Conta su di noi, la spenta liturgia della raccolta fondi

Michele Mirabella, e Francesca Fialdini hanno concluso la raccolta fondi dell'Airc con una serata speciale dal punto di vista televisivo molto piatta.

  • 20.32

    Michele Mirabella e Francesca Fialdini entrano in studio. Lui: "Siate clementi, si tratta di un debutto della coppia''. Vedremo ...

  • 20.33

    Gaffe di Michele Mirabella: "Digitate il 45521 sul vostro televisore".

  • 20.35

    Videomessaggio di Fiorello.

  • 20.37

    Collegamento con Carlo Conti da Firenze, ambasciatore AIRC.

  • 20.45

    Rita Forte racconta la sua esperienza con il tumore al seno, per fortuna sconfitto, vissuta 21 anni fa. Nel 2019 ha avuto un altro nodulo allo stesso seno, che ha rimosso da poco.

  • 20.54

    Franca Leosini legge la storia di Anna Lisa, che ha avuto un cancro al seno.

  • 20.58

    Pier Luigi Spada e la dottoressa Lucia Del Mastro ci parlano del tumore alla mammella.

  • 21.06

    Flavio Insinna intervista Salvatore Acerbi, difensore della Lazio e della Nazionale che ha sconfitto per due volte un tumore al testicolo.

  • 21.13

    Cesare Bocci legge un passo tratto dall'autobiografia di Gianluca Vialli.

  • 21.18

    Katia racconta la sua battaglia contro il tumore al fegato, che dura da 3 anni.

  • 21.25

    Pier Luigi Spada torna nel corpo umano virtuale per spiegare cosa succede quando un tumore si espande.

  • 21.30

    Francesco Pannofino legge un passo da La linea verticale di Mattia Torre, che ha ispirato una serie tv su Rai3. L'autore, che ha realizzato Boris proprio con Pannofino, è morto di tumore lo scorso luglio. L'attore si commuove. Poi promuove Piaggio, una fiction in partenza la prossima settimana su Rai1.

  • 21.47

    Si cerca di stemperare un po' il clima in trasmissione con Andrea Perroni che imita il premier Conte.

  • 21.59

    Terzo intervento di Pier Luigi Spada che parla del tumore al polmone che ha vissuto una non fumatrice.

  • 22.05

    Ad un orario inconsueto per il prime time la serata si chiude qui.

Da anni in televisione vanno in onda i charity show, serate che seguono raccolte fondi per cause nobilissime come la ricerca sul cancro; è il caso di Telethon e di Airc. Stasera Michele Mirabella e Francesca Fialdini hanno condotto la conclusione della maratona di quest'ultima associazione, ma come è avvenuto in moltissime altre circostanze la serata si è ridotta a letture da parte di personaggi famosi e interviste alla gente comune.

Oggettivamente questo tipo di serate sono difficilissime da condurre: chi le presenta si ritrova a ripetere fino alla noia di donare al numero di telefono in sovrimpressione (Michele Mirabella a inizio programma ha invitato a digitare il 45521 dalla televisione, suscitando ilarità nella collega Fialdini) ed è quasi impossibile vedere qualcosa di diverso, a parte la chiave scientifica adottata già da Tutta Salute per capire qualcosa in più sui tumori.

Il problema di fondo è che anche Conta su di noi ha completamente rinunciato all'intrattenimento, a parte con uno sketch molto debole con gli ospiti in studio nel quale Andrea Perroni ha imitato il premier Conte. Qualche emozione con Francesco Pannofino che ha letto un passo de La linea verticale di Mattia Torre scomparso lo scorso luglio.

 

Conta su di noi, anticipazioni puntata 10 novembre 2019


Si conclude stasera a sulle reti Rai la settimana di campagna di raccolta fondi dell’ Airc con Conta su di noi, in onda 20.30 su Rai3.

Molte le novità nell’edizione 2019 a partire dalla conduzione di Francesca Fialdini al fianco di Michele Mirabella e Pier Luigi Spada, i volti che ogni mattina raccontano come stare in salute al pubblico di Rai3 con Tutta Salute.

Tre gli spazi di divulgazione scientifica nella serata realizzati nello studio virtuale del Centro di produzione Tv di via Teulada, nel quale i ricercatori di Airc, immersi in una sorta di viaggio nel corpo umano, potranno illustrare ai telespettatori, con l’aiuto di Pier Luigi Spada, il funzionamento delle cure più recenti e rivoluzionarie.

Previsti anche Flavio Insinna e  Carlo Conti nell’inedita veste di inviati in collegamento da una struttura di eccellenza di Firenze, sede di progetti realizzati da giovani ricercatori che grazie ai finanziamenti di Airc non arricchiscono le statistiche dei cervelli in fuga.

Poi tanti ospiti: Cesare Bocci, Andrea Perroni, Franca Leosini, Francesco Pannofino, Pino Strabioli e altri protagonisti dello spettacolo, si alterneranno in studio e parteciperanno a una test sulla prevenzione e sui corretti stili di vita.

Ma i veri protagonisti saranno come sempre i malati e i ricercatori, ovvero le persone che chiedono più ricerca, per vivere e per consentire agli altri di vivere. Per questo motivo Rita Forte ha deciso di partecipare e di raccontare la sua personale esperienza con il tumore assieme ad altre due donne, immerse nella loro quotidianità fatta di cure e di speranza.

  • shares
  • Mail