4 Ristoranti, seconda puntata: Alessandro Borghese nel Gargano

Alessandro Borghese continua il suo viaggio per 4 Ristoranti e nella seconda puntata della stagione 2019 va in Gargano.

La seconda tappa di 4 Ristoranti 2019 porta Alessandro Borghese in Puglia, e più precisamente nel Gargano, per una sfida a base di pesce che vedremo su SkyUno questa sera, martedì 1° ottobre, dalle 21.15 (e in live streaming su Sky Go e NOW TV). Quattro ristoratori, 4 diversi locali, 4 parametri da votare (location, menu, servizio, conto) e un range di voto da 0 a 10 a disposizione dei 4 concorrenti, che valuteranno l'operato dei rivali. L'ultima parola spetta però a chef Borghese che nasconde il suo voto ("che può confermare o ribaltare il risultato" provvisorio) fino alla fine e ha un bonus di 5 punti da assegnare nel nome di un ingrediente/piatto tipico. E qualcosa mi dice che potrebbe trattarsi di riso, patate e cozze.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti 2019, seconda puntata nel Gargano: i concorrenti in gara


I quattro ristoranti in gara nella puntata del Gargano sono Al Trabucco da Mimì, il Ristorante Eden, il Capriccio e il Camavitè.

Al Trabucco da Mimì

Domenico ha 29 anni ed è il titolare, nonché chef, del ristorante aperto dai nonni nel 1975, ora gestito da lui e dal gemello Vincenzo. Lotta contro la cucina turistica ed esalta i prodotti del territorio. La location è spartana, a diretto contatto con il mare, dove ancora riescono ad azionare il “trabucco”, l’antico strumento per la pesca tipico della costa del Gargano.

Ristorante Eden

Katia ha 47 anni è la titolare e cuoca del Ristorante Eden: il nome nasce dal fatto che si trova sulla spiaggia “ed è un vero paradiso”. Katia è una cuoca autodidatta ed ha imparato tutto da sua madre, dalla zia e dalla signora che c’era prima nella sua cucina. Divide il lavoro con l'ex marito che si occupa della grande griglia posizionata proprio sulla spiaggia. La cucina è tradizionale: troccoli con le seppie ripiene, linguine allo scoglio locale, pesce alla griglia, frittura mista, con qualche invenzione estemporanea.

Il Capriccio

Leonardo ha 42 anni ed è titolare e chef del ristorante, uno dei pochi in Italia con una passerella di 25 metri sul porto dove è possibile arrivare in barca, ormeggiare e pranzare o cenare mentre i pescatori arrivano con il pesce fresco. La cucina di Leonardo ha varie formule: dall’esperienza gourmet all’aperitivo, spaziando tra piatti e vini del territorio e internazionali, il tutto a contatto con i pescatori. Uno dei suoi piatti simbolo è il risotto ai ricci di mare e la cozza ripiena: Leonardo ha rivisitato questo piatto rendendo il guscio della cozza commestibile ricreandolo con la pasta di cracker al nero di seppia e scomponendo le salse di pomodoro con variazioni come basilico o aglio.

Camavitè

Vincenzo ha 27 anni, è il titolare del ristorante e gestisce anche la sala, sugli scogli. Dopo anni di studio, Vincenzo è tornato nel ristorante di famiglia per portare un po’ di innovazione: ora, infatti, abbina cocktail a piatti legati alla tradizione, presentati con un impiattamento moderno e ingredienti che vengono scelti in base alla stagionalità.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti, second screen


Il programma è una è originale Sky realizzata da DRYMEDIA, scritto da Alessandro Borghese, Francesca Capua, Monia Palazzo, con la regia di Gianni Monfredini. Questa seconda puntata si è avvalsa della collaborazione di PugliaPromozione. Il sito ufficiale è skyuno.it/4ristoranti, l'hashtag #Ale4Ristoranti

  • shares
  • Mail