Televideoblog: gli ascolti di giovedì 23 maggio 1991, Mike e Pippo confermano la leadership

I programmi più visti 28 anni fa: Due protagonisti della tv uno contro l'altro, soap opera in ottima forma e il 'caso' Rai 3.

Siamo giunti al penultimo appuntamento di questo corso 'Amarcord' di Televideoblog, ma prima di congedare questa rubrica (fra 7 giorni) pensiamo ad oggi, pardon, a ieri. E' il 23 maggio 1991 ed è un giovedì. Vediamo quali sono stati i programmi più visti in una giornata di primavera inoltrata (grazie a @rogerunderground da Instagram).

Partiamo da Rai 1 dove è Pippo Baudo a fare la voce grossa con il suo Varietà (sia di genere che di titolo) in onda in prima serata. Raccoglie una media di 5.383.000 telespettatori, un grande divario rispetto al secondo programma più visto della rete ovvero Piacere Raiuno con Toto Cutugno che dà il buongiorno a 1.596.000. Segue Il mondo di quark di poco sotto (1.580.000) mentre il programma Primissima ne conquista 1.042.000.

Su Rai 2 le soap stracciano tutti: Beautiful continua il suo corso trionfante sopra i 7 milioni di telespettatori, Quando si ama giunge a 4.708.000. Molto bene anche I ragazzi del muretto in prime time (che allora iniziava alle 20:45 con 4.064.000 appassionati. Ottimo risultato persino per La tribuna referendum che prende l'attenzione di 3.343.000 telespettatori.

E' la prima volta in questa rubrica che ci ritroviamo davanti ad uno degli episodi che spesso capitavano nella rilevazione Auditel di 28 anni fa: la mancata rilevazione del palinsesto. E' il caso di Rai 3 rimase orfana dei dati d'ascolto in questa giornata.

Passiamo alle reti Mediaset (ex Fininvest fino a metà 1996). Su Canale 5 Mike Bongiorno (altro pilastro del piccolo schermo che presto sarà omaggiato dal piccolo schermo a 10 anni dalla sua scomparsa) conduce Telemike che raggiunge 4.648.000 telespettatori, poco prima va in onda Striscia la notizia che viene visto da poco più di 4 milioni di affezionati. Nel preserale va in onda Tra moglie e marito condotto da Marco Columbro seguito da quasi 2.4 milioni di spettatori. Fanalino di coda è Radio Londra con Giuliano Ferrara (2.3 milioni), programma di informazione che faceva da contraltare al Tg1 in attesa del Tg5 che sarebbe arrivato 8 mesi dopo.

Italia 1 propone nella sua programmazione in prima serata il film Alba d'acciaio guardato da 3.756.000 telespettatori. Il grande classico dei cartoon Papà Gambalunga segue al secondo posto dei programmi più visti mentre Happy Days è la medaglia di bronzo. In fascia preserale va in onda Mac Gyver che chiude il quartetto delle trasmissioni più viste di questa rete con 1.291.000 telespettatori.

Rete 4 stavolta si divide fra Telenovele, soap e intrattenimento. Si parte da un episodio di Marilena in onda attorno alle 19:30 con 2.879.000 telespettatori. Sentieri, all'ora di pranzo, ne coinvolge esattamente un milione in meno. C'eravamo tanto amati, programma nella quale venivano risolte le combutte di coppia condotto da Luca Barbareschi è seguito da 1.662.000 telespettatori. Conclude l'informazione in prima serata con Dentro la notizia.

  • shares
  • Mail