Luca Telese esulta per ascolti In Onda: "Tripudio, programmi minori ci inseguono"

Nuova stoccata polemica via social da parte del conduttore del talk di La7

Luca Telese non si tiene. Con un tweet pubblicato pochi minuti fa, il conduttore - con David Parenzo - di In Onda è tornato a stuzzicare la concorrenza, con particolare (ma implicito) riferimento a Stasera Italia estate.

Il giornalista, infatti, ha esultato per gli ascolti registrati ieri - giornata molto intensa dal punto di vista politico, conclusa con le dimissioni del Premier Giuseppe Conte - dal talk show di La7, visto da oltre un milione e 800 mila spettatori (nell'access prime time, il dato della prima serata è, invece, 1.068.000 telespettatori, con 7% di share 7%).

Nell'occasione Telese ha punzecchiato i "programmi minori che ci inseguono", sostenendo che anche loro contribuiscano "a questo tripudio con una simpatica sfida". Lo aveva già fatto l'8 agosto scorso.

Come detto, il riferimento è soprattutto al competitor diretto, ossia Stasera Italia estate, in onda su Rete 4, da ieri condotto in solitaria da Giuseppe Brindisi (Veronica Gentili è andata in ferie, e, non a caso, nel programma è tornato tra gli ospiti il direttore Vittorio Feltri). Per la cronaca, a raccontare la convulsa giornata di politica interna e, quindi, a far concorrenza a In Onda, ieri c'erano anche Tg2 Post e lo speciale di prima serata del Tg1.

  • shares
  • Mail