Mickey Rourke a Live Non è la d'Urso: "De Niro si è comportato male" e manda a quel paese Donald Trump (VIDEO)

L'ospitata dell'attore 67enne nel programma di Barbara d'Urso si chiude col botto 'choc'

Esclusiva internazionale di livello per il primo appuntamento di Live non è la d'Urso (live e recensione) che ha ospitato l'attore 67 enne Mickey Rourke. Un'ospitata quasi toccata e fuga dato il quarto d'ora scarso di presenza in studio ma che registra due episodi interessanti.

Il primo è il retroscena su Robert de Niro raccontato dall'ospite, il quale rivela la nemicizia venutasi a creare fra di loro a causa di una spiacevole situazione che l'ha letteralmente gelato quando ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del cinema:

Ero giovane allora, la star del film. Quando studiavo per diventare attore ammiravo De Niro e se avessi lavorato sodo, sarei riuscito a diventare come lui. Quando lavorammo insieme gli dissi che ero felice di lavorare con lui, e lui mi disse 'penso che sia meglio se ne parliamo perché siamo solo personaggi del film quindi è meglio se non parliamo proprio fra di noi'. Questo atteggiamento ha ferito i miei sentimenti perché lo ammiravo. Nella vita le uniche persone che possono deluderti sono le persone che ammiri e quelle che stanno al tuo fianco.

A distanza di tempo, Rourke ricorda la vicenda con sofferenza e si commuove, una rivelazione lascia attonita persino Barbara d'Urso che cerca di mandare avanti l'intervista.

Verso il termine però un gesto dell'attore sorprende nuovamente tutti, conduttrice compresa: "Posso dire una cosa?" chiede l'attore, "Sì certo" risponde lei, a quel punto l'attore cerca la telecamera giusta per mandare un messaggio (e che messaggio!) al Presidente degli Stati Uniti: "F**k Donald Trump".

Chissà se oltre oceano arriveranno le immagini del dito medio di Mickey Rourke che regala una chiusura decisamente choc!

 

  • shares
  • Mail