Franco Battiato al Chiambretti Night. Ma non andrà a X Factor

Ospite a Chiambretti Night, Franco Battiato torna su una rete Mediaset. E’ la prima volta, dal 1998. Il cantautore ha parlato un po’ di tutto. Per esempio, del ruolo della musica (giova, in tal senso, citare parte del testo di Povera Patria: Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere / di gente infame, che non

di


Ospite a Chiambretti Night, Franco Battiato torna su una rete Mediaset. E’ la prima volta, dal 1998. Il cantautore ha parlato un po’ di tutto. Per esempio, del ruolo della musica (giova, in tal senso, citare parte del testo di Povera Patria:
Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere / di gente infame, che non sa cos’è il pudore/ si credono potenti e gli va bene quello che fanno / e tutto gli appartiene. /Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni! / Questo paese è devastato dal dolore…
).

La musica non si dovrebbe occupare di politica. Da cittadino però talvolta bisogna criticare chi ci governa. Io non sono politicamente impegnato, lo sono umanamente. La vicenda Marrazzo? E’ l’arroganza che ti fa dimenticare che lavori per la gente che paga le tasse. Noi siamo considerati dei servi…

Ma siccome Battiato odia tutto ciò che è gara e competizione – come dichiara anche a Sorrisi – ecco quel che dice su X Factor:

Non ci andrei mai. E’ una trasmissione che ho visto 5 minuti perchè me lo ha chiesto il mio amico Morgan. Bisogna avere quell’amore per la competizione che non ho.


No comment, invece, a proposito delle canzoni in dialetto al prossimo Festival di Sanremo.

A Sorrisi, Battiato rincara la dose e dichiara che:

So che il mio amico Morgan mi vuole ospite ma non ci andrò neppure se mi viene a prendere la polizia. Lui insiste, ma io detesto le gare e le competizioni.

Ultime notizie su Piero Chiambretti

Piero Chiambretti conduce Chiambretti Night, dal 2010 su Canale5 in seconda serata.

Tutto su Piero Chiambretti →