Una serata di stelle per il Bambino Gesù, Amadeus il mattatore giusto (e se le premesse sono queste...)

Amadeus alla conduzione di una serata di musica e solidarietà, la diretta su tvblog.it minuto per minuto

La perfezione non esiste ma con Amadeus stasera ci siamo andati vicini. Una serata di stelle per il Bambino Gesù sulla carta era a tutti gli effetti il primo banc(hetto) di prova pre-Sanremese, con un'attenzione piuttosto alta, ebbene il test è sembrato più che superato. La diretta che incalza, gli ospiti musicali, possibili fuori programma, introduzioni e disannunci, elementi che in qualche modo dovremo ritrovare fra tre mesi in quel del teatro Ariston di Sanremo.

Certo sarà tutta un'altra musica e un'altra emozione ma assaporarla, percepirla dalle movenze del conduttore su di un palco come quello dell'Aula Paolo VI in Vaticano dà il senso di un terreno sulla quale i semi piantati - dal momento del suo incarico a conduttore e direttore artistico del Festival - stanno germogliando.

Questo preambolo non è altro che il 'là' ad un complimento per Amadeus, il mattatore giusto di Una serata di stelle per il Bambino Gesù. Poco spesso il presentatore si è misurato con un contesto come quello dello spettacolo unito alla solidarietà, ma il professionista riesce a trovare toni ed espressioni consoni, come se conducesse un programma del genere da sempre. Qualità che si tramuta in un assist: un controllo della scena quasi impeccabile, sobrio nei punti più istituzionali della serata, persino leggero e scanzonato nelle chiacchierate con gli ospiti (perché - levato il gobbo di mezzo - è così che si dovrebbe fare in generale, in tv).

I contenuti della serata sono stati amalgamati per far sì che l'altalena emotiva del telespettatore prenda le montagne russe, ma senza essere frenetici: i racconti commoventi (per una volta senza forzature a favore di camera) si sono intersecati a musica e parole in tema con il bello della vita. Una ricetta apprezzata: la positività e il sorriso trasmettono implicitamente un messaggio, un bel messaggio.

Il rischio di essere eccessivamente 'abbottonati' e spenti in questi eventi è stato ampiamente scongiurato e il centocinquantesimo compleanno del Bambino Gesù si può dichiarare come una festa riuscita bene.

Segui la diretta di Una serata di stelle per il Bambino Gesù su tvblog.it

  • 00:23

    Amadeus ringrazia "Buon compleanno Bambino Gesù" e saluta il pubblico, la serata si conclude qui.

  • 00:19

    L'ultimo brano nonché performance di questa sera è un capolavoro della musica, La Cura di Franco Battiato. Reinterpretato per l'occasione da Noemi e Giovanni Caccamo.

  • 00:13

    Ci si porta verso la conclusione, la parola Amore diventa il fil rouge di tutte le storie raccontate questa sera. Due genitori di un bambino purtroppo venuto a mancare donano gli organi ad un'altra bambina. I genitori di quest'ultima hanno scritto una lettera dedicandola a chi un figlio non lo hanno più.

  • 00:08

    Si velocizzano i ritmi, probabilmente esser stati troppo lunghi precedentemente ha penalizzato alcune esibizioni adesso 'tarde'. Sul palco i The Kolors ed Elodie

  • 00:01

    Ritorna Francesco Renga per cantare il suo nuovo singolo "Normale" in feat. con Ermal Meta (che non c'è). Primo playback della serata, forse fare un bis live non era possibile?

  • 23:54

    Il team completo dei ricercatori del Bambino Gesù presente sul palco.

  • 23:48

    Irama canta "Arrogante"

  • 23:43

    Entrano sul palco Javier Zanetti e Fabio Rovazzi: "Scalinata, entrata istituzionale...ti ricordo che tra qualche mese hai impegni" Amadeus: "Mi vieni a trovare?" risposta: "Certamente".

  • 23:36

    E a proposito di musica, Benji e Fede. Cantano "Sale" il loro ultimo singolo.

  • 23:32

    Amadeus ringrazia RTL 102.5, radio partner dell'evento: "La musica ce l'hanno fornita loro con grande umanità, li ringrazio per il lavoro fantastico". L'emittente di Lorenzo Suraci ha seguito la serata in radio e radiovisione.

