavo fosse una cosa mia intima su Instagram..." ammette. "Non ho più detto niente, solo cazz0 ultimamente". E, dopo la domanda di Chiambretti, ribadisce di farne una ogni 4 anni, col marito.

  • 21.34

    Lei è stata con Mancini? "Solo una volta, per provare" ammette la Del Santo.

  • 21.35

    Ironizzando sulla presenza costante degli ultimi mesi, entra Cristiano Malgioglio. E viene mostrata una clip di "Notte perfetta". L'opinionista sostiene che il sedere, nella clip, è di una ragazza. Ed entra in studio. Ma Malgioglio sostiene che il lato B sia il suo. Poi la rassegna stampa...

  • 21.43

    Presidente della Repubblica delle donne: entra Massimo Lopez vestito da suora. Rigorosamente con i baffi. Si lamenta di ex mariti e suocere.

  • 21.51

    2 donne che vengono dalla Germania. E dopo una clip, ecco entrare le gemelle Kessler. Dopo un applauso e un omaggio al loro successo, si raccontano: "Quando vedo donne, cantanti, con silicone, sono molto più brutte di come sarebbero state al naturale". E fanno complimenti al lato naturale della Zanicchi

  • 22.00

    Sessualità non compensionale, argomento dell'Arcidiacona. "Chi è esperto di umanità è esperto anche di cose estreme". Si passa al MeeToo, un argomento dietro l'altro... Le gemelle ammettono di non essere mai state molestate, forse perché sempre in 2. E proprio loro sono state artefici del "primo ombelico in tv". Per loro, come figura, donne di quadri, premio per essere state modelle di Playboy.

  • 22.05

    Elia: "Non ho mai fatto le foto per Playboy ma adesso le farei". Omaggino con "La notte è piccola per noi, troppo piccolina..." in versione coro.

  • 22.12

    Pippo Baudo in collegamento da Roma. Due ragazze dell'Est che cantavano per la Germania dell'Ovest, racconta Chiambretti. Baudo racconta di una serata con le gemelle e del vino Tocai che sale solo dopo qualche tempo... E il presentatore si è svegliato nella sua stanza d'albergo, dopo la serata.

  • 22.19

    Hanno detto di no ad Elvis Presley: "Sapevamo che se avremmo fatto Viva Las Vegas avremmo fatto sempre la scia musica... cinema... preferivamo fare stupende coreografie nella tv americana". Su Frank Sinatra: "Le donne si buttavano su di lui". Hanno girato un film con Alberto Sordi, I Complessi.

  • 22.21

    Nessun rimpianto su figli e matrimoni non avuti: "Volevamo essere del tutto indipendenti". Si passa al tema della morte. Malgioglio non ci pensa, la Barra nemmeno perché superstiziosa. Lory sta già regalando robe. Arcidiacona: "La morte sarà comunque un continuare".

  • 22.25

    Elia: "La bellezza è avere un gran cul0". Barra: "La bellezza è verità". Balletto sotto la scritta "La bellezza è pelle nera"

  • 22.33

    Drusilla Foer, clip in camerino. Baudo si augura che la Cuccarini e la Parisi prima o poi facciano pace. Il cromatologo parla del colore delle sorelle Kessler, acqua mare e acqua lago.

  • 22.48

    Collegamento con Vittorio Feltri. Un quadro di Lucio Fontana alle sue spalle: "Ho visto di meglio ma mia piace abbastanza". Ride mentre rivede le sue sfuriate in una clip riassuntiva. Stanchezza di donne e giornali, secondo il pensiero del direttore. E annuncia: "A me piacciono solo le donne degli altri".

  • 22.53

    Se arrivasse a casa e trovasse sua moglie a letto con un altro? "Direi, Cara cambia le lenzuola". Per lui la volgarità non sono le parolacce ma comportarsi male. Discute di sessismo: "Quando una cosa è bella diciamo Figo, quella cosa lì e fig° mentre l'insulto più comune è testa di cazz0. Quindi mi sembra che abbiano vinto le donne".

  • 22.59

    A Vittoria Feltri viene assegnata... La posta del cuore. Renato, tradito, con figli, resta con la moglie. "Ha valutato tutto per benino, deve anche sapere che noi maschi ci siamo gloriati di corna fatte alle ns moglie. Se si rivalgono, hanno tutte le ragioni per farlo. Chi si separa rischia di andare a mangiare alla Caritas".

  • 22.59

    "Sono paziente, mi rivolgono le domande, quando iniziano a parlare ci sono 10 voci che intervengono e preferisco uscire a cena visto che mi interrompono e sono maleducati e pistola".

  • 23.01

    Zanicchi ammette di amare l'ironia di Feltri. Si parla di corna. Entra Katia Follesa. Parla di donne: un'icona, Belen: "Bella come il silicone l'ha fatta". Invito "ad essere voi stesse". E alzando le braccia, mostra peli finti sotto le ascelle.

  • 23.07

    Missione di salvare il teatro Bagaglino. Le mura sono della Banca d'Italia che ha messo all'alta, per 15 milioni. Chi vuole comprarsi il teatro?

  • 23.14

    Momento Francesca Barra, Tutti alla (S)Barra. Secondo 1 uomo su 4 lo stupro è colpa della donna "per come si vestono", in alcuni casi. "Non mi stupende perché è il Paese che dà della puttana alla donna e non dello str0nzo a chi fa questo". E invita a rivolgersi al mostro, non alla donna "perché debole". Critica per un pezzo su Scarlett Johansson giudicata "imperfetta" perché ha la cellulite.

