Bake Off Italia, che fine hanno fatto i vincitori delle sei edizioni del programma

In questi giorni su Real Time stanno andando in onda le passate edizioni del programma. Ma i sei vincitori di Bake Off Italia che fine hanno fatto?

Sono in tutto sei, e sono diventati, negli anni, nient'altro che i pasticceri amatoriali più famosi d'Italia. Stiamo parlando dei vincitori delle sei passate edizioni del programma condotto da Benedetta Parodi con Ernst Knam e Clelia d'Onofrio Bake Off Italia - Dolci in forno, il talent più dolce del canale 31 del digitale terrestre, che proprio in questi pomeriggi estivi vediamo andare in onda ogni giorno con il suo 'riepilogone' Bake Off Story.

Il format di pasticceria italiano firmato Magnolia è in onda su Real Time dal 2013, ed è arrivato lo scorso anno alla sua sesta edizione. Se in queste ultime settimane grazie a Bake Off Story siamo riusciti a rivivere le avventure adrenaliniche di tutti i passati concorrenti del programma, è anche vero che con esso abbiamo riscoperto, poco a poco, i personalissimi percorsi di chi quel programma è riuscito a vincerlo davvero, trasformando il proprio sogno in realtà.

La domanda alla quale vorremmo rispondere oggi è: che fine hanno fatto i sei vincitori di Bake Off Italia? Sono diventati tutti veri pastry chef oppure no? Chi ha aperto una pasticceria tutta sua, e chi ha abbandonato la pasticceria per sempre?

Madalina Pometescu vince la prima edizione di Bake Off Italia nel 2013. Classe 1986, abita a Milano con il marito Riccardo e la figlioletta Giulia, di quattro anni, quando decide di partecipare al programma. Non aveva mai considerato la pasticceria prima della nascita della sua primogenita, né tanto meno sapeva infornare una semplice torta. Si avvicina al mondo del cake-design per rallegrare le merende della figlia, ed è soltanto così, sperimentando, che scopre di possedere doti culinarie non da poco.

Ad oggi, lavora a tempo pieno come pasticcera presso una bottega artigianale di dolci nel cuore di Milano città. Una volta uscita dal programma, ha pubblicato il libro di ricette Dolci di cuore, edito da Rizzoli e si è specializzata in pasticceria free-from, ossia in dolci per clienti che soffrono di intolleranze o allergie particolari ad alcuni ingredienti. Ha aperto un blog tutto suo nel quale pubblica ricette e video consigli, ed è molto attiva sui social. Continua a partecipare ad eventi e a concorsi culinari come giurata o come ospite, a seconda dei casi. Ha avuto una seconda figlia, Bianca, che sta per compiere due anni.

Pochi mesi fa, su Instagram, scriveva:

"Dieci anni fa avevo 22 anni, e Giulia (la sua primogenita, ndr) aveva soltanto pochi mesi. Non avevo mai fatto una torta in vita mia e avevo anche qualche kilo in più tra gravidanza e allattamento. Ad oggi, Bianca (la sua seconda figlia, ndr) ha un anno e mezzo, Giulia ne ha 10 ed io faccio finalmente un lavoro che a dire la verità non sapevo nemmeno mi appassionasse tanto, all'epoca. Spero che i miei prossimi 10 anni siano intensi almeno la metà di quanto lo sono stati questi! I 10 anni più belli della mia vita"

Vincitrice della seconda edizione di Bake Off Italia, nel 2014, una giovane pugliese, Roberta Liso. Roberta è nata a Bitonto nel 1991, e vive a Foggia. Dal cuore della Puglia di trasferisce per qualche mese a Milano per partecipare al programma, abbandonando temporaneamente i suoi studi universitari in Scienze Infermieristiche. Quando partecipò al programma aveva soltanto 22 anni. Ad oggi ne ha 28, continua a vivere a Foggia con i suoi genitori e negli anni si è laureata diventando ufficialmente infermiera.

Continua a cucinare dolci anche di alto livello ma solo per la famiglia e gli amici. Sin dalla sua vittoria a Bake Off  ha immediatamente capito che il suo futuro fosse negli ospedali. Come riportato da Notizie.it, Roberta ha sempre saputo che la sua vera vocazione fosse fare l'infermiera:

"Appena sono tornata a Foggia mi sono catapultata di nuovo nella mia realtà: ospedale, tirocinio, esami. Ho fatto la tesi e mi sono anche laureata. Ho cercato di fare tutto il necessario per portare a termine il mio percorso perché avevo lasciato in sospeso l’università per partire per Bake Off, e per mia mamma questo era un cruccio. Per me fare l’infermiera è una vocazione. L’ho sempre sentita dentro di me. Entrare in pasticceria, invece, mi fa tornare bambina, come quando entravo in un negozio di giocattoli".

Anche lei ha pubblicato un libro di ricette, Dolci nati da un sogno, edito da Rizzoli.

