Che tempo che fa, il monologo di Tiziano Ferro contro il bullismo (VIDEO)

Il cantante apre la puntata del 24 novembre 2019 con un messaggio contro il bullismo: "Le parole hanno un peso"

Era atteso e Tiziano Ferro è tornato ospite di una trasmissione televisiva, in questo caso Che tempo che fa. L'artista è arrivato sì per promuovere il suo nuovo lavoro discografico (fresco d'uscita) ma anche, se vogliamo, per qualcosa di più che una semplice promozione: un monologo contro il bullismo che l'artista ha recitato nella puntata di questa sera, domenica 24 novembre 2019.

Un'inquadratura fissa sul cantante che lancia un messaggio forte lungo un minuto e mezzo. Diretto, determinato, voce grossa, mani in tasca, sguardo serio. Questo il testo completo:



Le parole hanno un peso, ma non lo ricordiamo. Ed è questo il dramma che si nasconde dietro i messaggi di bullismo. Le parole hanno un peso. Ne ribadisco la pericolosità. Ed è necessario essere consapevoli quando le si scaglia contro l'animo di un adolescente troppo fragile per poter decidere o scegliere. Le parole hanno un peso. Grasso, put**na, nano, disadattato, fr*cio, criminale, ne**o, vecchia, terrone, raccomandato, pezzente, ritardato, tr*ia, fallito, anoressica, cornuto, handicappato, frigida, inferiore, mongoloide. Le parole hanno un peso. Nella vita e sugli schermi. E per carità smettiamola di difenderci tirando in ballo l'ironia e il sarcasmo: quelle sono arti delle quali bisogna imparare il mestiere. Non confondiamo le acque. E i livelli. Le parole hanno un peso. E certe ferite resistono nel tempo. L'apologia dell'odo non è un reato che dovrebbe poter cadere in prescrizione. Ma in questo paese una legge contro l'odio non c'è quindi: bulli e odiatori italiani, tranquilli siete liberi! Io intanto aspetto tempi migliori, nei quali le parole magari un giorno...avranno un peso.
  • shares
  • Mail