Lost: la prima stagione in HD su Fox da stasera (e nella sesta stagione torna anche…)

Per chi l’ha già vista e per chi ne ha solo “sentito parlare”, da stasera Fox (canale 110 di Sky) trasmette la prima stagione di “Lost” (a lato uno dei primi poster promozionali), con la novità dell’alta definizione. Alle 00:10, ogni lunedì notte, tornano con una qualità audio e video migliore i primi episodi della

Per chi l’ha già vista e per chi ne ha solo “sentito parlare”, da stasera Fox (canale 110 di Sky) trasmette la prima stagione di “Lost” (a lato uno dei primi poster promozionali), con la novità dell’alta definizione. Alle 00:10, ogni lunedì notte, tornano con una qualità audio e video migliore i primi episodi della serie che ha rivoluzionato il modo di fare telefilm negli ultimi anni.

Partita nel 2004 sulla Abc (così come un altro successo della rete ancora in auge, ovvero “Desperate Housewives”), la prima stagione della serie prodotta da J.J. Abrams raccolse intorno a sè una media di oltre 15 milioni di telespettatori, con un picco di oltre 21 milioni nel dodicesimo episodio (“Il mistero della valigetta”), diventando da subito un cult spunto di profonde analisi sociologiche e non solo.

Molte parole si sono sprecate a proposito di “Lost”, dei suoi segreti e dei valori rappresentati dai suoi personaggi: dal 2004 ad oggi, numerosi autori sono scesi in campo per decifrare la serie sotto i più vari punti di vista, confermandone il fascino ed il successo. Ultimo della lista (per ora), il saggio “La filosofia di Lost”, di Simone Regazzoni (Ed. Ponte alle Grazie).

E dire che quando la serie fu ideata, in pochi avevano scommesso sul suo successo: Carlton Cuse e Damon Lindelof erano pronti a chiudere lo show in dodici episodi, sostenendo di avere già in mente fin dal principio come “Lost” sarebbe finito. Come sappiamo, è andata diversamente, ed ora milioni di telespettatori aspettano con ansia la sesta ed ultima stagione della serie, paragonata nei primi anni a “Twin Peaks” per il clamore e la suspence suscitati in tutto il mondo.

Un omaggio, quello che Fox si prepare a fare da stasera, quindi, ma anche un modo per tentare di avvicinare chi è sempre stato curioso di conoscere “Lost” durante gli anni ma che ha spesso rinunciato per via della complicata trama che rende ogni stagione complementare alle altre.

E per chi segue questo telefilm dal 2004 (arrivato nel 2005 sul satellite ed un anno dopo su Raidue), le repliche di stasera saranno un modo per rinfrescarsi la memoria, per ricordare eventi apparentemente privi di significato ma che negli anni a venire hanno assunto maggiore rilevanza o, più semplicemente, un modo per appassionarsi ancora tra le onde dell’Isola catodica più famosa degli anni Duemila.

Se siete tra questi, vi segnaliamo l’ultimo spoiler finora pervenuto sulla sesta stagione: in “Lost 6” tonerà Rebecca Mader nei panni di Charlotte Lewis, personaggio scomparso tra le braccia di Daniel Faraday (Jeremy Davies) nella quinta stagione. Ad annunciarlo è stato Carlton Cuse attraverso la sua pagina di Twitter, dihciarandosi entusiata delle prime scene girate dall’attrice, già al lavoro sul set dei nuovi episodi, che saranno trasmessi dal 2 febbraio in America.

I Video di Blogo

Sarah parla con Caitlin della sua identità sessuale: una scena di We Are Who We Are

Ultime notizie su Lost

Tutti gli episodi di Lost su TvBlog: i commenti, i misteri, gli spoiler e il finale della serie, con il finale alternativo per la versione in dvd e i contenuti extra su internet.

Tutto su Lost →