Gad Lerner nega l'intervista a Quarta Repubblica: "Porro mi insulta continuamente"

Gad Lerner rifiuta l'intervista a Quarta Repubblica: "Porro mi insulta continuamente, non merita nessuna replica". Il conduttore si arrabbia e ribatte: "Gli sto antipatico, la cosa è reciproca". Poi va all'attacco di Crozza

Gad Lerner rifiuta l’intervista a Quarta Repubblica e Nicola Porro si arrabbia: “Si può benissimo rifiutare, gli starò antipatico, la cosa è ovviamente reciproca”, sbotta il conduttore.

L’inviato Claudio Rinaldi aveva cercato di raccogliere qualche dichiarazione del giornalista, ma il rifiuto è stato deciso e ampiamente motivato:

“Mi spiace, Porro mi insulta continuamente […] Non merita nessuna replica, continuate a molestarmi, io però non voglio rispondervi”.

Il rifiuto di Lerner va ad aggiungersi ad altri ‘no’ che il programma raccoglie in un ‘blob’ polemico che include le analoghe fughe di Michela Murgia e Luca Casarini di fronte ai microfoni della trasmissione di Rete 4.

Porro se la prende inoltre con Maurizio Crozza, che venerdì scorso aveva preso di mira Matteo Salvini. Il leader leghista era stato criticato per essersi messo sullo stesso piano di Liliana Segre, arrivando a paragonare le minacce ricevute dai due. “Salvini, lei scappava dalle SS, tu le SS le corteggi”, era stata la feroce battuta del comico.

Il venticello della calunnia è che si dà per acquisito che qualcuno sia antisemita o razzista” contesta Porro, che si lancia quindi in una provocazione: “Non è diffamazione dire qualcosa di questo tipo, se lo dice un comico non si può discutere, non si discute con la satira. E’ la satira, chi se ne frega! E’ una battuta! Se io fossi Salvini…”.

  • shares
  • Mail