La scomparsa di Gimondi: Rai2 lo ricorda stasera con "memory Felice Gimondi"

La televisione pubblica ricorda il grande campione scomparso oggi a Giardini Naxos

Chi ama il ciclismo non può non aver amato Felice Gimondi. Oggi, all'età di 76 anni (ne avrebbe compiuti 77 il prossimo 26 settembre) il grande ciclista è morto in mare, mentre stava facendo un bagno a Giardini Naxos.

Gimondi è stato fra i ciclisti più rappresentativi del nostro paese il cui unico torto è stato quello di vivere la sua carriera agonistica contemporaneamente a quella di Eddy Merckx, altro grande campione di questo epico sport. Proprio Merckz, scosso per la perdita del compagno di tante corse ha cosi commentato la notizia della scomparsa di Gimondi:

"Stavolta perdo io, Perdo prima di tutto un amico e poi l'avversario di una vita" spiega. "Abbiamo gareggiato per anni sulle strade l'un contro l'altro ma siamo diventati amici a fine carriera. L'avevo sentito due settimane fa così come capitava ogni tanto. Che dire, sono distrutto". "Felice è stato prima di tutto un grande uomo, un grande campione, purtroppo ce lo hanno portato via. E' una grande perdita per il ciclismo. Mi vengono in mente tutte le lotte che abbiamo fatto insieme... Un uomo come Gimondi non nasce tutti i giorni, con lui se ne va una fetta della mia vita. È stato tra i più grandi di sempre".

Gimondi è stato fra i protagonisti del ciclismo fra il 1965 ed il 1979. Ha vinto per tre volte il Giro d'Italia, il Tour de France nel 1965, la Vuelta in Spagna nel 1968. E' stato campione del mondo su strada nel 1973 ed ha vinto le "classiche" di questo sport: la Parigi-Roubaix, la Milano-Sanremo e due Giri di Lombardia.

Questa sera Rai2 ricorderà Felice Gimondi in seconda serata alle ore 23:05 con la messa in onda del documentario di Rai Sport "Memory Felice Gimondi".

  • shares
  • Mail