Improvviserai, la prima non è buona

La prima puntata di Improvviserai e la recensione.

Improvviserai è un reboot di Buona la Prima!, il programma con Ale & Franz andato in onda verso la fine degli anni 2000, riproposto anche un paio di anni fa, con la quarta e ultima edizione trasmessa da Italia 1.

Coloro che sottolineano sdegnati l'identicità dei due show hanno proceduto con una nuova scoperta dell'acqua calda, considerando che entrambi i programmi provengono dal medesimo format, il tedesco Schillerstraße, di conseguenza, sottolineare con stupore la somiglianza di due fratelli gemelli sarebbe pressoché la stessa cosa...

Inoltre, esistono anche altri esempi di programmi riproposti in tv con titoli differenti: è un'usanza, discutibile o no, di sicuro, non è un argomento così interessante.

Un esempio? Temptation Island (sì, Temptation Island). E se vogliamo essere molto ma molto puntigliosi anche l'ultima edizione de La sai l'ultima? ha un titolo un po' diverso, con quel Digital Edition tanto giovane quanto inutile.

Casomai, ci si potrebbe interrogare sull'insipidezza del nuovo titolo con quello suffisso autoreferenziale -Rai che invecchia lo show, automaticamente, di una ventina d'anni buoni (perché non lasciare intatto Buona la Prima!? Questione di copyright?).

Il titolo modificato, però, non implicava la presenza di elementi nuovi nel programma, di conseguenza, le lamentele dovute alla sopraccitata similarità dello show con il suo predecessore sono immotivate.

Schillerstraße è quello ed è un format talmente inappuntabile che tentare delle modifiche sostanziali sarebbe come tentare di stravolgere il Big Mac.

Il problema, casomai, è un altro.

E che Buona la Prima!, Improvviserai, chiamatelo come volete, ha perso, in buona parte, quella freschezza che l'ha contraddistinto agli esordi, quell'originalità, quel vigore anche innovativo, perché no.

A questo punto del discorso, ritorna prepotente, ancora una volta, il discorso delle novità. Probabilmente, qualcuno di voi potrebbe pensare che qualche elemento nuovo, magari "moderno", sarebbe stato utile al fine di rinfrescare lo show ma in un format, come già sottolineato poc'anzi, perfetto come Schillerstraße, cosa si può modificare?

Coinvolgere il pubblico? Mettere in mezzo i soliti social? Rischiare di fare una cosa inattuabile e, di conseguenza, finta?

Se si deve correre il rischio di snaturare un programma altamente riconoscibile, non è meglio, a questo punto, puntare su un altro show, magari nuovo di zecca?

Forse bisogna arrendersi al fatto che Buona la prima!/Improvviserai, nonostante sia uno show ancora carino e gradevole da guardare, abbia fatto oggettivamente il proprio tempo e che relegarlo al periodo di non garanzia sia stata una scelta ampiamente giustificata.

Una novità, però, c'è stata, effettivamente, una novità della quale avremmo fatto tutti volentieri a meno, una novità coerente con le opinabili mode televisive degli ultimi anni: la durata spropositata di un singolo episodio.

Due episodi in due ore e un quarto di show, con tre neri pubblicitari, un'eternità.

Per questo motivo, Ale & Franz e il cast fisso di Improvviserai meritano un plauso più grande anche perché se il format sembra aver terminato il proprio giro di giostra, i protagonisti non ne hanno alcuna colpa.

Improvviserai, in questo, ricorda molto l'operazione Camera Cafè, realizzata sempre per Rai 2.

Non sempre, un bel programma merita di essere riproposto ma non si tratta di una bocciatura.

Ci sono tanti fattori in gioco, è un discorso che varia da programma a programma: alcune trasmissioni del passato meritano una chance, altri programmi meriterebbero di tornare in onda con le opportune modifiche, altri prodotti del passato andrebbero distrutti e polverizzati per sempre mentre altri programmi "vecchi" sono talmente fatti bene che una nuova edizione rischierebbe solo di sbiardirne e modificarne negativamente il ricordo.

