Sanremo 2020, Alessandro Cattelan al DopoFestival?

Da X Factor a Sanremo 70? Il nome di Cattelan continua a girare per l'evento tv Rai della stagione.

Ora che Amadeus ha ottenuto l'investitura ufficiale di conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020, cui inizierà a lavorare subito come raccontato al nostro Hit, e assodato anche che al suo fianco ci sarà Fiorello, l'attenzione si sposta sul resto del cast di questo #Sanremo70, che si terrà dal 4 all'8 febbraio.

Tiziana Leone sul Secolo XIX ipotizza un Alessandro Cattelan alla guida del DopoFestival, "che sarà costruito all’insegna dell’innovazione" come ha dichiarato la Rai nella nota stampa che ha ufficializzato Amadeus conduttore.

Se è pur vero che la parola 'innovazione' è la più abusata quando si parla di ennesime edizioni di format ormai noti (anche l'ultimo Dopofestival coi collegamenti live dal Forte e il crossover con Radio 2 era 'innovativo'), il nome di Cattelan per Sanremo resta suggestiva. Tra XtraFactor ed E poi c'è Cattelan, di materiale per riportare il DopoFestival a un contenuto dotato di senso ce ne sarebbe. Non dico tornare al modello Baudiano, ma una via di mezzo tra lo psichedelico modello chiambrettiano e la scanzonata versione degli Elio e le storie tese si potrebbe provare, senza mai dimenticare che si tratta di una propaggine del Festival e che il Dopo non è solo un after show, ma piace perché commenta la serata. Vero che adesso ci sono Twitter e Facebook che permettono un commento live, ma veicolare il buon vecchio commento anche sul piccolo schermo non sarebbe proprio male, al netto dei social e riportando al centro opinion leader qualificati. Insomma un racconto old style per i 70 anni di Sanremo.

La scelta di Cattelan si muoverebbe in un'altra dimensione: la cura autoriale investita in E poi c'è Cattelan potrebbe scontrarsi con la diretta e con i tempi strettissimi del Festival, ma potrebbe comunque offrire spunti interessanti, anche se sulla carta più vicini al principio di jam session delle ultime edizioni che a quello di approfondimento vecchio stile. Insomma, un'appendice, più che un approfondimento, almeno sulla carta.

L'approdo di Cattelan in Rai, però, sarebbe a suo modo già un evento, ancor di più se si sposasse con il Sanremo targato Amadeus: stando ai retroscena del quotidiano ligure, Cattelan avrebbe già incontrato l'AD Salini: sul tavolo ci sarebbero anche contenuti per RaiPlay. Al momento nessuna certezza. Il Festival di Sanremo 2020 è appena iniziato. E a dirla tutta la cosa più interessante da scoprire più che le 'vallette', i co-conduttori e gli ospiti sarà il Regolamento di #Sanremo70.

  • shares
  • Mail