Piano industriale Rai: ecco i nomi dei capi cantiere

Si gettano le basi sul nuovo piano industriale che rifonda la televisione pubblica

Piano industriale Rai: ecco i nomi dei capi cantiere

Prende forma il piano industriale voluto dall'amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini. Dalle parole si passa ai fatti ed arrivano i primi nomi di chi si occuperà di far partire in maniera concreta la rivoluzione voluta da Salini per trasformare la Rai in una media company digitale.

Dopo la nomina di Pietro Gaffuri direttore del Transformation Office, sono stati individuati i nomi degli uomini e delle donne che dovranno rendere il piano cosa concreta, per questo sono stati indicati come Projet leader Marcello Ciannamea e Roberta Enni per l'evoluzione dell'offerta televisiva, con l'incarico di aumentare la differenziazione di posizionamento delle reti generaliste.

Per quel che riguarda l'evoluzione dell'offerta radiofonica il capo progetto è Roberto Sergio, mentre il gruppo di lavoro è composto da Roberto Nepote, Marcello Ciannamea, Felice Ventura, Giuseppe Pasciucco, Stefano Ciccotti ed Elena Capparelli.

Per l’evoluzione del ruolo della produzione televisiva, il capo progetto è Roberto Cecatto mentre il gruppo di lavoro è costituito dai tre direttori delle reti generaliste (Teresa De Santis, Carlo Freccero e Stefano Coletta) a cui si aggiungono Stefano Ciccotti, Felice ventura e Giuseppe Pasciucco.

Per la testata multipiattaforma sono due i project leader individuati: Pietro Gaffuri per “processo di aggregazione delle testate” e Diego Antonelli per lo “sviluppo del Portale Unico dell’Informazione”. Il gruppo di lavoro individuato per questa area d’intervento è composto da Giuseppe Sangiovanni, Anontio Di Bella, Alessandro Casarin, Auro Bulbarelli, Stefano Ciccotti, Felice Ventura, Giuseppe Pasciucco e Lorenzo Ottolenghi.

Del modello multipiattaforma e dell’organizzazione per generi si occuperà invece come capo progetto Angelo Teodoli mentre il relativo gruppo di lavoro sarà composto da Teresa De Santis, Carlo Freccero, Stefano
Coletta, Elena Capparelli, Andrea Fabiano, marcello Ciannamea, RobertoNepote, Felice Ventura e Giuseppe Pasciucco.

Ci sono poi altri quattro progetti di trasformazione che non prevedono board strategico ma solo project leader. Così dello sviluppo dell’offerta VOD per Rai Paly si occuperà Elena Capparelli, dell'evoluzione dell’assetto distributivo Stefano Ciccotti, di gestione e sviluppo delle Risorse Umane Felice Ventura, di razionalizzazione dei costi Giuseppe Pasciucco.

  • shares
  • Mail