  • 23.20

    Malgioglio: "E' il cervello che deve essere sano, chissenefrega della cellulite". Lory Del Santo: "E' un difetto, si può nascondere, chissenefrega. Il problema è quando il difetto non si può nascondere, come la stupidità".

  • 23.24

    Si parla di Instagram. E viene mostrata una clip di Malgioglio con le sue gambe e i suoi piedi. Il Lato B di Malgioglio nel video è di Ambra del Gf...

  • 23.33

    Alfonso Signorini con il gatto, sulle spalle, Teodoro.

  • 23.36

    Chiambretti non sapeva che Ambra fosse concorrente del Grande Fratello di Barbara d'Urso. Signorini riassume la storia di Ambra, insieme a Kiko, paparazzata nei giorni scorsi con Gaetano. Poi borsino della settimana con i più likes su Instagram: primo posto per Jennifer Aniston.

  • 23.49

    Momento: "Le vite degli altri". Si torna in diretta sempre a parlare di video e posto caricati su Instagram. In questo caso è la Zanicchi alle prese con un piccolo batterista di 22 mesi.

  • 23.54

    Drusilla Foer entra in studio. Si parla di donne "ganze", da Eva a Giovanna D'Arco. "Amati come io ti amo e abbi rispetto di te stessa", le parole che Drusilla ricorda della madre, nei suoi confronti. "L'amore verso se stessi è quello che ci difende dall'aggressività e dalla violenza degli altri". Autorispetto.

  • 00.01

    "Avevo una matta voglia di divertirmi" ammette Signorini, parlando della sua prossima esperienza come conduttore del Gf Vip.

  • 00.08

    Si torna a parlare di gossip (Garko) ma anche della polemica legata alle uscite di Feltri su gay, fin0cchio ecc con Signorini che sottolinea il peso delle parole e di come, da giovani, possa essere doloroso.

  • 00.11

    Le pagelle + Iva. "Io lo amo, sono una cattolica fervente, cristiana, quando è apparso e ha detto Buon appetito, ha conquistato milioni di fedeli". Ma ... "Quando ha detto Qui ci vorrebbe una sfera una zingara, famosa canzone cantata da Mina... diamo a Mina quello che è di Mina, ma..." ironizza.

  • 00.16

    In esclusiva il primo promo del Grande Fratello Vip che cita The Young Pope. Pochissimi secondi... "Sono riuscito a mettere la Callas anche al Grande Fratello Vip". Quello integrale dal 2 dicembre 2019. "Poi faccio Fedez..."

  • 00.19

    Rosaria Porcaro sul palco per il rapporto tra uomo e donna. Ironizza su omosessualità: "Bisex non ci fate perdere tempo, prendete una decisione"

  • 00.28

    5 anni di The Lady: cinque anni dalla sua nascita. Omaggio alla showgirl

  • 00.33

    Drusilla grandissima fan di "The Lady": "La diversità è un valore". Antonella Elia "allibita" dalla sequenza mostrata.

  • 00.37

    Ringraziamenti per l'atto finale della prima puntata di La repubblica delle donne. Pensiero finale di Peppino.

Torna da questa sera, mercoledì 27 novembre, in prima serata, su Retequattro, Piero Chiambretti con #CR4 - La Repubblica delle Donne, un grande show dove le protagoniste saranno sempre le donne e tutto l’universo femminile, nelle sue varie declinazioni.

Con l'astuzia, l'irriverenza e le brillanti doti da intrattenitore che lo contraddistinguono, Chiambretti accompagnerà i telespettatori in un vero e proprio varietà tutto da scoprire.

Nel cast troveremo Alfonso Signorini, Antonella Elia, Cristiano Malgioglio, Appassionante, Drusilla Foer, Francesca Barra, Iva Zanicchi, Katia Follesa, Klaudia Pepa, Lidia Carew, Lory Del Santo, Maria Vittoria Longhitano, Massimo Lopez, Peppino, Rosalia Porcaro, TizianO Catalano, Ubaldo Lanzo, Valeria Marini, Vittorio Feltri.

Ecco alcune dichiarazioni di Chiambretti, dalla conferenza stampa di presentazione del programma:

Tiziana Catalano, la "signorina buonasera". Valeria Marini: "Interpreta il ruolo dell'ultima diva. Non c'è nello showbiz italiano una donna delle sue misure. Sarà la nostra soubrette". Iva Zanicchi: "Lei è molto ambita da tutti i programmi di Rete 4. Allora l'abbiamo presa in esclusiva e cercheremo di vederla solo qua". Antonella Elia: "Qui a Mediaset ha lavorato con il grande Mike. Ritorna alla ruota della Fortuna: speriamo che sia la sua e la nostra". Francesca Barra: "L'altra metà del marito. Qui la vediamo sola, perché su Instagram la vediamo . Farà una rassegna stampa, ovviamente a modo suo". Lory Del Santo: "L'abbiamo riscoperta come regista. Quest'anno compie 5 anni dalla prima edizione. Ripercorreremo i pregi e difetti di The Lady, una serie così iconica". Arcidiacona Longhitano: "Non parteciperà a tutte le puntate perché la Chiesa non glielo permette. E' un prete ortodosso, sposata e con un figlio". Malgioglio: "E' mia sorella".

Noi di TvBlog seguiremo, insieme a voi, questa prima puntata della nuova edizione di #CR4 La repubblica delle donne.

A più tardi!

  • shares
  • Mail