O anche no, il racconto della disabilità che scivola nella retorica con la zavorra vip

Rai2 propone la domenica mattina un nuovo programma sulle disabilità.

  • 9.09

    Si comincia con qualche minuto di anticipo rispetto all'orario prestabilito: Filippo racconta la sua esperienza all'Albergo Etico di Roma.

  • 9.11

    Flavio Insinna incontra il gruppo dei Ladri di Carrozzelle.

  • 9.12

    Paola Severini Melograni incontra il conduttore, ricordandogli di quando ha fatto giocare una concorrente sorda ad Affari tuoi insieme alla sorella. "La Rai è stata grande, ma ci vuole un grande servizio sanitario", dice Insinna. La Marignani: "E' già così, siamo i primi al mondo". Retorica ne abbiamo?

  • 9.17

    La conduttrice regala a Insinna un braccialetto rosa con la scritta "Da vicino e da lontano", frase di Franco Basaglia, grazie al quale "siamo il primo Paese al mondo ad aver chiuso i manicomi".

  • 9.21

    A RadioImmaginaria si parla delle attività social imbarazzanti dei genitori.

  • 9.23

    Giulia Luzi - quella di Togliamoci la voglia con Raige a Sanremo 2017 - canta con la band Ladri di Carrozzelle.

  • 9.25

    Viene raccontata la storia di Giuseppe, che suona nei Ladri di Carrozzelle. Il ragazzo ha avuto modo col suo gruppo di esibirsi anche a Sanremo.

  • 9.28

    Ecco Giuseppe all'Ariston.

  • 9.31

    Luca Trapanese, il primo single gay in Italia ad aver adottato Alba, bimba con la sindrome di Down: "Una donna dopo aver sentito la mia storia a Domenica In ha deciso di continuare la gravidanza".

  • 9.33

    Luca: "E' come se avessi generato io Alba, aveva solo 30 giorni quando l'ho conosciuta. Sono nel mondo della disabilità dall'età di 14 anni, da quando il mio miglior amico si è ammalato di melanoma. A Lourdes non esiste solo la malattia, ma anche la disabilità, che non è malattia. Alba non è malata, è disabile". Momento molto commovente.

  • 9.36

    Incursione del "troll" Saolini il disturbatore: "La famiglia è un peso e nessuno ha il coraggio di dirlo". La prima puntata finisce qui.

Alle 9.15 della domenica su Rai2 va in onda O anche no, un docu-reality sociale sulle vite di ragazzi disabili impegnati a lavorare all'Albergo Etico di Roma o impegnati a suonare nel gruppo Ladri di Carrozzelle. In una striscia di nemmeno mezz'ora i protagonisti e le loro famiglie raccontano come sono riusciti a vivere con serenità la dimensione della disabilità.

Nella prima puntata a raccontare la sua vicenda ancora una volta è Luca Trapanese, il primo single gay ad aver adottato la piccola Alba, affetta da sindrome di Down. Fin qui un bel momento, di grande commozione, soprattutto quando spiega di aver abbracciato la disabilità all'età di 14 anni quando il suo miglior amico si era ammalato di melanoma.

I problemi iniziano quando arrivano i vip: l'intervista della conduttrice Paola Severini Melograni a Flavio Insinna cade subito nella retorica, soprattutto quando lei ricorda al presentatore di Affari tuoi di aver avuto nel suo game show una concorrente sorda con sua sorella. Un episodio senz'altro interessante in quanto se ne è parlato davvero poco, ma infarcito di frasi aziendaliste ("La Rai si è comportata da grande"), con la Severini Melograni pronta a rispondere con un sistema sanitario "primo al mondo".

O anche no: anticipazioni prima puntata 29 settembre 2019


La domenica mattina di Rai2 alle 9.15 si accende con O anche no, ovvero la vita di un gruppo di ragazzi che lavorano nell’Albergo Etico di Roma o suonano nel gruppo Ladri di Carrozzelle, con ospiti vip - del calibro di Mogol, Renzo Arbore, Piero Angela, Carlo Verdone, Javier Zanetti, Flavio Insinna e molti altri - da sempre sensibili ai temi legati al sociale, si raccontano nelle loro attese, difficoltà e conquiste. TvBlog seguirà la prima puntata in diretta.

Questi gli ingredienti del docu-reality sociale  O anche no in onda  alle 9.15 su Rai2 per dieci puntate, ambientato nel mondo dei giovani disabili, le loro aspettative, la conquista di un lavoro, il sostegno delle famiglie, il sogno e la realizzazione di un amore.

O anche no è un programma di Paola Severini Melograni e Vito Sidoti, insieme ai ragazzi di RadioImmaginaria, il “troll” Gian Marco Saolini e la band sbrock dei Ladri di Carrozzelle. La regia è di Davide Frasnelli.

 

O anche no: dove seguirlo


O anche no è in onda alle 9.15 su Rai2. Chi non avesse il televisore in casa, potrebbe seguirlo in livestreaming su Raiplay o sulla Guida Tv dello stesso sito.

 

O anche no: Second Screen


La nuova trasmissione di Rai2 non dispone di canali social, ma potrete commentare sulla pagina Facebook, Twitter e Instagram della rete diretta da Carlo Freccero.

  • shares
  • Mail