Homecoming, sarà Janelle Monae a sostituire Julia Roberts

La seconda stagione di Homecoming avrà una nuova protagonista

Janelle Monaè

La prima stagione di Homecoming è stata tutta costruita sul personaggio di Julia Roberts, protagonista della serie e capace di attrarre la curiosità di pubblico e critica verso la sua incursione nel mondo della serialità. Diretta da Sam Esmail, creata da Eli Horowtiz e Micah Bloomberg, la serie di Amazon Prime Video era ispirata a un podcast omonimo con al centro la misteriosa storia tra passato e presente di una psicologa di un centro di supporto per veterani.

A pochi mesi di distanza dalla sua uscita venne rivelato che Julia Roberts non sarebbe tornata nella seconda stagione, una decisione sorprendente per il pubblico ma non per produttori e autori, considerando che l'attrice aveva firmato proprio per una sola stagione. L'intenzione di tutti era quindi quella di cambiare strada e protagonista nell'eventuale secondo capitolo.

E la nuova protagonista scelta sarà interpretata da Janelle Monae recentemente vista in Moonlight e Hidden Figures. L'attrice sarà una donna tenace che si risveglia su una canoa senza alcuna memoria di come ci sia arrivata e soprattutto di chi sia. Non è chiaro al momento se torneranno gli altri protagonisti della prima stagione come Bobby Cannavale, Stephan James, Hong Chau e Shea Whigham, anche perchè non è stato spiegato se si tratterà interamente di una nuova storia o se la serie proseguirà il racconto delle vicende della società Geist Group, già al centro della prima stagione.

Per l'attrice e cantante Monae si tratta del primo ruolo importante in una produzione seriale, dopo aver partecipato a un episodio dell'antologia Electric Dreams, prossimamente sarà Lilli nella versione di Lilli e il Vagabondo che sarà realizzata per Disney+.

Homecoming è prodotto da Esmail Corp e UCP insieme a Anonymous Content e alla Red Om Films di Julia Roberts.

Intanto Amazon, che sta preparando anche tre serie tv spagnole, lavora a una serie comedy ispirata alla storia di un uomo che ha venduto azioni di se stesso. Intitolato JNNA, il progetto riprende la storia di Mike Merrill che ha deciso di vendere 100 mila azioni di se stesso a 1 dollaro l'una e in cambio gli investitori possono votare e controllare la sua vita. Andrew Guest si sta occupando di sviluppare la sceneggiatura per la serie prodotta da Amazon e Sony.

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail