Rai 4K, ora la programmazione è quotidiana

Rai 4K, che solitamente si accendeva solo in occasione di alcuni eventi, ora è accesso 24 ore su 24, con un vero e proprio palinsesto di produzioni trasmesse ad altissima qualità, dalle opere liriche ai documentari e le serie tv

Era già così da qualche giorno, ma solo ieri la Rai ne ha dato comunicazione ufficiale: Rai 4K, il canale diffuso su Tivùsat (al canale 210) che permette di vedere in altissima qualità i programmi del Servizio Pubblico, ora è in onda 24 ore su 24. Dal 2016 (anno della sua nascita) ad oggi, infatti, Rai 4K si accendeva solo con la messa in onda di alcuni eventi, siano essi sportivi, documentaristici o fiction.

Da qualche giorno, invece, Rai 4K propone un proprio palinsesto. Per ora, in realtà, il canale propone 12 ore di programmazione ripetuto ciclicamente, ma nei prossimi mesi i titoli proposti aumenteranno, dando così maggiore varietà a quanto offerto.

Sviluppato in collaborazione con Eutelsat, Rai 4K è il primo canale italiano sviluppato con la tecnologia 4K, che permette un'altissima risoluzione ai televisori che sono compatibili con questo formato. Nel corso di questi anni, il canale si è acceso solo in occasione di eventi: ha trasmesso opere liriche, partite di calcio (il primo programma trasmesso è stato Polonia-Portogallo, degli Europei di calcio), documentari -in primis quelli del ciclo di Meraviglie di Alberto Angela- e fiction italiane. I primi titoli, in questo caso, ad essere andati in onda in 4K sono stati I Medici, L'Amica Geniale ed Il Nome della Rosa.

In futuro, come detto, la programmazione del canale si amplierà con la collaborazione di Rai Com e delle sedi regionali della Rai. Un altro passo avanti verso una nuova tecnologia che si sta sempre più imponendo nelle case degli italiani.

  • shares
  • Mail