Freccero: "Ascolti Che tempo che fa su Rai2, buon inizio, programma può crescere ancora"

Il direttore di rete commenta l'esordio di Che tempo che fa di Fazio di ieri sera

"È un buon inizio e se davvero si rispettano le tabelle di marcia si può arrivare ad una bella media di share. Sono molto felice, credo che il programma potrà ancora crescere". Lo ha detto il direttore di Rai2 Carlo Freccero a proposito dei risultati di ascolto registrati da Che tempo che fa al debutto su Rai2, ieri (982.000 telespettatori e 5% di share nell'anteprima, 1.907.000 telespettatori e share 8.2% dopo le 21).

Freccero ha spiegato che il risultato ottenuto dal programma di Fabio Fazio "era nelle aspettative più rosee":

È un prodotto altissimo perché ha mantenuto una certa sua coerenza malgrado la messa in pagina del programma sia stata più leggera. La cosa che mi è piaciuta di più è che la Littizzetto si sta rinnovando completamente, è chiaro che ha scelto una strada difficilissima, quella satira. Però sono rimasto davvero molto contento, mi ha colpito molto il suo tentativo nuovo. Sono molto affezionato al mago Forest perché è la scrittura della rete. L'anteprima è un esperimento che si può migliorare lavorando sui tempi lunghi.

Quanto, invece, alla concorrenza interna in casa Rai, che ieri ha schierato sulla rete ammiraglia la fiction Imma Tataranni- Sostituto Procuratore, che ha vinto il prime time, Freccero ha sottolineato:

È normale, oggi fare tv è molto più difficile di prima, c'è più concorrenza anche perché ci sono le piattaforme.

  • shares
  • Mail