Streghe, su Raidue il reboot (nell'era post #MeToo)

Su Raidue arriva Streghe il reboot della popolare serie tv degli anni Novanta con protagoniste tre sorelle che scoprono, appunto, di essere delle streghe di dover sconfiggere dei demoni

Il Potere del Trio torna in tv. Con nuovi volti, una nuova città ma la stessa guerra ai demoni: ebbene sì, Streghe, diventata una delle serie cult degli anni Duemila, si ripropone con una nuova veste, quello che solitamente in gergo viene chiamato reboot. Da questa sera, domenica 7 luglio 2019, alle 21:05 su Raidue, preparatevi a conoscere le sorelle... Vera.

Streghe reboot, la trama


Dimenticatevi (se possibile) le sorelle Halliwell e San Francisco. Questo reboot, ambientato nella immaginaria cittadina di Hilltowne, ha come protagoniste altre tre sorelle. Due di loro, Mel (Melonie Diaz), femminista laureatasi in Studi femminili, e Maggie (Sarah Jeffery), matricola universitaria dal carattere esuberante, hanno sempre vissuto insieme alla madre Marisol (Valerie Cruz), che ha nascosto loro alcuni segreti.

In primis, quello di essere delle streghe, e di aver ereditato da lei dei poteri sovrannaturali, che la donna ha bloccato per poter permettere loro di avere una vita normale. Una notte, però, mentre sta annullando l'incantesimo che nascondeva alle due i loro poteri, Marisol viene uccisa da un demone.

Ci vuole un po', per Mel e Maggie, capire chi fosse davvero la madre e, soprattutto, rendersi conto di essere anche loro delle streghe. Ci vorrà l'arrivo in città di Macy (Madeleine Mantock), più grande di loro, con un dottorato di ricerca di Genetica molecolare e, soprattutto, loro sorellastra. Le tre (guarda caso, i loro nomi iniziano tutti per M, così come i nomi delle protagonisti della serie originale iniziavano per P), ora unite, dovranno accettare il loro destino di streghe e mettere in pratica i loro poteri nella guerra contro i demoni e nella salvaguardia degli altri.

I poteri sono quasi gli stessi che avevano le sorelle Halliwell: Mel può fermare il tempo (come Piper), Macy ha il dono della telecinesi (come Prue), mentre Maggie, a differenza di Phoebe che poteva prevedere il futuro, riesce a leggere nel pensiero delle persone.

Anche in questo caso, le tre avranno due validi aiuti: uno, il Libro delle Ombre, ricco di incantesimi utili per affrontare i nemici; l'altro, Harry Greenwood (Rupert Evans), Angelo bianco spedito appositamente per proteggerle e dare loro consigli su come utilizzare i propri poteri.

Nel mezzo, pericoli, minacce, demoni spietati ma anche la necessità di condurre una vita il più normale possibile, tra studi, lavoro ed amori. Con, ovviamente, la regola di non rivelare a nessuno di essere delle streghe.

Un reboot nel nome del femminismo post #MeToo


La principale novità della nuova versione di Streghe sta, oltre che nella scelta del casting multietnico, nella decisione di affidare alle tre protagoniste anche il compito di veicolare messaggi che derivano dal post #MeToo. Non a caso il personaggio di Mel è un'attivista convinta e studiosa di temi legati al femminismo, così come le tre imparano a trovare la forza per affrontare i guai sovrannaturali solo dall'unione delle proprie forze.

Il reboot di Streghe perde parte di quell'ingenuità che aveva caratterizzato la serie originale, che però già allora (è andata in onda dal 1998 al 2006) si era distinta per avere un cast principale formato esclusivamente da donne. Charmed (il titolo originale del reboot è lo stesso), oggi, si concentra di più sul ruolo della donna, meno rassegnata e, fortunatamente, più consapevole del proprio ruolo nella società.

I demoni affrontati dalle sorelle Vera nel corso degli episodi rafforzano il loro legame e la loro convinzione che, insieme, possono davvero fare la differenza. Un intento nobile, frutto di un mondo dello show business che in questi anni ha sviluppato un rispetto maggiore verso la scrittura dei personaggi femminili, cercando di rispecchiare cambiamenti ed esigenze emersi di fronte a tante tematiche che ancora sono in corso di sviluppo.

I più affezionati alle sorelle Halliwell, certo, storceranno un po' il naso: se andiamo a vedere la trama di questo show, i guizzi narrativi si fanno desiderare e l'idea di reboot si ferma alla creazione dei personaggi. Il resto, purtroppo, sa di già visto, e sembra voluto apposta da The Cw per salire sulla giostra della moda dei reboot e revival in voga anche sugli altri network.

Streghe reboot, streaming


E' possibile vedere Streghe in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull'app per smartphone, tablet e smart tv, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay.

  • shares
  • Mail