Paola Barale: "Lasciai la Ruota della Fortuna e Mike non mi rivolse più la parola. Non abbiamo mai fatto pace"

Paola Barale parla del suo rapporto con Mike Bongiorno a Non Disturbare: "Accettai la chiamata de La Sai l'Ultima e non reagì bene. Non mi rivolse più la parola. Non facemmo mai pace"

Sette anni assieme alla Ruota della Fortuna fino alla separazione, mai perdonata dal conduttore. Paola Barale ricorda la lunga esperienza lavorativa al fianco di Mike Bongiorno a cavallo tra gli anni ottanta e novanta.

Lei, fino a quel momento nota come sosia di Madonna (“prendevo un milione di lire a serata, davvero tanti soldi”), si ritrovò catapultata nientemeno che nel preserale di Canale 5.

Penso che Mike mi abbia preso per quel motivo, era molto amante dell’America”, racconta la showgirl a Non Disturbare. Tra i momenti più divertenti, la Barale cita la storica performance del concorrente Giancarlo sulle Amazzoni: “Nell’ultima parola c’era una f, un vuoto, una g e una a. La soluzione era ‘vinsero battaglie grazie alla loro foga’. Però lui disse figa!”.

Anni splendidi, fino alla chiamata de La Sai l’Ultima. Nel 1995 la Barale venne scelta come partner di Gerry Scotti e dovette comunicare la decisione dell’addio a Mike.

“Fu una cosa poco carina, mi dissero ‘A Mike lo dici tu’, ho dovuto dirglielo. Non reagì bene, mi fece un culo in studio davanti a tutti. Dovevamo registrare ancora un mese di puntate e non mi rivolse più la parola. Non facemmo mai pace. Fu una sgridata da padre a figlia”.
  • shares
  • Mail