Eurogames, Rosanna Vaudetti: "Ilary Blasi conduttrice adatta, spigliata e ironica"

La presentatrice di Giochi senza frontiere dal 1971 al 1977 felice del ritorno in onda del game show e del nuovo cast

Prima ad apparire a colori nella televisione italiana, annunciatrice dei programmi Rai dal 1961 al 1998, Rosanna Vaudetti è stata contattata dal settimanale Spy in occasione della partenza di Eurogames. La trasmissione di Canale 5 è la riedizione di Giochi senza frontiere, di cui la presentatrice detiene il record per aver condotto più edizioni della trasmissione di qualunque altra conduttrice. Il programma partirà il prossimo 19 settembre e Rosanna Vaudetti si è detta ben contenta del ritorno in onda dello storico game show, anche per la scelta della produzione di averne affidato la guida a Ilary Blasi:

Credo che questo programma sia adattissimo a lei. [...] Giochi senza frontiere è sempre stato un programma dedicato a tutta la famiglia, dai bambini alle mamme, e Ilary è senz'altro un personaggio familiare. La trovo brava, spigliata, ironica: ho tanta simpatia per lei. E poi, diciamoci la verità, apprezzo molto anche suo marito Francesco Totti.

Secondo l'annunciatrice, un programma come Giochi senza frontiere potrebbe non risentire del peso degli anni, a differenza di altri format del passato che sono stati riproposti in questi anni, sia nella televisione pubblica che in quella privata:

Funzionerà, senza dubbio. Non solo perché Ilary è brava, ma perché c'è l'intento di modernizzare quel format. E poi, da quel che ho capito, lo faranno tutto dall'Italia: ecco, basta questo per capire che sarà un po' diverso dai veri Giochi senza frontiere. Giusto così.

L'esordio si avvicina sempre di più: i pronostici della Vaudetti troveranno conferma, o il nuovo programma di intrattenimento dell'Ammiraglia di Mediaset apparirà solo come una copia sbiadita dell'originale?

  • shares
  • Mail