Programmi tv più visti sul web: X Factor, Temptation Island, L'aria che tira, Uomini e donne e Le Iene

Ecco i dati dei prodotti televisivi fruiti dal pubblico attraverso pc, tablet o cellulare

In attesa dell'approdo di Fiorello su RaiPlay con Viva RaiPlay, a partire dal 4 novembre prossimo, Il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo con alcuni interessanti dati riguardanti la televisione sul web. Ossia i prodotti televisivi fruiti dal pubblico attraverso pc, tablet o cellulare.

In sintesi, si può affermare che nella televisione connessa a Internet e vista fuori dal classico piccolo schermo vincono i reality e i talent, anche se informazione e sport se la cavano più che bene.

Per quanto riguarda le singole clip, trionfa X Factor, al primo posto soprattutto grazie alle audizioni più stravaganti (Rock the Casbah, oltre 4 milioni e 61mila spettatori medi, e più di 6 milioni di stream). Bene Le Iene, con L’ultimo video di Nadia Toffa (quasi 1 milione 800mila stream) e Striscia la notizia con il Fuori-onda fake di Matteo Renzi (430mila stream). Ottimi risultati anche per Enrico Mentana a Propaganda Live (531.000 stream) e per Gli insulti a Gad Lerner da Otto e Mezzo (471mila stream).

Fra i programmi più visti online c’è X Factor (quasi 100 milioni, considerando il dato aggregato degli stream). Segue Temptation Island, con oltre 14 milioni e mezzo di stream. Da segnalare che il reality prodotto da Maria De Filippi funziona anche come full content, ovvero visto online in forma di puntata intera, con medie - si legge sul Corriere di oltre 400 mila spettatori. Sul Corriere si legge che "l’ascolto online di un’intera puntata pesa quindi fino all’11% della sua audience complessiva". In questa direzione, da segnalare i numeri di Uomini e donne (5.140.000 stream), con la puntata del 20 settembre scorso che online ha totalizzato una media di 177.000 spettatori, pesando più del 7% sulla sua audience tradizionale.

Riscontro positivo per L’aria che tira, su La7, con quasi 10 milioni di stream, mentre Le Iene si ferma poco oltre i 7 milioni di stream.

Fin qui l'ascolto non lineare dei programmi. Per quanto concerne quello lineare, cioè in contemporanea (live streaming) con la loro messa in onda, prevedibilmente ha la meglio lo sport, con, per esempio, il secondo tempo di Finlandia-Italia in onda su Rai1 , visto in contemporanea su RaiPlay da quasi 60 mila spettatori medi.

Il Corsera conclude così:

Ciascun editore sembra ormai specializzato su un modello di audience online: Sky vince sulla «clippizzazione» di contenuti brevi (soprattutto sportivi) e sul contenuto pregiato (X Factor); Mediaset su prodotti che sembrano espandersi naturalmente sul web (Temptation, Striscia, Uomini e donne); La7 è leader nell’approfondimento e nelle dirette d’informazione.

  • shares
  • Mail