X Factor 13, Bootcamp: i cantanti scelti da Samuel e Sfera Ebbasta

X Factor 13, Bootcamp: i cantanti selezionati

Si è conclusa la prima puntata di X Factor 13 dedicata ai Bootcamp con le scelte di Samuel e Sfera Ebbasta. Numerosi gli switch e i colpi di scena che hanno portato anche il pubblico a protestare.

Ecco cosa è successo in questa puntata e le scelte dei due giudici. Partiamo da Samuel.

Le Ophelya sono le prime e si presentano con la cover di No Roots. Samuel le fa sedere, nonostante qualche dubbio iniziale.

Seguono i Kyber che, con la loro cover, convincono il giudice anche se li ritiene essere stati un po' troppo nel loro... ("Forse il brano non lo consentiva..."). Sedia anche per loro.

I Metriaksak sono i terzi a puntare a un posto nelle Home Visit. Non convincono Mara ("A me non sono piaciuti per niente...") e nemmeno Samuel che non li fa accomodare.

I Monkey Tempura hanno un posto (nonostante per Sfera ci siano state imprecisioni). Gli Ambo i lati, invece, terminano qua il loro percorso.

A Samuel, inizialmente, i K_Mono non convincono del tutto. Ma poi li fa sedere.

A quel punto, è rimasta una sola sedia libera. I TNL non avevano ottenuto il "Sì" di Samuel alle Auditions e nemmeno ai Bootcamp riescono a fargli cambiare idea.

I Keemosabe ottengono l'ovazione del pubblico (e anche Mara sottolinea come siano i più forti fino ad ora...). Sedia assicurata.

Gli Accasaccio piacciono ai giudici e al pubblico ma per Samuel non meritano uno switch.

I Sierra lo convincono a liberare un posto già occupato. Le Ophelya si devono alzare.

I Booda avevano subito conquistato Samuel ai casting e viene confermata la sua idea. Switch con i Monkey Tempura.

Colpo di scena finale con l'ultimo gruppo. Loris è il chitarrista, diverso da quello delle Auditions. I Seawards piacciono a Samuel che, inaspettatamente, li sceglie al posto dei Keemosabe. Sommossa del pubblico in studio e stupore dei giudici colleghi, davanti alla scelta di Samuel.

Segue l'ingresso delle Under Donna, capitanate da Sfera Ebbasta.

Prima ad esibirsi è Claudia Ciccateri. Sedia assegnata.

Martina Maggi, 23enne, ha fatto un'ottima esibizione. Posto per lei.

Sara d'Elia (Sarah Delijah) non ha scelto, forse, la canzone migliore ma si accomoda comunque.

Arianna Del Giaccio si siede (ne manca una sola, libera). Segue Maria Sitja De Cuevas, spagnola, con "Morena mia". Per lei niente posto.

Sara El Abbadi canta Twerk (inedito) in arabo. Per il rapper non ha valorizzato le sue qualità e non la fa accomodare.

Miriana Legari (Eclisse) canta un pezzo di Salmo. Sfera critico: "Hai fatto una sorta di karaoke...". Il suo percorso termina qua.

Silvia Cesana (Sissi) porta un brano di Rihanna e conquista la quinta sedia.

Lavinia di Ferdinando non convince il suo giudice mentre Maria d'Amico è carente a livello di chitarra ma piace per la voce ("Meriti di sederti"). Switch con Claudia.

La 23enne Giulia Galitzia (Doll Kill) ha scelto un pezzo di Sfera (con una strofa riscritta) e si guadagna uno switch. "Devi prendere il posto di Sara".

Matilde viene fermata nel percorso (per Sfera ha poca personalità). Mariam Rouass ha riscritto un pezzo di Capo Plaza, Uno squillo. Prende il posto di Martina.

Beatrice Giliberti ha 17 anni e canta l'inedito "How i feel". Prende il posto di Arianna che si lamenta

"Non è carino stare sempre a sentire, 4, 4, 4... Decide lui..."

Sfera le consiglia di farsi scivolare le cose addosso.

"Abituati ad essere sempre, sempre criticato"

Sofia è la prossima cantante (in arte Kimono) e prende il posto di Maria. Ultima concorrente è Giordana Petralia . Si siede al posto della 3, Doll Kill.

  • shares
  • Mail