Improvviserai fa parte di quest'ultima categoria.

Una nuova edizione non serviva, tutto qui.

  • 21:25

    Inizio trasmissione. Il suggeritore del primo episodio di questa nuova versione di Buona la prima, intitolata Improvviserai, è Federico Russo. Ale & Franz raggiungono il palco.

  • 21:30

    L'episodio si intitola Il Film. L'incipit è il seguente: Ale & Franz sono stati ingaggiati per un film e devono "riscaldarsi". Franz è costretto a imitare Renato Zero. Ale: "Sembri la Wertmuller!". Entra in scena Maria Di Biase che ha un problema con l'auricolare: "Sento basso!".

  • 21:35

    Entra in scena Alessandro Betti. Ci sono anche delle riprese dall'alto che, in realtà, non aggiungono nulla all'episodio. Ale è in difficoltà quando è costretto a diventare Nerone.

  • 21:40

    Arrivano altri suggerimenti: Sandro diventa l'amico gay, Ale diventa il suggeritore sul palco di tutti gli altri. Poco dopo, tutti si trasformano in un personaggio delle fiabe.

  • 21:45

    L'episodio prosegue con l'ingresso in scena di Gigi e Ross. Con la scusa di una scena romantica, Ale bacia Franz.

  • 21:50

    L'episodio viene interrotto brutalmente dalla pubblicità.

  • 21:55

    Gigi e Ross si trasformano in due giornalisti senza scrupoli, Ale, invece, annuncia l'arrivo del regista come farebbe un venditore di cocco sulla spiaggia. Franz si trasforma in Forrest Gump e riceve gli applausi.

  • 22:00

    Ritorna in scena il più bravo, Sandro, che si trasforma in un venditore porta a porta di cose inutili.

  • 22:05

    Ale se la rischia con una battuta pesante contro la Juve. Franz mostra le proprie doti come giocoliere. Ale, Franz e Sandro, poco dopo, si trasformano rispettivamente in Branduardi, Vasco e Jovanotti.

  • 22:10

    Il regista, proveniente da Mosca, è interpretato da Gianmarco Tognazzi.

  • 22:15

    Tognazzi: "Scorreggimi se sbaglio!". Tognazzi riceve l'ordine di insultare tutti gli altri. Poco dopo, la scena si trasforma in una riunione condominiale.

  • 22:20

    Un singolo episodio, però, dura troppo: stiamo ad un'ora con una pausa pubblicitaria.

  • 22:25

    Il regista, interpretato da Tognazzi, concede un'ultima chance ad Ale, Franz e Sandro ma, alla fine, decide di scartare tutti. L'episodio termina con un tentativo di suicidio di Franz, dal cornicione... del divano.

  • 22:30

    Ha inizio il secondo episodio: il suggeritore è Gabriele Corsi. L'incipit è il seguente: Ale & Franz preparano stuzzichini e bevande per una serata con gli amici. L'episodio si intitola Che serata.

  • 22:40

    Dopo la pausa pubblicitaria, entra in scena Maria Di Biase che debutta, parlando di morte, praticamente. Ale, Franz e Maria si trovano nel Paradiso Terrestre: Ale dà a Franz una fogliolina di salvia per coprirsi le pudenda.

  • 22:45

    Entra in scena Alessandro Betti che esordisce, fingendo di essere il protagonista di una puntata di Malattie Imbarazzanti. Ale deve fare un brindisi in rima ma non ci riesce...

  • 22:50

    Franz è costretto a fare i classichi sforzi che si fanno in bagno... Ale: "Io ci metterei un secchio qui!"

  • 22:55

    Sandro e Maria escono di scena, fingendo di essere due compagni di classe delle elementari.