  • 23:25

    Ficarra e Picone raccontano una storia come una favola, il protagonista e il piccolo Dimitrios. 3 giorni prima del Natale 2016 ha avuto una miocardiopatia dilatativa, il suo cuore non ce la faceva più. In Grecia (dove lui abita) non effettuano trapianti ed erano rimaste 3 settimane di vita al bambino. Dopo aver chiesto autorizzazioni all'ospedale più vicino questi ultimi indicano loro di chiedere l'aereo C-130 dell'aeronautica militare ma non era disponibile. Alla fine disperatamente la 46ma Brigata aerea si rende disponibile per andare a prendere Dimitrios per portarlo al Bambino Gesù, il 25 dicembre 2016. Due giorni dopo si impianta un nuovo cuore artificiale, cinque mesi dopo il suo piccolo cuore ha cominciato a battere. Oggi Dimitrios ha 6 anni. Difficile trattenere le lacrime.

  • 23:16

    Loro sono I pueri cantores della cappella musicale del Duomo di Milano, diretti da Giovanni Allevi.

  • 23:13

    Amadeus va a prendere dei bambini (si tratta di un coro), si volta alla sua destra come previsto nelle prove ma gli autori gli indicano di voltarsi alla sua sinistra e ridacchiando dice "Ah ecco! Abbiamo provato tutto il tempo dicendo che i bambini dovevano uscire da questa parte e invece... io sono uno preciso!"

  • 23:06

    Arbore canta "Non ho voglia di studiare" e via di assolo al piano, che piacere! Tutto è improvvisato, il testo è inventato sul momento. L'arte dell'improvvisare è un cavallo di battaglia per l'ospite.

  • 23:02

    Renzo Arbore apre la terza parte del programma, viene accolto da un applauso: "Questo è l'applauso all'anzianità". Amadeus: "Che fine ha fatto il clarinetto?" Arbore: "Il clarinetto funziona". Ricordiamo che Il clarinetto ha alle sue spalle una reputazione di doppi sensi che se ne potrebbe parlare per 4 ore ma non è questa la sede.

  • 22:58

    Pubblicità e Tg 60 secondi.

  • 22:54

    Belle storie a lieto fine, due gemelle nate unite per il torace e l'addome, il loro corpo era attaccato. I genitori hanno iniziato a cercare una soluzione anche attraverso i media. Grazie al Bambino Gesù sono state operate chirurgicamente per separarle senza rischi. Con meccaniche di chirurgia toracica il miracolo è avvenuto

  • 22:48

    Prossimo ospite, J-ax che fra i suoi ultimi lavori discografici ha dedicato un brano per suo figlio: "Tutta tua madre".

  • 22:39

    Una rappresentanza della Nazionale è presente nell'aula Paolo VI, c'è anche il CT Roberto Mancini. Ovviamente Amadeus fa i complimenti per il record di vittorie avute durante il periodo di qualificazione

  • 22:36

    Amadeus riprende salutando il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e lancia un filmato nella quale la nazionale italiana va a trovare i piccoli del bambino Gesù.

  • 22:31

    Pubblicità

  • 22:28

    Intervento (registrato) del Papa "Ho avuto occasione di incontrare più volte i bambini e i ragazzi del bambino gesù, ho visto l'impegno dei dottori che li curano, gli occhi che danno tenerezza ai piccoli ammalati. Lungo questo secolo e mezzo di storia la medicina ha fatto progressi straordinari e la scienza si è messa al servizio della carità. Il bambino gesù è diventato uno dei centri di cure più importanti al mondo. Così nella sua azione di cura quotidiana diventa segno di carità di tutta la chiesa che si mette al servizio dei più deboli e dei più fragili".

  • 22:25

    Aveste mai pensato di sentire Barrio di Mahmood all'aula Paolo VI del Vaticano davanti al Presidente del Consiglio? Succede il 20 novembre 2019 in prima serata su Rai 1.

  • 22:22

    Amadeus accoglie Mahmood.

  • 22:16

    La storia di Teodora di 10 anni, ha Sindrome di Vacterl, colpisce 1 bambino su 10.000. Una malattia talmente complessa che nell'arco di 10 anni ha subìto 10 interventi. La sua fortuna è avere una famiglia che le sta a fianco, sua madre le ha donato un rene.

  • 22:11

    Incontrando tante persone, Adriano incrocia una ragazza con una passione che si avvicina alla sua, il canto. E' Jessica Testa, i due si sono fatti una promessa: rivedersi fuori dal bambino gesù e quale serata migliore di questa... Cantano "Dalla tua parte", altro brano della Amoroso.

