Non è mai troppo tardi, il maestro Alberto Manzi torna in tv

Alla figura del docente che insegnò agli Italiani a leggere e a scrivere è dedicata una miniserie in onda su Rai Scuola (canale 146 dtt) dal 16 settembre.

Il suo programma tra il 1960 e il 1968 ha contribuito ad insegnare a leggere e a scrivere tutti gli Italiani che pur avendo superato l'età scolare non erano ancora in grado di farlo: si tratta di Non è mai troppo tardi, la trasmissione del mitico maestro Alberto Manzi che nel febbraio 2014 è diventata una fiction diretta da Giacomo Campiotti con Claudio Santamaria nei panni dell'insegnante.

L'eredità del maestro Manzi verrà quindi raccontata con una miniserie di sei puntate, intitolata Alberto Manzi - L'attualità di un maestro, che sarà trasmessa a partire dal 16 settembre su Rai Scuola, canale 146 del digitale terrestre. Si tratta di un ciclo di pillole di 15-18 minuti realizzate nel centro di documentazione e archivio intitolato a Manzi e ospitato dal 2007 nella sede dell'Assemblea Legislativa dell'Emilia-Romagna.

A condurre la trasmissione la responsabile del Centro, Alessandra Falconi, con il contributo dell'illustratore Alessandro Sanna e di alcuni esperti, come il filosofo Telmo Pievani, la ricercatrice del Crn Maria Arcà (che vanta una lunga collaborazione con lo stesso Manzi), dell'antropologo Marco Aime e del geografo Riccardo Morri.

Ha dichiarato Alessandra Falconi alla presentazione del progetto a Bologna:

"Se almeno una maestra, guardando le puntate, vi troverà una grande passione e vedrà i bambini come un’opportunità, avremo centrato l’obiettivo”.
  • shares
  • Mail