Caduta Libera, debutta un nuovo gioco: "Bersaglio libero"

Nella puntata di Caduta Libera del 9 settembre 2019 ha debuttato una nuova manche, "Bersaglio libero", ma è stata anche la puntata che ha visto la sconfitta del campione Christian Fregoni, in gara per 39 puntate

La versione autunnale di Caduta Libera (che per la prima volta è andato in onda per tutta l'estate, con il sottotitolo "Splash") ha debuttato ieri, lunedì 9 settembre 2019. Per inaugurare il cambio di stagione, il quiz show di Gerry Scotti, come da tradizione, ha presentato una nuova manche.

Si chiama "Bersaglio libero" e vede i due concorrenti in gara (tra cui, ovviamente, il Campione in carica) vestire i panni dei... cecchini. La manche, infatti, consiste nello "sparare" sette parole verso il giusto bersaglio, tra i tre proposti, ognuno dei quali è rappresentato da una opzione di risposta.

Come si può vedere nel debutto di questa prova (a questo link il video) i tre bersagli erano rappresentati da altrettanti nomi di attori, ovvero Roberto De Niro, Al Pacino e Sylvester Stallone. I "proiettili" da sparare, invece, erano i titoli di alcuni film da loro interpretati. Il primo dei due concorrenti che indovina tutti e sette i bersagli, vince la gara.

Ad inaugurare questa nuova manche ci ha pensato il campione estivo Christian Fregoni, il 27enne bresciano protagonista di buona parte dell'estate di Caduta Libera. Il caso ha voluto che proprio "Bersaglio Libero" abbia segnato la fine dell'avventura nel quiz del campione, la cui unica vita che gli era rimasta fino a quel momento gli è stata portata via dallo sfidante, il 25enne di Reggio Calabria Simone Praticò.

Proprio Simone, con una risposta ad una manche successiva, è riuscito a spodestare il campione ed a prenderne il posto. Christian, così, ha salutato il pubblico di Caduta Libera dopo 39 puntate e ben 210mila euro accumulati. Un altro campione che, come il suo predecessore Nicolò Scalfi, eliminato a luglio, sicuramente rivedremo nei tornei dei Campioni.

  • shares
  • Mail