  • 22:07

    Seconda storia. C'è un bambino entrato al Bambino Gesù che, nonostante sia guarito, non voleva lasciare l'ospedale per questo unendo la sua sua passione per la musica è diventato il primo musicista assunto al Bambino Gesù: Adriano Mastrolorenzo

  • 22:01

    "Vivere a colori" brani a tema, giusti per la serata. C'è Alessandra Amoroso

  • 21:57

    Alex è incuriosito dalla platea e dai movimenti delle telecamere curate da Stefano Vicario. Un fuori programma piacevole, Amadeus lo gestisce con leggerezza e abbiamo già l'immagine della serata

  • 21:52

    La prima storia è dedicata al piccolo Alex, Alessandro Montresor. La sua storia recentemente è balzata alle cronache: è affetto da una rara e grave malattia genetica, la Linfoistiocitosi Emofagocitica che rende necessario un trapianto di midollo. Mancava però un donatore, si è dovuto sottoporre ad un trapianto di cellule staminali emopoietiche al Bambino Gesù per arrivare così alla guarigione completa. Grazie al trapianto di midollo, avvenuto nello scorso dicembre, il piccolo Alex ce l’ha fatta ed è tornato in Inghilterra insieme ai suoi genitori.

  • 21:49

    Francesco Renga apre ufficialmente le danze con "Angelo" e non poteva scegliere brano migliore. La voce però sembra particolarmente sforzata, abbassata forse da un colpo d'aria. Insomma una performance difficoltosa (si toglie pure gli auricolari)

  • 21:47

    Amadeus mette subito in pratica lo spiegone per donare: noi vi diamo il numero 45535, indispensabile per le vostre donazioni ai bambini più bisognosi in questo momento.

  • 21:44

    Il presidente del consiglio Conte in prima fila.

  • 21:43

    "5 secondi e parte l'RVM" il microfono aperto tradisce Amadeus, fortuna vuole che non abbia detto altro. Ma questa è un'altra storia... La sigla d'apertura è "Bittersweet Symphony" dei The Verve.

  • 21:36

    Si comincia, Amadeus dà il menù della serata elencando gli ospiti ed il primo ospite a dare un antipasto di ciò che sarà è Giovanni Allevi che esegue un Inno alla Gioia...rivisitata con le sue sapienti mani al pianoforte.

  • 21:27

    La grande serata di stelle e solidarietà sta per cominciare, intanto Soliti Ignoti chiude l'appuntamento con una vittoria di 100.000 euro.


Una serata di stelle per il Bambino Gesù, anticipazioni e ospiti: in diretta dalle 21:25


Questa sera alle 21:25 su Rai 1 in diretta dall'Aula Paolo VI della Città del Vaticano andrà in onda Una serata di stelle per il Bambino Gesù un grande evento di beneficenza condotto da Amadeus.

Una serata speciale dedicata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, in occasione della celebrazione dei suoi 150 anni. Al centro non solo la musica ma anche storie forti da raccontare in cui i protagonisti saranno bambini e ragazzi. All'evento si avvicenderanno i più popolari artisti e performer dello stivale che hanno deciso di appoggiare la causa.

Seguiremo la serata su tvblog.it in liveblogging a partire dalle 21:25.

Una serata di stelle per il Bambino Gesù, ospiti


Si alterneranno grandi nomi della musica e dello spettacolo come: Francesco Renga, Alessandra Amoroso, Mahmood, Fabio Rovazzi, J-Ax, Benji & Fede, Elodie, The Kolors, Irama, Noemi, Giovanni Allevi, Renzo Arbore, Ficarra e Picone, Massimo Ghini.

Anche il mondo dello sport sarà sul palco - rappresentanti della Nazionale italiana di Calcio come il CT Roberto Mancini, e tanti campioni come Alessandro Florenzi, Ciro Immobile e Javier Zanetti.

Un appuntamento imperdibile che coinvolgerà anche tutta la comunità del polo ospedaliero e vedrà alternarsi sul palco suggestivi momenti musicali e storie vere, raccontate dalle star e dai protagonisti. Un viaggio emozionante e autentico nelle corsie della struttura sanitaria che accoglie ogni giorno racconti di battaglie coraggiose contro la malattia, ma anche di amore, speranza e determinazione.

Una serata di stelle per il Bambino Gesù, come donare


Si può contribuire al finanziamento e al sostegno dell'Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che ha l'obiettivo di promuovere la ricerca contro i tumori, l'attività trapiantologica e l'accoglienza delle famiglie.

È già attivo, a questo scopo, anche il numero solidale 45535, che permette di donare. I proventi della serata saranno devoluti all’Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Bambino Gesù.

Una serata di stelle per il Bambino Gesù, il programma


Il programma è prodotto dalla Master Group Sport Srl ed è scritto da Paolo Biamonte, Simone De Rosa, Sergio Rubino e Armando Vertorano. La scenografia è di Marco Calzavara, le luci di Marco Lucarelli con la regia di Stefano Vicario.

  • shares
  • Mail