Cetto La Qualunque presenta la Piattaforma Pileau a Che Tempo Che Fa

Cetto La Qualunque ospite di Che Tempo Che Fa per lanciare il suo ultimo film: lui vuole farsi re e lancia un referendum. Ovviamente sulla Piattaforma Pileau.

Torna sul luogo del delitto Cetto La Qualunque. Il luogo del delitto è quel Che Tempo Che Fa che anni fa (sembrano secoli) lo aveva come ospite fisso: ora siamo su Rai 2 e Cetto riappare per promuovere il suo nuovo film, Cetto c'è, senzadubbiamente, nelle sale dal 21 novembre (e su Cineblog trovate le info). E rivederlo in tv, subito dopo l'intervista (drammatica per il racconto dei nostri tempi) con Gad Lerner, dà quasi il senso della deriva che certa politica raccontata da Cetto, ma che ora sembra naive, ha portato.

Intanto Cetto La Qualunque è tornato: lo fa a bordo di una Hummer limousine bianca perfetta per il suo consueto understatement e lancia da Rai 2 la sua nuova missione politica, 'ascendere al trono' di Re del Sud. Per farlo però c'è bisogno di un referendum, magari, di qualcosa che riporti l'Italia alla Monarchia. E come si può votare in questi nostri tempi se non attraverso una piattaforma online? Ecco quindi che nasce la Piattaforma Pileau, che deve il suo nome a un suo antenato, neanche a dirlo, filosofo. Uno sfondo giallo per questa piattaforma, alla quale Cetto invita a iscriversi per votare. Ogni riferimento è fin troppo chiaro.

La collocazione su Rai 2 però sembra mettere al riparo CTCF da polemiche, anche perché di questi tempi i vertici sono impegnati in altro, con le nuove nomine all'orizzonte. Varrà la pena 'approfittarne' nella costruzione dei parterre e degli ospiti. Finora ho avuto la sensazione che qualche soddisfazione Fazio se la sia tolta: credo che qualche nome non sarebbe arrivato molto facilmente su Rai 1.

Intanto Cetto La Qualunque tonerà anche domenica prossima, più a ridosso dell'uscita del suo film. In quell'occasione forse potremo salutare anche Antonio Albanese...

  • shares
  • Mail