Accordi & Disaccordi, Marco Travaglio non salva un talk show prevedibile

La collocazione alle porte del week end e soprattutto la collocazione non aiutano il debutto del programma con Andrea Scanzi e Luca Sommi.

Sarà per l'overdose di talk show politici e soprattutto per la collocazione alle porte del week end ma questo esordio di Accordi & Disaccordi, l'appuntamento con Andrea Scanzi e Luca Sommi il venerdì su Nove alle 22.45 subito dopo Fratelli di Crozza, è abbastanza dimenticabile.

Ad Accordi & Disaccordi  va dato il merito di non dare spazio a toni urlati e altri tipi di gazzarre, eppure il telespettatore ricava ben poco da un'ora di visione della trasmissione. L'ospite della prima puntata, il governatore della Regione Lombardia Giovanni Toti, non ha dichiarato nulla di notiziabile. Magari i due conduttori se lo aspettavano, così hanno deciso di puntare altrove.

La punta di diamante di questo programma rappresenta il finale con Marco Travaglio, tornato ad avere un suo spazio dai tempi di Michele Santoro. Peccato che l'interazione con Luca Sommi tolga peso all'intervento. Sarebbe stato meglio un monologo, proprio come ai tempi di Michele Santoro.

  • 23.00

    Anteprima con Andrea Scanzi che chiede a Marco Travaglio se sia favorevole alle manette per gli evasori. Il direttore de Il Fatto Quotidiano ovviamente dà parere positivo e noi lo sappiamo da Otto e Mezzo.

  • 23.03

    Inizia Accordi e Disaccordi: Luca Sommi annuncia Marco Travaglio ospite fisso, precisando che non aveva una rubrica fissa dai tempi di Michele Santoro.

  • 23.05

    Monologo di Andrea Scanzi che prende di mira Salvini, Renzi e Trump, tirando in mezzo Freud.

  • 23.08

    Viene introdotto il governatore della Regione Lombardia Giovanni Toti: "A Silvio Berlusconi voglio ancora bene. Le espulsioni per venire nel mio partito? Credo sia normale".

  • 23.17

    Toti: "La Lega deve mettere in campo un elemento di novità. Non prego che Renzi stacchi la spina".

  • 23.21

    Intermezzo musicale con Michele e Lorenzo Piccone, sulle note di Se Ghe Pensu.

  • 23.22

    Toti: "Il fascismo fa schifo, non è legale. Casapound? Possono starsi a casa". Scanzi: "Mi fa piacere questo disconoscimento".

  • 23.31

    Scanzi: "Mi costa ammetterlo ma Renzi è andato meglio di Salvini nel duello a Porta a porta.

  • 23.39

    Viene congedato l'ospite. "Sta arrivando Travaglio", dice Sommi. Ma prima di nuovo un breve sketch da Fratelli di Crozza, col genovese che interpreta Salvini

  • 23.42

    Si chiude con Marco Travaglio, che ritorna sulle manette per chi evade il Fisco.

  • 23.57

    I tre giornalisti danno appuntamento a venerdì prossimo.

[live_placement]

Accordi e Disaccordi, anticipazioni prima puntata 18 ottobre 2019


Tra i tantissimi talk show politici che infarciscono il palinsesto televisivo italiano è previsto oggi su Nove alle 22.45 anche il ritorno di Accordi e Disaccordi, con la conduzione di Andrea Scanzi e Luca Sommi.

Una delle novità di questa edizione è Marco Travaglio, che sarà presente in qualità di ospite in tutte le puntate. Direttore de Il Fatto Quotidiano, il giornalista torinese è spesso presente come opinionista politico a Otto e Mezzo da Lilli Gruber: nel corso della sua ultima partecipazione, è diventato virale il suo gesto delle manette durante un dibattito sull'evasione fiscale con la giornalista Marianna Aprile.

Per questo rientro Sommi e Scanzi intervisteranno Giovanni Toti, ex direttore del Tg4 e di Studio Aperto, attualmente governatore della Regione Liguria e leader di Cambiamo!, partito nato da una scissione con Forza Italia di Silvio Berlusconi.

 

Accordi e Disaccordi: dove seguirlo


Accordi e Disaccordi

va in onda alle 22.45 su Nove ma è disponibile anche in livestreaming su Dplay.

 

 

Accordi e Disaccordi: Second Screen


Accordi e Disaccordi

non dispone al momento di canali social.

 

  • shares
  • Mail