Fratelli in Affari, finzione o realtà? Le polemiche dei fan

Al momento i fratelli Scott hanno portato il programma in tour tra Canada, Stati Uniti e America Latina. Due ore di speech, life coaching e foto coi fan.

Si tratta di niente meno che di uno dei format più apprezzati dai telespettatori della rete, ma nonostante sia ormai arrivato alla sua settima stagione, le cui riprese sono iniziate in Canada nel gennaio del 2019, le polemiche a proposito del docu-reality non si sono ancora placate. Stiamo parlando di Fratelli in affari, titolo originale Property Brothers, programma originario dei canali televisivi canadesi W Network e HGTV Canada, trasmesso in Italia dal lontano 2012 su Cielo.

Il format, prodotto da Cineflix, vede protagonisti i fratelli gemelli Drew e Jonathan Scott, agenti immobiliari del British Columbia, in Canada, con 15 anni di esperienza in ambito immobiliare alle spalle. Fratelli in affari racconta della loro incredibile capacità di riuscire a soddisfare le esigenze di quasi tutte le coppie che chiedono il loro aiuto. In ogni episodio, vediamo raccontati tutti i normali passaggi che occorrono ad una famiglia per acquistare una casa, dalla compravendita, all'acquisto, alla ristrutturazione.

Quello che tuttavia continuano a domandarsi i più attenti fan del programma è: quanta realtà e quanta finzione vediamo nello show?

A tal proposito le polemiche, soprattutto da parte dei telespettatori americani, non si sarebbero ancora placate del tutto. In molti sostengono che sia tutta finzione, ma sono anche tanti quelli che vorrebbero credere davvero nelle capacità della coppia di fratelli del British Columbia, come testimoniato anche dalle centinaia di messaggi di affetto che troviamo sui profili ufficiali Instagram dei due protagonisti del programma. Dove starà la verità?

Gli indizi che farebbero credere al fatto che Fratelli in affari sia assolutamente fake sarebbero molti, e a racchiuderli per punti ci pensa il blog americano di spettacolo e tv ShowBiz Cheat Sheet, che spiega:

"Per prima cosa, i fan del programma sostengono sia molto poco credibile che per partecipare allo show si debba avere come minimo un budget di 65,000 dollari da investire nella ristrutturazione della casa che si vorrà acquistare. [...] Inoltre, notiamo che il più delle volte, negli episodi che vediamo in onda, la famiglia che vorrebbe acquistare una proprietà non visita la casa che a fine puntata terminerà con l'acquistare."

Che questi due primi punti siano facilmente smontabili è presto detto; il fattore budget potrebbe corrispondere all'esigenza del programma di mostrare soltanto case prettamente innovative, e per questo costose e lussuose, mentre il fatto che non venga mostrato il tour della casa che a fine puntata la famiglia acquisterà potrebbe essere una scelta registica, affinché la curiosità dello spettatore perduri fino alla fine e non lo induca a cambiare canale. Tuttavia, ShowBiz Cheat Sheet insiste, e spiega che i fan di Fratelli in Affari di indizi ne abbiano trovati molti di più:

"Se 65,000 dollari per ristrutturare una casa vi possono sembrare eccessivi, vi sembreranno un budget ancor più spropositato se pensiamo al fatto che in Fratelli in Affari non vengano mostrate tutte le stanze della casa. Sì, avete capito bene: non tutta la casa che la coppia acquisterà verrà rinnovata, ma soltanto alcune stanze dell'intera abitazione. Sul finire di ogni episodio, infatti, vediamo il 'prima' e 'dopo' di alcuni angoli di casa ma non della proprietà al completo"

La cosa però più eclatante, a detta dei fan, è che tutti i dialoghi tra i fratelli Scott e le coppie interessate alle proprietà che loro gli mostreranno siano assolutamente studiati a tavolino. Non che la cosa stupisca più di tanto se pensiamo al fatto che ogni format in quanto tale preveda ovviamente una pre-produzione volta a concentrarsi soprattutto sulla scelta dei protagonisti di ogni episodio, e su di un livello di scrittura autorale che faccia da scheletro a tutto ciò che andrà in onda successivamente. Insomma, che i docu-reality abbiano degli autori dietro pronti a scrivere, letteralmente, ciò che dovrà accadere non è certo cosa nuova. Eppure, i fan americani non ci stanno e, come spiega ShowBiz Cheat, a tal proposito si infervorano:

"Avete mai notato quanta suspence si percepisca, talvolta, tra una scena ed un'altra? Ebbene, quella è il segreto del successo di Fratelli in Affari. La suspence riesce a tener gli spettatori incollati alla tv, ma ovviamente non è realistica perché è tutta finzione. Sappiamo per certo che le scene vengano ripetute più e più volte finché il litigio tra gli acquirenti di una casa e i fratelli Scott non sembri il più realistico possibile. Quindi, ci chiediamo: perché entrare tanto in empatia con una famiglia che si sta disperando per acquistare un'abitazione, quando sappiamo benissimo che le loro preoccupazioni non siano reali?"

Le grandi polemiche social da parte dei fan americani hanno anche convinto la produzione del programma a dare a Fratelli in Affari una spinta leggermente più... personale. In Canada e negli States sono già andate in onda edizioni speciali dello show con puntate interamente dedicate al rifacimento delle case della sorella e del fratello dei gemelli Scott, oltre che la versione 'Honeymoon' per Drew, che ha realizzato diverse puntate sulla casa dei sogni che avrebbe desiderato per lui e la moglie, entrata come co-protagonista da quel momento nello show. L'approdo dell'intera famiglia Scott nello show ha sicuramente intenerito maggiormente gli spettatori, che quindi hanno glissato sulle polemiche portate avanti da tempo affezionandosi maggiormente a Drew e Jonathan e lasciandosi coinvolgere dall'emotività.

Drew, sul suo profilo Instagram seguito da quasi 2 milioni di persone, condivide sempre più foto di lui e della moglie, Linda, oltre che dei loro figli. I gemelli Scott, inoltre, hanno concluso proprio ieri, in Colombia, un road show di spettacoli live in Canada, Stati Uniti e Latin America che li ha visti presenziare, con le loro famiglie, su di un palco per oltre due ore tra speech, foto coi fan e piccole lezioni di vita (i più famosi inspirational speech, anche detto life coaching).

Fratelli In Affari ha quindi deciso di combattere le polemiche puntando tutto sull'empatia e, al momento sembra che la cosa stia riscuotendo il successo desiderato. Ma la domanda rimane: lo show è tutta finzione oppure è realtà?

 

  • shares
  • Mail