Thomas Astruc, l'ideatore di Miracolous (i nuovi episodi su Super! dal 18 novembre): "E ora un film"

Tvblog ha intervistato Thomas Asturc al Lucca Comics 2019. Il creatore di Miracolous ha parlato della serie cult, che torna su Super!.

Dal 18 novembre, dal lunedì al venerdì alle ore 18.15, su Super! (canale 47 del digitale terrestre e canale 625 di Sky) arrivano i nuovi attesissimi espisodi di Miracolous, la serie animata più amata dai teenagers. Tutto top secret sugli sviluppi della storia che vede come protagonisti Ladybug e Chat Noir (una timida studentessa che si trasforma in superoina per difendere la "sua"  Parigi la prima, l’incarnazione del gatto nero con il potere della distruzione il secondo).

E mentre per le strade di Lucca molte adolescenti e famiglie hanno indossato gli abiti dei due supereroini, Tvblog ha incontrato il creatore e autore della serie animata cult: Thomas Astruc. Francese, già creatore di serie di successo come Totally Spies e W.I.T.C.H., ha svoltato proprio con Miracolous, oggi distrubuita in 130 Paesi. Al Lucca Comics & Games ha incontrato i fan della serie. "Quando si lavora è molto difficile rendersi conto del successo che si sta avendo. Me ne rendo conto soltanto quando vengo in questi tipi di eventi, solo qui riesco a percepirne l'importanza. Questo prodotto è piaciuto e si è fatto strada incredibilmente in fretta: ha soli 4 anni di vita, ma siamo conosciuti a livello internazionale", ha detto in un incontro moderato dal giornalista Paolo Armelli.

Le novità di Miracolous? Un film nel 2021, ma anche degli stravolgimenti per la storia: "Non rivelo mai troppi dettagli per non rovinare la sorpresa - ha detto il creatore - Andremo più nel profondo delle tematiche. Si aggiungeranno nuovi eroi, nuovi cattivi e forse anche delle parti di Parigi mai viste. Magari dall'anno prossimo riusciremo anche a espandere questo Universo anche al di fuori di Parigi (...)  L'ambientazione della storia influenza il racconto. Era stata del produttore l'idea di scegliere Parigi. Perché Parigi è la città dell'amore, tra le altre cose. Ero un po' scettico ma mi sono fidato: aveva ragione lui".

Astruc ha raccontato ai presenti la genesi della serie trasmessa su Super!:

"Un giorno, mentre stavo lavorando alal W.i.t.c.h., è arrivata una nuova ragazza all'interno del nostro team. Ed è arrivata con una magliatta con il disegno di una coccinella. Come succede spesso nel nostro ambiente, abbiamo cominciato a scherzare facendo dei disegni sui dei post-it con questa coccinella. Finché non ho disegnato proprio quella ragazza ma vestita da supereroina e da coccinella. Non c'era mai stato un suepereroe vetito da coccinella, forse perché non dava quell'idea di mascolinità tipica dei supereroi. Così abbiamo iniziato a costruirle un universo attorno e dopo 10 anni sono qui a Lucca".

La serie vuole evitare gli stereotipi. Una delle caratteristiche principali di Miracolous è, per esempio, la presenza di una superoina donna. "Ho sempre lavorato a creazioni con personaggi femminili, come lo erano le W.i.t.c.h. per esempio. Preferisco parlare di storie dove il personaggi principale è una donna, perché aiuta a raccontare la storia in maniera differente. Nelle storie con il protagonista maschile non c'è mai una storia d'amore, come invece qui, dove c'è l'amore, insieme alla commedia e all'azione. Ogni giorno affrontiamo la sfida del voler dare rilevanza alle donne, ma poi quando capita l'occasione non lo si fa. Noi sì, voglio sostenere le donne affinché possano prendere il controllo e combattere i loro diritti".

  • shares
  • Mail