Daniele Piervincenzi a Blogo: "Continuo ad essere messo all'angolo dalla Rai, guadagno 1000 euro al mese" (VIDEO)

Il giornalista, aggredito da Spada ad Ostia quando lavorava per Nemo, torna su Rai2 in seconda serata con #Ragazzicontro: "Sono contento di essere il solito freelance, perché sono libero"

È l'animatore, come lo ha definito il direttore di rete Carlo Freccero, di #Ragazzicontro, il nuovo programma di seconda serata di Rai2, in onda a partire da domani, mercoledì 6 novembre. Daniele Piervincenzi ai microfoni di Blogo ha anticipato che nelle "sei scuole di periferia" (Istituto Gassman di Roma, Istituto Superiore Curie di Milano, Scuola Media Leonardo Da Vinci di Torino, Istituto Alberghiero Majorana di Bari, Istituto Almanza di Pantelleria, Istituto Professionale Ipsia Giorgi-Fermi di Treviso) esplorate in quello che è "un format atipico e sperimentale", a metà strada tra il docureality e il talk, ha trovato "una generazione che ha molto più da dire di quello che si pensi". In merito alla collocazione nel palinsesto e alla prevista replica del sabato pomeriggio, Piervincenzi ha detto:

Per me la posizione in palinsesto più importante è quella del sabato pomeriggio. Non è questo un programma con il quale io voglio fare ascolti. Non mi interessa proprio. È un programma di servizio per parlare con i genitori e con i ragazzi.

Qualche mese fa, il giornalista, diventato popolare per l'aggressione subita ad Ostia quando lavorava per Nemo, aveva detto di sentirsi messo all'angolo dalla Rai:

Sono ancora messo all'angolo. Sono stato un giornalista nelle interviste e nei video dove prendevo le testate, cazzotti e botte, adesso sono ancora il solito freelance che guadagna mille euro al mese. Ma sono contento di esserlo perché sono libero.

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

  • shares
  • Mail