Kilimangiaro si dichiara green ma spreca troppi servizi

Con tre programmi l'anno Camila Raznovich ormai è la Barbara d'Urso di Rai3.

  • 16.07

    Una raggiante Camila Raznovich dà il via alla nuova edizione di Kilimangiaro, annunciando anche un appuntamento in prime time con l'altra sua fatica televisiva: "Ci vediamo stasera con la finale in diretta de Il Borgo dei Borghi, qualora lo vogliate". Quest'ultima è una delle espressioni più usate da Paolo Bonolis.

  • 16.10

    Viene annunciata una delle novità di questo ciclo di Kilimangiaro, il geologo Mario Tozzi. "Aggiungiamo un po' di testosterone", dice Camila, che sembra tornata per un attimo quella di Loveline.

  • 16.15

    Si comincia con questo bel servizio su Aruba, isola territorio autonomo dei Paesi Bassi in cui si parla il papamiento, mix di spagnolo, portoghese e olandese.

  • 16.23

    Si dice che l'acqua di Aruba sia una delle migliori al mondo. La fonte? Il mare: l'acqua viene desalinizzata e rimineralizzata.

  • 16.28

    In studio Camila e Tozzi approfondiscono il caso degli incendi in Amazzonia. Tozzi: "Questa volta è diverso per la quantità maggiore di terra bruciata. San Paolo è stata messa in ginocchio per via di umidità e fumo degli incendi. Quando brucia la Terra bruciano anche le radici". Per una volta però si parla anche dei colpevoli: 'Sono stati i grandi proprietari terrieri. La terra bruciata sarà utilizzata per gli allevamenti".

  • 16.32

    Camila Raznovich saluta momentaneamente il suo ospite fisso: "Grazie Mario, sei stato tristemente chiaro. Chiudiamo però in levare". Tozzi: "Gli incendi in Italia sono in diminuzione. Noi riusciamo a riforestare". Anche il geologo sarà presente a Il Borgo dei Borghi in qualità di giurato.

  • 16.39

    Rimaniamo in Amazzonia con Cuoca Rosa, che ha deciso di cucinare della pasta sulle palafitte.

  • 16.46

    Ospite in studio è la filmaker di Cuoca Rosa, Marella Bonbini. La Bonbini racconta che le due hanno incontrato in Brasile una sciamana con una scuola di stampo ecologista frequentata da bambini provenienti da famiglie difficili.

  • 16.49

    Viene mostrata in esclusiva l'intervista alla sciamana educatrice Zeneida Lima: "Oggigiorno l'uomo non ha più cura dell'ambiente".

  • 16.51

    Ma ora è arrivato il momento City Life: si fa tappa a San Francisco, dove è presente da decenni una comunità di origine italiana.

  • 16.54

    San Francisco è notoriamente una delle mete preferite dalla comunità LGBT. La memoria dell'attivista Harvey Milk è ancora viva.

  • 16.57

    Ritorna il simpatico linguista e saggista Giuseppe Antonelli con i suoi viaggi nella lingua italiana. In realtà non ci spostiamo molto da San Francisco per parlare dei "figli dei fiori". Nel 1967 a Sanremo I Giganti si presentano con Proposta, sottotitolo Mettete i fiori nei vostri cannoni. In quel periodo all'estero ci sono i Pink Floyd e i Doors, con sonorità psichedeliche, "rivelatrici dell'anima". Delòò è il verbo che indica il "mostrare", radice stessa di delatore. Ultima tappa: "Riscaldamento globale è più corretta come espressione rispetto a cambiamento climatico, che ha origine negli ambienti conservatori americani, come a dire che non si possa fare nulla. La parola 'ambientalismo' invece nasce negli anni Sessanta-Settanta". Una delle rubriche migliori in assoluto.

  • 17.05

    Francesco Malindri, velista membro della crew di Giovanni Soldini, ci porta in Sudafrica. Ma prima un po' di reclame, come direbbe Antonella Clerici

  • 17.23

    Non poteva mancare uno spazio per celebrare Greta Thunberg. Lo stacchetto si dilunga di qualche secondo e Camila fa segno di troncare come un direttore d'orchestra. O come Paolo Bonolis. Camila legge un probabile diario di Greta, mentre Lancia legge il suo. L'obiettivo è difendere Greta dalle critiche. Si sorride.

  • 17.29

    Si prosegue con il ritorno degli Astrofotografi, alla scoperta dei cieli della Scandinavia.

  • 17.39

    Direttamente da Ogni cosa è illuminata, riecco Francesco Barberini, il baby-ornitologo giramondo, arrivato dalla Finlandia. La conduttrice gli chiede cosa facesse lì e lui con molta naturalezza risponde: "Ero lì per lavoro". Si ride in studio. Il bambino, che racconta di alcuni uccelli visitati nel paese scandinavo, si erge a piccolo Alberto Angela: parla proprio come il celebre divulgatore scientifico. La puntata di oggi mi ha insegnato che il colibrì emigra dall'America Settentrionale a quella del Sud non passando dal Centroamerica, in quanto ignora il Golfo del Messico. Camila congeda il piccolo dilvugatore: "I nostri esperti non hanno età e genere. Faccio outing, Francesco. Sei il mio preferito". Piccolo scivolone in due ore di programma per una conduttrice finora perfetta. Si dice coming out.

