X Factor 13, live show: Sfera Ebbasta è la variabile aleatoria. Nel bene e nel male…

Il primo live show di X Factor 13 e la recensione.

Il live show di X Factor conferma la propria dimensione internazionale anche per quanto riguarda questa tredicesima edizione partita un po’ in sordina con una fase dei casting (Audizioni, Bootcamp e Homevisit) non memorabile, ascolti tiepidi e una giuria, per tre quarti nuova di zecca, che ha avuto, e che ha, oggettivamente necessità di carburare ancora un po’.

Le new entry, Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel, nel complesso, non hanno deluso con la prova della diretta tv anche se il leader dei Subsonica, spesso, appare in palese disagio con il mezzo televisivo, un po’ come il collega Boosta ai tempi della sua esperienza ad Amici, e i suoi tentativi di sfoggiare naturalezza, spesso, producono effetti diametralmente opposti.

Chi non ha avvertito alcun problema con la timidezza, ovviamente, invece, è stato Sfera Ebbasta che, al contrario, ha giocato la carta della sfacciataggine, sfidando apertamente gli altri giudici. Se nel grande gioco della trap, o nel rap-game, però, la sfrontatezza e l’ostentazione rendono alla grande tra il pubblico degli adolescenti, in un talent show caratterizzato da un pubblico maggiormente trasversale, il rapper di Cinisello Balsamo ha dimostrato di non aver preso sufficientemente le misure, finendo, quindi, in maniera involontaria, ovviamente, per danneggiare le artiste della sua scuderia che, sempre presumibilmente, al televoto, hanno pagato il suo modo di fare.

A livello televisivo, però, il modo di fare di Sfera Ebbasta, facendo un discorso grettamente razionale, funziona.

Le sue polemiche “un tanto al chilo”, la necessità quasi forzata di cercare il pelo nell’uovo in qualche esibizione, provare ad alzare il bordello per destabilizzare il clima generale e mettere pepe alla competizione già alla prima puntata, quasi imprudentemente, possono rivelarsi la variabile aleatoria di questa tredicesima edizione di X Factor.

Sfera Ebbasta, ad esempio, in questo primo live show, pur perdendo un’artista, ha mietuto una “vittima” tra i suoi colleghi, Malika Ayane, che, in un’occasione, non ha resistito alla tentazione di punzecchiare il rapper dopo una sua provocazione precedente. Sfera Ebbasta, dopo aver portato la cantautrice al proprio livello, l’ha stesa con una risposta secca e acchiappa-pubblico, allo stesso tempo.

A livello televisivo, tutto ottimo. A livello musicale, qualcuno potrebbe avere legittimamente da ridire…

Certo, magari, in altri talent show, questo clima battagliero (che, in realtà, non è stato neanche così acceso…) avrebbe potuto essere bollato subito come artefatto: è sufficiente ricordare, in tal senso, il diciassettesimo serale di Amici, con la commissione esterna e con Heather Parisi che demonizzò l’autotune (“It’s for pussies”), o il serale di Amici che vide l’abbandono di Morgan che, in quell’edizione, probabilmente, litigò anche con qualche tronista di Uomini e Donne di passaggio di lì, per caso, tra gli studi Elios…

Sfera Ebbasta, invece, è stato coerente con il proprio personaggio, o con la propria persona, forse (non lo conosciamo): il trapper, probabilmente, dopo la prima eliminazione, potrebbe modificare il proprio registro in vista dei prossimi live show e anche questo fattore potrebbe destare curiosità con le puntate a venire.

Si percepisce un po’ di stanchezza, invece, in Mara Maionchi, indispensabile elemento di continuità, però, nella giuria di quest’anno.

Malika Ayane, nonostante l’errore sopraccitato, è stata colei che ha valorizzato al meglio i propri artisti, durante le presentazioni e gli interventi, risultando autorevole e non stucchevole.

