Eurogames, il messaggio contro le guerre: "Che si viva in pace!"

Prima della proclamazione della nazione vincitrice due concorrenti hanno voluto fare un appello contro tutte le guerre.

Le tante crisi che affliggono alcune parti del mondo tra guerre civili e gravi vicende come l'operazione militare in Siria da parte della Turchia, i recenti disordini in Cile, Spagna e Hong Kong che hanno riempito pagine di giornali e servizi dei tg, alla luce di un programma televisivo di intrattenimento come Eurogames che ha come scopo l'unione e il divertimento, hanno una risonanza ancor più forte.

Oltre il fair-play e oltre il terzo tempo da 'stretta di mano', dal palco della finale andata in onda su Canale 5 tutte le nazioni si sono volute uniformare ad un coro urlato da due concorrenti (uno della Grecia e uno della Germania), Alvin le ha avvicinate sul palco e, dando la parola ad un concorrente Greco, ha lanciato un messaggio di pace affinché Eurogames nel suo piccolo possa essere una delle tante voci a dire "No" ai conflitti.

Con il mio team voglio rappresentare tutte le squadre che sono arrivate dall'Europa - dice il Greco - con il mio amico della squadra tedesca diciamo insieme stop alla guerra e che si viva in pace.

  • shares
  • Mail