Terza edizione di Bake Off Italia vinta da un uomo, Gabriele De Benetti, 42 anni, originario di Cadoneghe, in provincia di Padova, e nella vita di tutti i giorni programmatore informatico. Ha deciso di partecipare al programma perché creare dolci lo ha sempre rilassato parecchio. Di lui però si sono perse le tracce. Ha pubblicato un libro, Dolce quanto basta, nel 2015, e ha partecipato alla scorsa edizione di Bake Off Italia All Stars a dicembre 2018. Tuttavia, sembra proprio che la strada della pasticceria l'abbia abbandonata (quasi) definitivamente. Esattamente un anno fa, su Instagram, scriveva: "Ricomincio a cucinare oggi dopo due anni... Così: frolla al lime, ganache fondente leggermente piccante e lamponi". Probabilmente si stava preparando per la versione natalizia di All Stars, ma da lì di lui e dei suoi dolci, almeno online, non se n'è più saputo più nulla.

Per la quarta edizione del programma torna a conquistare la vittoria una donna, e soprattutto una moglie e mamma: Mary Joyce Escano, classe 1985, originaria delle Filippine ma in Italia da quando aveva soltanto 16 anni. Si è diplomata in Ragioneria e ha sempre lavorato come Responsabile Vendite. Soltanto a 24 anni inizia ad avvicinarsi al mondo della pasticceria, quasi per gioco. Joyce è molto meticolosa, e anche sul suo blog racconta di non passare una sera senza aprire un libro di cucina per imparare qualcosa in più. Ha pubblicato un libro di ricette, Dolci occasioni, ed ha aperto un seguitissimo blog chiamato Il Mondo di Joyce.

Il suo sogno è diventato presto realtà: nel corso della quarta edizione del programma l'abbiamo sentita più volte ripetere (soprattutto in finale) che nessuno avesse mai creduto in lei e nei suoi dolci, a eccezion fatta di suo marito. Il successo però l'ha premiata, e ad oggi a credere nelle sue capacità di pasticcera sembrerebbero essere in molti. Joyce lavora coma Pastry Chef in un importante resort a Rodigo, oltre che in una location luxury sul Lago di Garda, tra Verona e Mantova.

Il successo è arrivato anche per un altro dei vincitori di Bake Off Italia, e in particolar modo per Carlo Beltrami, che ha conquistato la vittoria della quinta edizione del programma due anni fa, nel 2017.

Originario di Casnigo, non ha pubblicato nessun libro come invece accaduto ai suoi predecessori ma in compenso ha deciso di continuare ad investire personalmente nella sua grande passione per la pasticceria aprendo, in collaborazione con un'altra concorrente di Bake Off Italia, la mamma scozzese Rosalind Pratt (che non era riuscita a vincere la quarta edizione del programma pur riscuotendo un grande successo), un laboratorio tutto suo. Ebbene sì, lo scorso anno, il 30 settembre 2018, i due hanno inaugurato il loro BakeLab Italia, a Paratico, in provincia di Brescia. Per farlo, Carlo ha dovuto optare per un part-time presso l'azienda di serramenti nella quale lavorava da sempre. Prima di partecipare a Bake Off Italia Carlo aveva tentato i casting per entrare nelle cucine di Masterchef, infatti ancor prima che la pasticceria, la sua passione era sempre stata rivolta soprattutto verso il mondo della cucina. Ad oggi, tuttavia, con anche l'aiuto di Rosalind (che a sua volta ha lasciato il suo lavoro di insegnante di lingua inglese per potersi dedicare a tempo pieno al nuovo BakeLabfa il Pastry Chef a tempo pieno.

L'ultima edizione di Bake Off Italia, la sesta andata in onda nel 2018, ha segnato un nuovo record: il vincitore più giovane di sempre. Stiamo parlando di Federico De Flaviis, 16 anni, originario di Lomazzo, sul lago di Como, che ha deciso di partecipare al programma di Real Time tenendo i suoi genitori all'oscuro di tutto. Ad aiutarlo a girare la clip da spedire per i casting di Bake Off  è stato il fratello, mentre mamma e papà hanno scoperto il tutto soltanto quando le riprese stavano per cominciare, perché hanno dovuto firmargli la liberatoria.

Frequenta il terzo anno dell'Istituto Professionale di Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera Carlo Porta, a Milano, e su quel che ne sarà di lui al momento non ne sappiamo poi molto. Quel che è certo, è che la sua passione per il mondo della pasticceria stia crescendo sempre di più. Dopo aver partecipato a Bake Off ha iniziato ad esser molto seguito anche sui social. Federico racconta che nella pasticceria abbia trovato esattamente la più pura serenità, e ad oggi è proprio questo che vorrebbe fare nella vita: il Pastry Chef.

Bake Off Story è partito con la replica di Bake Off Italia andando a ritroso nel tempo, cominciando con la messa in onda della sesta edizione vinta dal giovanissimo Federico de Flaviis, e trasmettendo una settimana dopo l'altra tutte le stagioni precedenti. Questo pomeriggio vedremo in onda i primi due episodi dell'edizione numero due del programma, mentre già dalla prossima settimana Bake Off Italia Story si concluderà con la replica della primissima edizione del programma.

 

  • shares
  • Mail