Miss Italia 2019, Alessandro Greco: "Ok al televoto, sono un conduttore nazionalpopolare. Deluso dalla cancellazione di Zero e Lode"

Prime dichiarazioni del conduttore della finale di Miss Italia 2019, in onda il 6 settembre su Rai 1: "La mercificazione della donna? Appartiene ad altri ambiti".

Come Blogo aveva anticipato, sarà Alessandro Greco il conduttore della ottantesima edizione di Miss Italia, che sarà trasmessa in prima serata da Rai 1 il 6 settembre.

Ecco le prime parole del presentatore all'Ansa subito dopo l'investitura ufficiale da viale Mazzini:

"Questo concorso ci aiuterà a ribadire, qualora ce ne fosse bisogno, che le donne italiane sono le più belle e le più brave del mondo, e che sono capaci di rivestire ad altissimo livello i ruoli più disparati. In questa edizione verrà esaltata la bellezza italiana in tutte le sue forme, anche quella dell'Italia stessa: un'occasione per celebrare la storia del concorso ma anche quella della società e del costume italiani".

Il conduttore prosegue, respingendo le accuse di mercificazione della donna:

"Dobbiamo ritrovare il senso sano e piacevole delle cose belle che l'Italia rappresenta. Anche questo è servizio pubblico e io ce la metterò tutta per realizzare una serata divertente e piena di sorrisi. Condurrò con entusiasmo e leggerezza, caratteristiche che ho nella vita e che porterò sul palco. Miss Italia non è mai stato un concorso solo sulla bellezza, anche quando è stato contestato: la mercificazione della donna appartiene ad altri ambiti. Lo proveremo a fine serata".

Greco condivide il meccanismo del televoto per la scelta di Miss Italia 2019:

 "Sono d'accordo, anche perché io sono un conduttore nazionalpopolare: il voto dei telespettatori darà loro la giusta sensazione di aver eletto la ragazza della porta accanto. Miss Italia sarà davvero la preferita degli Italiani".

Qualche sassolino dalla scarpa tuttavia Greco se lo toglie parlando della soppressione del game show Zero e Lode dal palinsesto della scorsa stagione televisiva:

"Sarei felicissimo però di riproporre Zero e lode, sono rimasto deluso quando è stato ritirato: è un programma che ha avuto un successo sorprendente e che è rimasto strozzato: rifarlo sarebbe una soddisfazione condivisa con il pubblico".

 

 


 

  • shares
  • Mail