Addio a Maria Perego, la creatrice di Topo Gigio

E' morta a 95 anni Maria Perego, la creatrice di Topo Gigio, uno dei personaggi più famosi della tv dei ragazzi italiana, che divenne famoso anche all'estero e protagonista di programmi tv, film, riviste e cartoni animati

Ha creato uno dei personaggi più famosi della tv dei ragazzi nostrana, capace di superare i nostri confini e di avere successo anche sulle tv straniere. Maria Perego, la creatrice di Topo Gigio, è morta a 95 anni. Un legame, quello con il celebre pupazzo, che era ancora più che forte, tanto che la Perego stava lavorando al suo ritorno in tv.

Nata nel 1923 a Venezia, nipote di un marionettista, aveva studiato all'Accademia d'Arte Drammatica. Dopo aver creato altri personaggi, come Picchio Cannocchiale (ispirato a Picchiarello), la Perego -entrata in Rai nel 1954- conobbe il successo negli anni Sessanta, proprio con Topo Gigio, pupazzo creato insieme al marito Federico Caldura prendendo spunto da Topolino. Sebbene la nascita ufficiale di Topo Gigio risalga al 1959, la Perego preferiva attribuirne il debutto al 1961.

Proprio in quell'anno debuttò in Carosello, in una pubblicità di biscotti, diventando il primo pupazzo a comparire nel celebre programma di spot. Sempre nel 1961 arrivò il film "Le avventure di Topo Gigio" e l'apparizione sul "Corriere dei Piccoli".

Numerose le trasmissioni tv a cui Topo Gigio partecipò (nel 1974, ad esempio, condusse Canzonissima con Raffaella Carrà), ma quella a cui è restato più legato è stata indubbiamente Lo Zecchino d'Oro, a cui prese parte per numerose edizioni, come spalla di Cino Tortorella. Una presenza, la sua, che fu celebrata due anni fa, in occasione del 60esimo anniversario della manifestazione canora.

Film, cartoni animati, riviste: il successo di Topo Gigio non si ferma alla tv italiana. Il successo arrivò anche nelle emittenti straniere, fino a diventare ospite "fisso" (partecipò a 92 puntate) del The Ed Sullivan Show, sulla Cbs.

"La Signora", ha detto l'amministratore delegato della Topo Gigio srl Alessandro Rossi, che ne ha annunciato la scomparsa, "è stata una eccezionale ambasciatrice della creatività italiana; Topo Gigio sembrava prendere vita dalle sue mani e con lei ha viaggiato nei paesi di tutto il mondo. E’ stata una infaticabile lavoratrice e fino alla fine ha lavorato su nuovi progetti".

"Maria Perego, donna di grande talento, forte e visionaria, ha incarnato lo spirito del servizio pubblico", si legge in un comunicato diffuso dalla Rai. "Con il suo Topo Gigio ha disegnato 60 anni di storia Rai e ha avuto il grande merito di tramandare sorrisi di generazione in generazione, unendo le famiglie davanti alla tv. La Rai porterà avanti il suo lavoro e le renderà omaggio nel 2020 con una serie dedicata a Topo Gigio, nell’anniversario della sua prima apparizione televisiva".

Come detto, infatti, Maria Perego stava ancora lavorando su Topo Gigio, ed in particolare su una serie animata destinata a Rai Yoyo che andrà in onda prossimamente. La sua ultima apparizione è stata il mese scorso all'interno del programma Le Ragazze di Raitre (video in alto). "Gigio non finisce con il passato", aveva detto, "avrà un futuro molto importante. Su Youtube ha 345 milioni di clic abbondanti, ha 5 milioni di 'Mi piace' su Facebook: è un futuro questo".

  • shares
  • Mail