Le novità di Rai Ragazzi partendo da Babou sul bullismo su Rai Gulp e Rai Yoyo

Le novità di Rai Yoyo e Rai Gulp per l'autunno 2019

In questi giorni sta ripartendo in Italia l'anno solastico ed in contempranea sui canali di Rai ragazzi, ovvero Rai Yoyo e Rai Gulp, parte la nuova stagione televisiva ricca di novità e di conferme succulente per i più piccoli telespettatori. Da segnalare fino a lunedì 16 settembre su Rai Yoyo e Rai Gulp (in diverse fasce orario) e sulle piattaforme Rai Play e RaiPlay Yoyo il cortometraggio "Babou".

Quando c'è una decisione da prendere, ascolta il tuo cuore senza farti condizionare dal clamore degli altri: è questo il significato di “Babou”, che in meno di due minuti, passando dal bianco e nero al colore, riesce a toccare temi importanti, come il bullismo e il coraggio. Babou è una bambina come tante, che ha la tendenza a seguire i comportamenti degli altri, ma una mattina, nel cortile della scuola, ha un'illuminazione e capisce che è il momento di fare per prima un passo avanti.

Il cortometraggio, prodotto dallo studio francese Miam, andrà in onda in diverse fasce orarie nei giorni in cui inizia il nuovo anno scolastico. In arrivo poi nuove avventure su Rai Yoyo per i Pj Masks, Mini Cuccioli e Il giorno in cui Harry incontrò. Da domenica 8 settembre, sul canale 43, arrivano in prima visione i nuovi episodi di tre serie tra le più amate dai piccoli telespettatori.

Sono partite dall'8 settembre le puntate inedite dei Pj Masks, in onda tutti i giorni (tranne il sabato) alle ore 20.25. I “superpigiamini” sono i protagonisti di una serie che mescola divertimento e piccole avventure, ricca di fantasia e di mistero. I piccoli supereroi sono tre: Gattoboy, Gufetta e Geco. Di giorno i protagonisti sono tre bambini come gli altri, ma di notte, indossati i loro pigiamini e chiusi gli occhi, per Gattoboy, Gufetta e Geco comincia il lavoro da supereroi che li trascina in un’avventura emozionante sotto la luce della luna.

Tornano anche i Mini Cuccioli, uno dei principali successi dell’animazione italiana, che saranno proposti tutti i giorni alle ore 10.35. La nuova stagione si intitola “Alla scoperta del mondo”. I Mini Cuccioli sono mossi dall’amicizia e dalla curiosità: nella prima serie hanno cercato di capire che cosa sono le emozioni, poi hanno trovato risposta alle domande più curiose che di solito si fanno tutti i bambini, e adesso Olly, Cilindro, Portatile, Diva, Pio e Senzanome vogliono scoprire il mondo e i suoi segreti. Ovviamente il mondo per sei piccoli Cuccioli altro non è che il bosco adiacente al loro Parco. Vivranno con qualche timore il momento in cui decidono di andare oltre il bosco che conoscono, dove, per la prima volta, incontreranno degli animali che faranno loro da guida per far conoscere le meraviglie della natura. La serie è coprodotta da Rai Ragazzi con il gruppo Alcuni.

Esplora il mondo anche Henry, il protagonista di “Il giorno in cui Harry incontrò…”, un bimbetto vivace che ogni giorno conosce da vicino un nuovo personaggio - la luna, un aereo, una balena, una ruspa, un pappagallo - e insieme a lui esplora il suo mondo in una dimensione fantastica. La serie viene proposta, sempre a partire dall’8 settembre, il sabato e la domenica alle ore 9:05 e alle ore 16:20, e dal lunedì al venerdì alle ore 8:45.

L’offerta di animazione del canale si rinnova decisamente: più avventura, più comicità, molte sorprese, in un raccordo sempre più stretto tra Rai Gulp, RaiPlay, il sito e i social network del canale. Si inizia con “Il destino delle Tartarughe Ninja”, in onda da lunedì 16 settembre, alle ore 7:20 (e in replica alle ore 12:55, 18:35 e alle 22) in prima visione su Rai Gulp. Le quattro tartarughe Ninja, dai classici nomi di Donatello, Raffaello, Leonardo e Michelangelo, si lanceranno in frenetiche avventure nei sotterranei di New York. Una serie con il consueto ritmo veloce, piena di humour e con un look dei personaggi diverso: Raffaello diviene il leader della squadra, è più grande e sa usare i bastoni tonfa come un maestro ninja, ma anche Donatello, Leonardo e il più piccolo Michelangelo, tra arti marziali e poteri magici di teletrasporto, sapranno dare del filo da torcere al terribile nemico che è giunto in città, il barone Draxum.

Ma le novità di Rai Gulp non finiscono qui. Dai sotterranei della grande mela alla Firenze del Rinascimento il salto è notevole. Molto attesa “Leo da Vinci”, in onda dal 30 settembre e che vede protagonista un giovanissimo Leonardo da Vinci. A 500 anni dalla scomparsa del genio toscano, la serie, coprodotta prodotta dal Gruppo Alcuni con Rai Ragazzi e la tv tedesca, vede protagonisti il quindicenne Leo, giunto a Firenze da Vinci nel 1467, e i suoi amici Lollo e Lisa. Leo e Lollo lavorano nella bottega del Verrocchio, il primo come apprendista pittore e il secondo come aiuto cuoco. La bottega del maestro fiorentino è frequentata anche dal giovane Lorenzo de’ Medici (non ancora “magnifico”). Leo trascorre il tempo libero inventando mille cose utili e altre un po’ meno, facendole provare – spesso con risultati disastrosi ed esilaranti – al fido Lollo. Ma non è uno scherzo quando incappano in una congiura contro i Medici…

Dal 5 ottobre debuttano su Rai Gulp “Le epiche avventure di Capitan Mutanda”, irriverente e scanzonata, si basa su uno degli eroi più inusuali e divertenti degli ultimi anni, protagonista di libri per ragazzi e di un film di straordinario successo. E da sabato 12 ottobre altre due nuove serie. La nuova stagione di “Bat Pat” (serie italo-spagnola prodotta dalla società Atlantyca di Milano), con le travolgenti avventure di Pat, il simpatico pipistrello parlante e dei suoi amici umani Martin, Leo e Rebecca Silver, alle prese con misteri di ogni tipo. E un’altra serie ispirata a un film di successo, “Baby Boss di nuovo in affari”, commedia familiare della Dreamwork Animation: che cosa succede quando un bambino poco più che neonato, ma dal pugno di ferro, si trova alla guida di un’azienda decisamente particolare.

A novembre anche una serie basata sul mondo de “La Carica dei 101”, indimenticabile film Disney uscito nel 1961. Si tratta di “101 Dalmatian Street”. In un mix tra commedia e avventura, i cuccioli di dalmata si trovano alle prese con la stramba razza umana in un continuo scambio di ruoli che fa riflettere sorridendo. Dylan e Dolly sono i primogeniti, incaricati dai genitori Delilah e Doug di tenere a bada gli altri 97 fratelli. La sigla della serie è cantata da Cristina D’Avena.

E a dicembre il ritorno di uno dei personaggi più amati di Rai Gulp, “Kung Fu Panda – le zampe del destino”. Una squadra di quattro giovani panda che devono imparare a gestire i loro poteri magici aiutati dal maestro Po. Perché una forza malvagia sta per attaccare il mondo.

  • shares
  • Mail