  • 23:00

    Gigi e Ross entrano in scena, fingendo di essere un prete e un chierichetto. Tutti, in scena, poco dopo, devono cominciare a dire balle. Franz: "Ho invitato Belen". Ale: "Ho visto un film con De Niro ma a lui non è piaciuto molto". E' la miglior battuta, fino ad ora.

  • 23:05

    Ross si arrabbia per i gol che Insigne sta sbagliando... Ale, invece, propone il gioco dell'Oca senza sapere cosa sia. Gigi e Ross, poco dopo, diventano conduttori di Made in Sud.

  • 23:10

    Per l'occasione, Maria Di Biase diventa Elisabetta Gregoraci. Poco dopo, tutti devono fingere di trovarsi in un coffee-shop ad Amsterdam. Franz: "Ma poi va davvero in onda?".

  • 23:15

    Gigi e Ross escono di scena, diventando degli adolescenti difficili. Ale, Franz, Sandro e Maria iniziano a comunicare come fossero su Whatsapp. Maria alterna momenti di bontà a reazioni di rabbia e tutti iniziano ad avere paura...

  • 23:20

    L'ospite di questo secondo episodio è Giancarlo Magalli. Il conduttore, come prima cosa, deve trovare tutti i modi possibili per farsi applaudire, riuscendoci.

  • 23:25

    Secondo Ale, Franz e Sandro, Magalli ha tutte le qualità per essere un bravo conduttore. Magalli: "La tv è un brutto ambiente...".

  • 23:30

    Sandro trova allusioni sessuali ovunque. Tornano in scena, Gigi, Ross e Maria che, davanti a Magalli, rimangono senza parole fino a nuovo ordine di Gabriele Corsi. Franz, invece, deve parlare dei suoi problemi intestinali come se fossero una qualità: "Ho consumato 4 rotoli! Tutta la notte!".

  • 23:35

    Gigi, Ross e Maria possono tornare a parlare ma solo dicendo frasi molto intelligenti. L'episodio termina con una festa e con un countdown di Capodanno. Il secondo episodio termina qui.

Improvviserai è un programma con Ale e Franz, che vede anche la partecipazione di Gigi e Ross, Maria Di Biase e Alessandro Betti, in onda su Rai 2, ogni giovedì in prima serata.

Improvviserai: le anticipazioni della prima puntata

Questa sera andrà in onda la prima puntata di Improvviserai, lo show ispirato al celebre format tedesco Schiller Strasse, che unisce teatro, show televisivo e sitcom.

Ale & Franz, il resto del cast e i vari ospiti, sprovvisti di copione, si troveranno a improvvisare il seguito di una storia di cui conoscono solo l’incipit mentre lo sviluppo della trama è affidato ad un suggeritore. Solo il personaggio interessato, tramite auricolare, e i telespettatori sentiranno il suggerimento.

Tra gli ospiti, troveremo Matilde Gioli, Nina Zilli, Gianmarco Tognazzi, Elisabetta Gregoraci, Adriano Panatta, J-Ax, Stefania Rocca e Gabriele Corsi.

Improvviserai: dove vederlo

La prima puntata di Improvviserai andrà in onda questa sera, a partire dalle ore 21:20, su Rai 2.

La puntata sarà disponibile anche in streaming su Rai Play.

Successivamente, la puntata sarà visibile per intero sempre sul sito Rai Play, nella sezione Guida Tv/Replay.

Improvviserai: Second Screen

Improvviserai è presente sul web con una sezione a parte sul sito di Rai Play.

Il programma con Ale & Franz si può trovare anche su Facebook con la pagina ufficiale di Rai 2.

Improvviserai si può commentare su Twitter con l'hashtag ufficiale #improvviserai.

Il programma è presente anche su Instagram con il profilo ufficiale di Rai 2.

Per quanto riguarda il liveblogging, invece, l'appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:20.

  • shares
  • Mail