Giù in 60 secondi: la consistenza di un servizio delle Iene e la difficoltà di piazzarlo nel palinsesto

La prima puntata di Giù in 60 secondi e la recensione.

In passato, vi abbiamo già parlato di programmi factual scritti con il "modulo precompilato" e realizzati con una perfezione stilistica talmente fredda e schematica che quando li guardi, hai la sensazione di gustare una Rossana con tutta la carta intorno.

Giù in 60 secondi non è tecnicamente criticabile proprio per questo motivo, perché, tutto sommato, è realizzato più che bene, un piccolo prodotto televisivo dalla forma impeccabile al quale, riguardo la forma e anche la sostanza, non si può davvero rimproverare nulla.

Il problema è ciò che ti lascia ed è sufficiente chiederselo: "Cosa ti lascia la visione dei trenta minuti scarsi di Giù in 60 secondi?".

Niente.

Niente, è la risposta.

Fermo restando che la collocazione scelta da Italia 1, ad una prima celere ipotesi, farebbe chiaramente intuire una scarsa fiducia nei riguardi del prodotto, non si potrebbe neanche biasimare più di tanto la decisione di collocare Giù in 60 secondi al sabato pomeriggio, primissimo pomeriggio tra l'altro.

Giù in 60 secondi, infatti, ha la consistenza di un servizio de Le Iene (e non è un riferimento alla presenza della brava Veronica Ruggeri), quei servizi de Le Iene che costituiscono rubriche fisse del programma di Davide Parenti: le interviste doppie, gli scherzi, Tinder e Sorpresa...

Anche il format del vip che si lancia da 4000 metri d'altitudine, se rimontato e reso più snello e ritmato, potrebbe essere tranquillamente inserito come rubrica fissa de Le Iene e una collocazione di questo tipo, all'interno di un programma contenitore, lo renderebbe sicuramente più meritevole d'attenzione e lo faciliterebbe a ricevere maggiore attenzione, soprattutto.

Proposto così, Giù in 60 secondi è un programma che un telespettatore guarderebbe solo se gli capitasse per caso, "scanalando" con il telecomando dopo pranzo, perché, difficilmente, uno spettatore si prenderebbe la premura di sintonizzarsi alle 13:40, di sabato, per un programma-flash di questo tipo (inutile fare i paragoni con Beautiful o con Amici, due programmi di super-presa popolare che hanno costruito un largo seguito con il passare degli anni), a meno che non si stia parlando di patiti per il paracadutismo.

Il problema del factual, in alcuni programmi di questo genere, è proprio questo: il format si potrebbe riassumere con un tweet (Es. "Vip che si lanciano col paracadute") e, per quanto sia possibile riempire il programma con interviste ed esercitazioni e per quanto sia altamente sconsigliabile allungare a dismisura il brodo (25 minuti è la durata perfetta), piazzare questi prodotti nel palinsesto è oggettivamente difficile.

Il problema sta proprio nell'"autonomia" di certi prodotti che sarebbero molto più funzionali, come già scritto in precedenza, se inseriti come rubriche in altri programmi più "grandi".

  • 13:44

    Inizio trasmissione. Veronica Ruggeri: "Nella vita, bisogna abbandonare le proprie paure e fare un salto nel vuoto!". Vic: "Ne varrà sicuramente la pena".

  • 13:48

    L'ospite di questa prima puntata è Vladimir Luxuria. Per lei, prima del lancio, un po' di allenamento per prendere confidenza con l'aria, in un simulatore di caduta libera.

  • 13:52

    Luxuria: "Ho sempre avuto la curiosità di provarci. Quando arriva la proposta, accetti la sfida anche perché a me non piace deludere. Nella vita, mi sono sempre lanciata". Luxuria si affida a Vic. Vic: "Sdraiati qui". Luxuria: "Da quanto tempo un uomo non me lo chiedeva!".

  • 13:56

    Luxuria fa il proprio ingresso nel simulatore di caduta libera. Vic: "La vedo terrorizzata". Ruggeri: "E' pietrificata!". Luxuria: "E' bellissimo essere in balia del vento". Luxuria ha una cotta per Vic... Luxuria: "Non mi sono mai data tante arie come oggi!".

  • 14:00

    E' arrivato il giorno del lancio. Al campovolo, Luxuria si presenta vestita molto elegante. Luxuria: "Sono un amante delle emozioni forti". Dopo l'intervista, Luxuria si affida a Vic. Vic: "Ora si fa sul serio". Prima del lancio, Luxuria assiste a qualche atterraggio. Luxuria: "Devo andare di culo? Sono abituata!".

  • 14:04

    Luxuria conosce gli istruttori Mak e Delpo. Luxuria ne sceglie uno: "Mi sento tronista: scelgo Delpo". Luxuria riceve alcune istruzioni sulla posizione da tenere durante il volo. Luxuria: "La paura è risalita. Ho il cuore accelerato". Luxuria, pochi minuti prima del lancio: "Soffro di vertigini".

  • 14:08

    Vic: "Sarà un minuto meraviglioso". Siamo arrivati al momento del lancio. Luxuria: "Tanto restringimento natico!". Luxuria sale sull'elicottero. Vic: "Dopo il decollo, ha cominciato a tremare molto". Luxuria: "Ma chi me l'ha fatto fare!". Luxuria e Delpo si lanciano.

  • 14:12

    Durante il volo, Luxuria si rilassa: "Mamma mia! Mai provata un'emozione così in vita mia! Ce l'ho fatta!". Luxuria, dopo il volo: "Un senso di libertà pazzesco". Arriva anche il momento dell'atterraggio. Luxuria scoppia in una risata liberatoria.

  • 14:16

    Arriva anche il momento della commozione. Luxuria: "Menomale che ho accettato. La vita vale la pena di essere vissuta. Ogni tanto ci vuole una scossa". Luxuria rivede il suo volo in video. Fine trasmissione.

Giù in 60 secondi è un adventure-show in onda su Italia 1, ogni sabato a partire dalle ore 13:40, condotto da Veronica Ruggeri e da Vic.

Giù in 60 secondi: il programma e i concorrenti

Giù in 60 secondi - Adrenalina ad alta quota è il programma di Italia 1 dove personaggi famosi si lanciano con il paracadute da 4000 metri d'altitudine.

Il programma torna in onda oggi, sabato 7 settembre 2019, con la sua quarta edizione, condotta dalla Iena Veronica Ruggeri e dal deejay Vic, esperto di paracadutismo.

I concorrenti di questa quarta edizione sono Vladimir Luxuria, Aida Yespica, Giulia Salemi, i Panpers e Alvin.

Giù in 60 secondi, che andrà in onda ogni sabato, per cinque settimane, è un programma prodotto da Magnolia-Banijay Group.

Giù in 60 secondi: dove vederlo

La prima puntata di Giù in 60 secondi andrà in onda su Italia 1 a partire dalle ore 13:40.

La puntata sarà visibile anche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset Play dove sarà possibile rivederla anche una volta terminata la messa in onda.

Giù in 60 secondi: Second Screen

Giù in 60 secondi è presente sul web con una sezione a parte presente sul sito di Mediaset Play.

Su Facebook, invece, è presente la pagina ufficiale del programma condotto da Veronica Ruggeri e da Vic.

Su Twitter, invece, sarà possibile commentare il programma con l'hashtag #giuin60secondi.

Il programma è presente anche su Instagram con il profilo ufficiale di Mediaset Play.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, l'appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, sempre a partire dalle ore 13:40.

  • shares
  • Mail