Per quanto riguarda lo show in senso stretto, invece, X Factor, come anticipato in apertura, non è davvero minimamente paragonabile con l’attitude nazional-popolare di Amici (tra pongo-regolamenti e Pio e Amedeo) o con il “vorrei ma non posso” targato Rai di The Voice.

La caratura internazionale dello spettacolo televisivo offerto da Sky, grazie anche all’estetica moderna ed efficace di Simone Ferrari, è fuori discussione.

Forse tutta la fase pre-live show di X Factor potrebbe anche essere da rivedere ma il talent show di Sky Uno, come ipotizzato da qualcuno, non è ancora arrivato al capolinea.

E poi c’è Cattelan: l’esibizione che ha aperto il primo live show, si spera, resti un’eccezione. Nei talent show, i guizzi dei conduttori passano inosservati. Per divertirsi, ci sono sempre i late show…

[live_placement]

X Factor 13 è un talent show di Sky, condotto da Alessandro Cattelan, con la partecipazione di Mara Maionchi, Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel nel ruolo di giudici, in onda ogni giovedì sera, a partire dalle ore 21:15 su Sky Uno HD.

X Factor 13: le anticipazioni del primo live show

Questa sera, andrà in onda il primo live show della tredicesima edizione di X Factor, il talent show di Sky Uno che andrà in onda in diretta dall’X Factor Dome di Monza.

I concorrenti di quest’edizione saranno Comete, Jordy Brown e Nicola Cavallaro (per quanto riguarda la categoria Over di Mara Maionchi), i Booda, i Sierra e i Seawards (per quanto riguarda la categoria Gruppi di Samuel), Kimono, Giordana Petralia e Maryam (per quanto riguarda la categoria Under Donne di Sfera Ebbasta) e Davide Rossi, Harry Dila e Lorenzo Rinaldi (per quanto riguarda la categoria Under Uomini di Malika Ayane).

Gli ospiti della prima puntata saranno Mika e Coez.

Per votare il proprio concorrente preferito, sono disponibili 5 modalità diverse: sul sito ufficiale di X Factor, su Twitter, con la app XF 2019, tramite Smartwatch e attraverso il decoder Sky.

Per il secondo anno consecutivo, il direttore artistico di X Factor sarà Simone Ferrari.

Le assegnazioni della prima puntata sono le seguenti:

Under Donne: Giordana Petralia – Jocelyn Flores (XXXTentacion), Mariam Rouass – Juice (Lizzo), Sofia Tornambene – L’ultimo bacio (Carmen Consoli);

Over: Eugenio Campagna – Arsenico (Aiello), Marco Saltari – Sugarman (Sixto Rodriguez), Nicola Cavallaro – This Is America (Childlish Gambino);

Under Uomini: Davide Rossi – How Long Has This Been Going on? (George Gershwin), Enrico Di Lauro – Love Will Tear Us Apart (Joy Division), Lorenzo Rinaldi – Don’t Look Back in Anger (Oasis);

Gruppi: Booda – 212 (Azealia Banks), Seawards – Pyro (Kings of Leon), Sierra – Dark Horse (Katy Perry).

X Factor 13 : dove vederlo

La puntata di X Factor 13 andrà in onda su Sky Uno HD, canale 108 di Sky, a partire dalle ore 21:15.

La puntata inizierà un’ora dopo sul canale Sky Uno HD +1, canale 109 di Sky.

X Factor andrà in onda anche sul digitale terrestre, canale 311 o 11.

X Factor è visibile anche in streaming su Sky Go e Now Tv.

La puntata sarà successivamente disponibile su Sky On Demand.

X Factor 13: Second Screen

X Factor è presente sul web con un sito ufficiale.

Su Facebook, invece, possiamo trovare la pagina ufficiale del talent show.

Su Twitter, invece, l’account ufficiale è il seguente: @Xfactor_Italia. L’hashtag con il quale si può commentare il programma è il seguente: #xf13.

X Factor ha anche un profilo ufficiale su Instagram.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, sempre a partire dalle ore 21:15.

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →