Quattro Matrimoni: le spose vincono davvero un viaggio di nozze?

Tra le varie criticità del format britannico, quella del fatidico viaggio di nozze in palio, che pare venga organizzato per la coppia vincitrice anche più di un anno dopo la registrazione del programma.

Quattro matrimoni

La sua versione italiana arriva soltanto nel 2014, su FoxLife e TV8, ma nasce ufficialmente dieci anni fa in Inghilterra, per la produzione di ITV Studios prima e Potato poi, in distribuzione sul canale britannico Sky Living.

Stiamo parlando dell'apprezzatissimo format Quattro Matrimoni, titolo originale Four Weddings, programma che vede sfidarsi quattro spose la cui mission è quella di organizzare il matrimonio perfetto. Ogni sposa viene invitata al matrimonio delle altre tre, dove verrà chiamata ad osservare i dettagli della cerimonia e del ricevimento per poi votare Abito da sposa, Cibo, Location ed Evento. Chi otterrà più punti vincerà una luna di miele da sogno in una destinazione segreta.

E qui viene il bello. Perché se le quattro sposine che vediamo sfidarsi in ogni puntata decidono di partecipare al programma soprattutto per la gioia di vincere un viaggio di quelli che desideri per tutta la vita, la vera domanda è: questo premio lo riscuoteranno davvero oppure no?

Secondo il magazine online The List  le coppie vincitrici di Four Weddings, ossia dell'originale programma britannico, per quel fatidico viaggio non sarebbero partite mai.

La prima criticità segnalata da The List sarebbe che la destinazione del viaggio-premio non sia affatto segreta, per lo meno non per chi partecipa al programma. Pare infatti che in fase di pre-produzione il cast di Four Weddings sia già a conoscenza di ogni dettaglio dell'eventuale luna di miele in palio. Anche per questo, l'effetto sorpresa viene a mancare, e lo stupore che vediamo a conclusione di ogni episodio, quando la coppia prescelta scopre di aver vinto un sogno che la porterà in questo o quest'altro paradiso terrestre, è quindi mera finzione. Ma il punto è un altro, ossia che le sposine debbano attendere talvolta anche più di un anno prima di aver notizie sul tanto atteso viaggio.

Come racconta Linsie, una delle vincitrici di Four Weddings, la richiesta da parte della produzione nei suoi confronti è stata quella di aspettare la messa in onda della puntata in cui lei e il marito avevano vinto la luna di miele, prima di iniziare i preparativi per l'organizzazione del viaggio. Questo ha comportato il fatto che a distanza di quasi due anni dalla registrazione dell'episodio, il viaggio agli sposini non fosse ancora stato organizzato. Ma non è tutto.

Un'altra sposa vincitrice di Four Weddings, Michelle, intervistata dal magazine Bridal Guide e ripresa da The List, ha spiegato di aver vinto un viaggio in Messico ma di non averne più saputo nulla: "Non siamo ancora partiti, dobbiamo aspettare che il programma torni in tv. Quello che ci preoccupa un po' è che ci abbiano detto che se per qualsiasi motivo la produzione decidesse di non mandar in onda la nostra puntata, anche il nostro viaggio verrebbe cancellato".

Insomma, come in tutte le cose c'è anche qui un lato più oscuro della medaglia, come il fatto che le sposine di Four Weddings in realtà non vengano esattamente trattate da principesse. Il premio in palio, che qui corrisponde ad un viaggio da sogno, si fa attendere e desiderare per molto tempo prima di venir effettivamente riscosso, e in alcuni casi rischia addirittura di non venir nemmeno organizzato. Toccherà la stessa sorte anche alle spose italiane di Quattro Matrimoni in Italia?

A difesa del programma, però, c'è da dire che le lamentele delle due sposine interpellate, Linsie e Michelle, non siano mai arrivate alla produzione. Le ragazze, infatti, si sono comunque dette soddisfatte dell'esperienza vissuta e anche per questo sicure di un fatto: vale sempre la pena partecipare a Four Weddings, anche semplicemente per divertimento personale. Entrambe le sposine hanno dichiarato che il vero sogno l'abbiano vissuto vedendo il loro matrimonio raccontato in tv nonostante del viaggio, pubblicamente, non ne abbiano più parlato. Anche per questo, il dubbio rimane. Come sarà andata a finire davvero?

  • shares
  • Mail