  • 17.50

    Voliamo a Malaga, in Andalusia.

  • 17.57

    Alberto Luca Recchi ci mostra alcune immagini sugli effetti della plastica nei mari. Tra poco invece alcuni scatti sulla sessualità nei mari.

  • 18.03

    Ultima ora di trasmissione: ci spostiamo in Thailandia.

  • 18.14

    L'astrofisico Federico Nati presenta il suo libro "L'esperienza del cielo.

  • 18.21

    Lo scienziato ha lavorato in Antartide. Camila: "Davvero non si può fare la cacca?". L'uomo: "Non si può inquinare per legge. Ci era permesso di farlo in dei secchi che venivano portati in California. Per me ca**** è stata un'esperienza ...": la Raznovich lo interrompe con il sorriso.

  • 18.24

    Riprende la serie de I viaggi al rallentatore, con Gabriele Saluci e Ludovico de Maistre che partono dal Perù, posto ormai pieno di plastica. Sapevate che Lima è il terzo paese più trafficato al mondo?

  • 18.30

    I famigerati solchi di Nazca, avvolti nel mistero.

  • 18.31

    Ritorna Alberto Luca Recchi, che con Pino Strabioli, Noa e Piero Angela porta uno spettacolo in scena sul mare. Adesso è arrivato il momento di farci vedere gli scatti sulla sessualità negli animali marini. L'uomo parla di trenini delle lepri marine.

  • 18,36

    Sapevate che la balena grigia si fa scortare da due corteggiatori per 11mila miglia per poi scegliere solo un esemplare?

  • 18.37

    L'insegnamento del giorno: l'anguilla muore dopo aver fatto sesso.

  • 18.38

    L'accoppiamento del pesce mandarino. Il fotografo aggiunge che i delfini sono quasi tutti bisessuali e che si accoppiano anche tra parenti.

  • 18.44

    Ci avviciniamo alla conclusione con un reportage sulla Giamaica.

  • 18.52

    L'Islanda vince la classifica dei Paesi più green al mondo (le altre posizioni sono state sciorinate nel corso della puntata). Camila Raznovich saluta il pubblico e dà nuovamente appuntamento alle 20.30 con la finale de Il borgo dei borghi.

Esplorare il mondo comodamente seduti dal divano di casa: questa è da sempre la mission di Kilimangiaro, trasmissione spalmata sul pomeriggio domenicale di Rai3 condotta prima da Licia Colò (quando si chiamava Alle falde del Kilimangiaro) e poi da Camila Raznovich, ex volto Mtv ormai diventata la Barbara d'Urso di Rai3 con tre programmi l'anno, contando anche Il borgo dei borghi e l'estivo Ogni cosa è illuminata.

Per l'esordio la conduttrice ha annunciato "una puntata tutta green", ma onestamente non si è vista la novità, considerando che l'ecologia è da sempre nel DNA di questo programma. Al di là del piccolo problema di scrittura, Kilimangiaro si è confermata un'ottima trasmissione, anche se in tre ore si sono visti troppi servizi.

Sia chiaro, i reportage da Aruba, Scandinavia, Andalusia, Thailandia, Perù, San Francisco, Amazzonia e Sudafrica sono ben confezionati, ma l'impressione a volte è che venga tutto buttato via ed è davvero un peccato immaginando che questi viaggi non siano probabilmente low cost. Per esempio si potrebbe far seguire al filmato un piccolo talk di approfondimento, anche dando delle informazioni ai telespettatori magari interessati a visitare quei Paesi.

Resta convincente la parte in studio, dal fotografo Alberto Luca Recchi che mostra scatti del sesso tra animali marini (sapevate che l'anguilla muore dopo l'accoppiamento e che i delfini sono tutti bisex?) al piccolo ornitologo Francesco Barberini, impressionante emulo di Alberto Angela, passando per la rubrica linguistica con Giuseppe Antonelli.

Kilimangiaro, anticipazioni prima puntata 20 ottobre 2019


Maratona Raznovich o Camila Raznovich formato d'Urso in questo 20 ottobre 2019: la conduttrice ex Mtv sarà al timone di ben due programmi in questa domenica di Rai3: dalle 16 torna con l'appuntamento con Kilimangiaro, mentre alle 20.30 decretera Il borgo dei borghi. TvBlog seguira in liveblogging la diretta della prima puntata della trasmissione condotta in passato da Licia Colò.

Ospite fisso di questa nuova edizione sarà il geologo Mario Tozzi con una rubrica sullo stato del pianeta Terra, prendendo a esempio l'isola di Aruba. In questo primo atto vedremo la nuova serie de I viaggi al rallentatore di Gabriele Saluci e Lodovico de Maistre alla volta del Perù, partendo da Macchu Picchu e dalle cosiddette Montagne Colorate. Tra gli ospiti di oggi si segnala anche Francesco Barberini, 13enne baby-ornitologo che lancera il suo nuovo show nientemeno che con Piero Angela e Noa.

 

Kilimangiaro: dove seguirlo


Kilimangiaro va in onda su Rai3 alle 16. Il programma è disponibile anche su Raiplay in livestreaming.

 

 

Kilimangiaro: Second Screen


Kilimangiaro dispone di diversi canali social:

 

 

  • shares
  • Mail